Buffalo

Roma - 10/06/2021 : 13/06/2021

Ssi svolgerà al MACRO - Museo per l'immaginazione preventiva e all'Istituto Svizzero di Roma la II edizione di "Buffalo" finestra sulla danza e la performance contemporanea curata da Michele Di Stefano per il Teatro di Roma.

Informazioni

Comunicato stampa

Dal 10 al 13 giugno si svolgerà al MACRO - Museo per l'immaginazione preventiva e all'Istituto Svizzero di Roma
la II edizione di "Buffalo"
finestra sulla danza e la performance contemporanea curata da Michele Di Stefano per il Teatro di Roma .

con Alexandra Bachzetsis, César Vayssié, Trisha Brown Dance Company, Daniele Albanese, C.G.J. Collettivo Giulio e Jari, Yasmine Hugonnet, SERAFINE1369, Francesca Grilli, Jérôme Bel, Cristina Kristal Rizzo, Industria Indipendente (con Yva & Toy George, Federica Santoro, Steve Pepe, Luca Brinchi), Nicola Galli, Ginevra Panzetti / Enrico Ticconi



https://www.museomacro.it/it/supplemento/buffalo-ii-edizione/
http://www.teatrodiroma.net/doc/7346/buffalo


Nel 2019 il Palazzo delle Esposizioni ha ospitato BUFFALO, finestra sulla danza e la performance contemporanea, curata da Michele Di Stefano per il Teatro di Roma. Un'apertura su uno spazio sconfinato che diventa il luogo dell'appuntamento tra visioni artistiche, linguaggi e sensibilità, tra arti performative e arte visiva, oltre che tra due istituzioni culturali cittadine. In particolare il tentativo è quello di mettere in discussione l'unicità dei concetti stessi di “museo” e di “teatro” e della specificità di funzione dei rispettivi luoghi, cercando invece di intercettarne, o addirittura liberarne, potenzialità inesplorate e allargamenti di orizzonti. Un superamento delle categorie nelle discipline, oltre che dei luoghi, che risiede già nella natura stessa della ricerca artistica, indipendentemente dal campo in cui si opera. Teatro di Roma e Azienda Speciale Palaexpo stanno tentando di articolare, nel contesto romano, forme di collaborazione continuativa che possano dare sostegno, respiro, incoraggiamento, alle pratiche e alle sperimentazioni artistiche che, in maniera sempre più frequente e prepotente, evidenziano forme di sconfinamento e reciproca valorizzazione di linguaggi, fra danza, video-arte, musica, pittura, teatro, installazione.

L’edizione 2021 di BUFFALO, diventa l’occasione di una vera e propria co-produzione fra Teatro di Roma e Azienda Speciale Palaexpo, con il sostegno dell'Istituto Svizzero di Roma, e segna un punto importante di sviluppo di questa proposta di apertura e di scambio. Il festival non entra all'interno del MACRO come ospite occasionale, bensì come elemento progettuale in grado di inserirsi in maniera organica e coerente nel “Museo per l'immaginazione preventiva”, il magazine tridimensionale che programmaticamente propone alle visitatrici e ai visitatori un percorso in cui il passaggio da una sala all'altra avviene all'insegna di attraversamenti disciplinari, incontri tra diversi linguaggi, modalità espositive sperimentali. BUFFALO al Macro crea un’ulteriore stratificazione di senso, perché i diversi linguaggi della ricerca artistica parlino insieme, perché l’esperienza della bellezza e della presenza dei corpi possa nutrire gioiosamente il nostro sguardo, trasformando il modo in cui pensiamo e costruiamo la comunità.

(Francesca Corona, Giorgio Barberio Corsetti, Luca Lo Pinto, Cesare Pietroiusti)