Bozner Kunstauktionen – Asta di Arte moderna

Bolzano - 03/12/2021 : 03/12/2021

L’arte moderna protagonista a Bolzano. All’incanto per Bozner Kunstauktionen anche Richter e Johns.

Informazioni

Comunicato stampa

Sono tanti e tutti importanti i nomi che Bozner Kunstauktionen presenta in catalogo nella sua prossima asta. In programma, e di nuovo in presenza, nella splendida cornice di Castel Mareccio a Bolzano. Si parte, venerdì 3 dicembre alle ore 17, con la sessione dedicata all’arte moderna fotografia e design nello splendido maniero medioevale di Castel Mareccio, nel cuore della città, e si replica, sabato 4 alle ore 15, con la sessione dedicata all’arte tirolese e varia


Crescono, dunque, attesa ed emozione per l’appuntamento che la prima casa d’aste altoatesina, leader ormai negli ultimi anni in tutto il territorio da Innsbruck a Verona, ha riservato ai suoi numerosi appassionati.
Tante già le richieste per Gherard Richter, uno di quegli artisti che mettono davvero d’accordo tutti. La potenza e la sincerità della sua pittura si leggono in ogni suo lavoro, sia figurativo sia astratto.
“Batteremo all’asta - spiega il direttore di Bozner Kunstauktionen Stefano Consolati – il bozzetto per la realizzazione di un catalogo di 4 pagine, tecnica mista su carta ( stima 20-40 mila euro) che il noto pittore di Dresda realizzò nel 1985 per la preparazione di una mostra del gallerista e amico Lucio Amelio, nella cui galleria a Napoli, Richter espose in diverse occasioni”.
A partire dal 1976, con la mostra “ Il turista – quattro quadri di Gerhard Richter” e nel 1983 con una mostra di 28 dipinti astratti tra i quali il dipinto di grande formato “Static” (200 x 320 cm) confluito poi nella collezione di Terrae Motus, oggi conservata nella Reggia di Caserta.
Di Lucio Amelio, Gerhard Richter realizzò inoltre un ritratto a matita tratto da una fotografia che ritraeva il grande gallerista napoletano con l’amico Nino Longobardi. Fotografia presente nell’Atlante dell’artista tedesco (tavola 526) conservato nella “Städtische Galerie im Lenbachhaus und Kunstbau München”, a Monaco di Baviera.
All’incanto anche una bandiera di Jasper Jhons, Flag 1960/1969 ( stima 80- 100 mila euro) nera, tirata in 60 esemplari.
Spiccano poi, in catalogo, tra gli altri, anche opere di: Fortunato Depero “Movie Makers”, Tempera su carta ( stima 18-25 mila euro), Gerardo Dottori, Giorgio De Chirico, Gianfranco Barruchello, Jesus Raphael Soto, e Joseph Beuys.
Di Mario Schifano sarà battuta all’asta una carta del’ 62, segno di energia ( stima 10 – 15 mila euro). Le Propagande, ovvero le serie dedicate ai marchi pubblicitari sono tra le sue opere più importanti: due su tutti Coca Cola ed Esso, appunto in cui si ha quel chiaro esempio di popular art, ovvero di immagini di uso comune ben veicolate e facilmente riconoscibili.
E, ancora, sarà battuta da Bozner Kunstauktionen una composizione del 1951 di Emilio Vedova, Tempera e pastello su carta incollata su cartone, ( stima 8 - 10mila euro), già collezione Piero Siena Bolzano, che fu esposta nel 1958 alla Selezione d'arte Europea di Livorno e, da allora, in collezione privata.
E, per gli amanti di Piero Dorazio, andrà all’incanto un lavoro storico del 1957, Tempera su carta (stima 10-15 mila euro).
Per la sessione dedicata all’aereopittura, ecco l’acquerello del 1929 “ Volo sulla città” di Tullio Crali ( stima 5 – 10 mila ero) .
“Torniamo in presenza – conclude Consolati – dopo due anni di pandemia e aste on line, in cui il mercato, specie per i lotti più importanti e per i nomi di alto prestigio, ha tenuto molto bene. Ma ribattere il martelletto con la gente in sala non ha prezzo”,
Per partecipare all’asta in presenza, obbligatori, secondo le disposizioni anticovid, prenotazione e Green pass (Catalogo online www.bozner-kunstauktionen.com Tel. 0471 301 893 | [email protected]).