Brigitte Vogt – DedicARSi

Ponte Tresa - 19/04/2014 : 04/05/2014

Come è ormai tradizione per la galleria d'arte diretta da Andrea Scacciotti, anche questa volta la mostra sarà l'occasione per scoprire e mettere in luce un talento emergente nel campo delle arti visive; si tratta di Brigitte Vogt, pittrice nota nella Svizzera tedesca ma forse non ancora adeguatamente conosciuta nel Canton Ticino e in Italia.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ALTER EGO
  • Indirizzo: Via Lugano 1 - Ponte Tresa - Ticino
  • Quando: dal 19/04/2014 - al 04/05/2014
  • Vernissage: 19/04/2014 ore 18
  • Autori: Brigitte Vogt
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da martedì a sabato: 11.00 - 17.00 Domenica: 10.30-13.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.brigittevogt.ch

Comunicato stampa

Sabato 19 aprile, alle ore 18.00, sarà inaugurata la prossima esposizione personale alla Galleria Alter Ego di Ponte Tresa dal titolo “DedicARSi”.
Come è ormai tradizione per la galleria d'arte diretta da Andrea Scacciotti, anche questa volta la mostra sarà l'occasione per scoprire e mettere in luce un talento emergente nel campo delle arti visive; si tratta di Brigitte Vogt, pittrice nota nella Svizzera tedesca ma forse non ancora adeguatamente conosciuta nel Canton Ticino e in Italia


Esperta conoscitrice delle dinamiche sociali e relazionali (ha alle spalle una lunga carriera nelle PR e nella comunicazione, nonché studi di storia ed etnologia) e appassionata globetrotter, in un particolare momento della propria vita Brigitte Vogt ha avvertito la necessità di confrontarsi con la pittura per dare forma, espressione e ordine alle tante suggestioni, intellettuali ed emozionali, che andava via via raccogliendo.
Nei primi anni Novanta, sotto la guida di Gaby Wartmann, si applica nella pittura ad olio e in seguito, con Dieter Linxweiler, sperimenta numerose tecniche imprimendo al proprio percorso una svolta significativa; l'esito positivo delle prime esposizioni e i riconoscimenti ottenuti la convincono a trasformare la propria passione in una nuova professione e, ad Aarau, nel 2003, apre il suo atelier.
Da allora le mostre personali e collettive si sono susseguite con regolarità e il suo stile, benchè eclettico, si è fatto sempre più personale e riconoscibile.
Affascinata in primo luogo dalle potenzialità espressive delle differenti tecniche artistiche, ha scelto di condurre una ricerca unitaria nella forma ma, nello stesso tempo, declinabile in numerose modalità a seconda del medium prescelto, valorizzando così la peculiarità di ciascuna tecnica e mostrando una particolare sensibilità per l'aspetto materico ed evocativo dei materiali impiegati.
Le emozioni più forti ed intense trovano espressione nei suoi olii, dipinti di notevoli dimensioni caratterizzati da esplosioni di colori accesi e brillanti, contrasti netti fra tonalità complementari, pennellate decise e corpose, zone d'ombra e lampi di luce. Composizioni astratte che giocano sull'alternanza dei piani di profondità e che costringono l'occhio dell'osservatore a seguire movimenti ora più lenti, ora più veloci, alla ricerca di un punto focale di sosta. Spesso l'artista applica sulla superficie elementi estranei alla tradizione come resine, colle e polveri, che arricchiscono la tela di una qualità tattile.
Nelle carte, negli acquerelli e negli schizzi a matita trovano invece espressione le tonalità più tenui e delicate, sensazioni meditate e musicalità attutite. La mano di Brigitte si fa leggera e vibrante nel tracciare linee sinuose e geometrie indefinite, morbide sfumature e velature trasparenti.
La mostra alla galleria Alter Ego, visitabile fino al 4 maggio, presenterà gli esiti più significativi della produzione recente dell'artista, valorizzando l'identità di un percorso in continua evoluzione, coerente nonostante la sua complessità, e di notevole fascinazione.