Bookcrossing Zone Zona #1

Milano - 10/11/2012 : 10/11/2012

Bookcrossing Zones è una nuova rubrica di approfondimento di Viafarini DOCVA che si focalizza sull’attualità editoriale nell’ambito della ricerca artistica e teorica sul contemporaneo.

Informazioni

Comunicato stampa

DOCVA - Documentation Center of Visual Arts
sabato 10 Novembre 2012, ore 17.30
con Valeria Muledda, Anja Puntari, Eugenia Vanni
intervengono: Elisabetta Galasso, Gabi Scardi, Marco Scotini

Presentazione del volume: Percorsi di ricerca e pratica artistica

NoWHere = No Where Now here - Valeria Muledda | Fear Community - Anja Puntari | To be able to - Eugenia Vanni, Edizioni NABA, Milano 2012

Questo volume - voluto e sviluppato su iniziativa di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, a cura di Elisabetta Galasso - nasce come luogo di valorizzazione di tre ricerche artistiche sviluppate nell'ambito del Biennio Specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali presso NABA oltre che come strumento di diffusione alternativo alla forma-tesi.

Tavola rotonda: Arte e ricerca
Prendendo come punto di partenza il nodo centrale della pubblicazione di Muledda-Puntari-Vanni, ci interrogheremo sullo statuto della ricerca artistica e sul suo inquadramento come ambito e metodo di ricerca disciplinare autonomo, nel più ampio spettro della ricerca disciplinare universitaria. Ci focalizzeremo inoltre sulle condizioni di possibilità di una forma d‘indagine che unisca produzione artistica e pratica di ricerca, proponendo non tanto un metodo, quanto forme discorsive e espositive non omologate a quelle delle discipline storico-critiche.

Bookcrossing Zones è una nuova rubrica di approfondimento di Viafarini DOCVA che si focalizza sull’attualità editoriale nell’ambito della ricerca artistica e teorica sul contemporaneo. Ispirandosi al formato della disseminazione gratuita e collaborativa di libri nello spazio urbano, questa rubrica intende fare il punto, attraverso il dibattito vivo, sulla condivisione delle risorse e dei saperi che passa per l’editoria. Nelle giornate di sabato verranno attivate nei locali di DOCVA - a scadenza irregolare e per tutta la programmazione annuale - delle metaforiche “zone di scambio” che assumeranno l’attualità editoriale come spunto e pretesto per discussioni più ampie e profonde sul contemporaneo. "Incrociare un libro" ci permetterà di uscire dal formato standard della presentazione di volumi, prolungando i contenuti editoriali in un forum fisco e virtuale, nello spirito della libertà d’iniziativa che contraddistingue la pratica partecipativa del bookcrossing.