Biografie Visionarie

Roma - 24/11/2012 : 10/01/2013

Seboo Migone e Luca Padroni portano sulla tela rivelazioni e ricordi, vedute tra figurazione ed astrazione, intimità oniriche nel racconto di due identità artistiche differenti: biografie visionarie. I due artisti saranno in mostra con dipinti realizzati appositamente per la galleria -insieme ad altre opere recenti- per trasfigurare il vissuto con il proprio approccio visionario.

Informazioni

  • Luogo: WUNDERKAMMERN
  • Indirizzo: Via Gabrio Serbelloni 124 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 24/11/2012 - al 10/01/2013
  • Vernissage: 24/11/2012 ore 19
  • Autori: Seboo Migone, Luca Padroni
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: Regione Lazio Provincia di Roma Roma Capitale Municipio Roma 6

Comunicato stampa

Wunderkammern ha il piacere di invitarvi sabato 24 Novembre alle 19 al vernissage della doppia personale di Seboo Migone e Luca Padroni.
Biografie Visionarie è curata da Wunderkammern con testo critico di Marta Silvi.

Seboo Migone e Luca Padroni portano sulla tela rivelazioni e ricordi, vedute tra figurazione ed astrazione, intimità oniriche nel racconto di due identità artistiche differenti: biografie visionarie.

Nelle opere di Seboo Migone storie e personaggi acquisiscono consistenza pittorica. I suoi lavori riflettono la seduzione degli opposti della natura e della condizione umana. Sono paesaggi di luci notturne, realtà trasognate, creature in mutazione

Lo opere di Migone sono ottenute da una esigente esplorazione fisica ed emotiva del colore e del contrasto, e da un attento studio della struttura e dei materiali usati. Questi sono i punti di partenza e di arrivo delle sue opere.

Le forme materiche di Luca Padroni nascono da un immaginario personale, nutrito dall’esperienza, dalla contemplazione della natura e dei suoi fenomeni. Percorsi individuali che si raccontano attraverso paesaggi visionari di cielo e terra, astrazioni di nuove dimensioni che trasmettono vigore e sospensione, invitando l’osservatore ad una esplorazione profonda e toccante, intima come la sua ricerca.

Dal 24 Novembre al 10 Gennaio a Wunderkammern i due artisti saranno in mostra con dipinti realizzati appositamente per la galleria -insieme ad altre opere recenti- per trasfigurare il vissuto con il proprio approccio visionario.

Seboo Migone (Roma 1968), vive e lavora tra Roma, Val d’Orcia e Londra. Nel 1992 consegue il diploma alla Wimbledon School of Art. Tra le numerose mostre in Italia e all’estero ricordiamo: Seboo Migone, Studio Angeletti, Roma 2012; Quello che la montagna nasconde, Festival Euromediterraneo di Altomonte, 2010; 2010 Carta di identità degli stati d'animo, Fondazione Pastificio Cerere 2008; At Wood's Edge, T1+2 Gallery,Londra 2008; Laboratorio, Fondazione Orestiadi, Gibellina 2002; New Paintings, Earl Mc Grath Gallery, New York 2002.

Nato a Roma nel 1973, Luca Padroni vive e lavora a Roma. Consegue il Diploma Nazionale in Arte e Design presso il “Kent Institute of Art and Design” di Canterbury e frequenta “The Slade School of Fine Arts” di Londra ottenendo nel 1998 la laurea in Belle Arti; nel 2001 ottiene una borsa di studio Fulbright e trascorre un periodo di sei mesi presso il “San Francisco Art Institute”. Tra le numerose mostre in Italia e all’estero ricordiamo: Favorevoli convergenze astrali nel giorno in cui sono stato concepito, THE OFFICE Contemporary art, Roma (2012); Oltre il Trompe L'Oeil, Galleria L'Attico, Roma 2010; Fuoco cammina con me, Galleria Il Segno, Roma (2010); Terra!, Galleria Trecinque, Rieti (2010); Fault Lines, Testori UK, Londra (2008), Ortus Artis e Fresco Bosco, Certosa di S. Lorenzo, Padula (2008); Transiberica, Galeria La Aurora, Murcia, Spagna (2007); Tran-Tram, Galleria Oddi Baglioni, Roma (2005), Forza Motrice, Officine Trambus, Roma (2005).

Wunderkammern is pleased to invite you on Saturday, November 24th, to a double exhibition with Seboo Migone and Luca Padroni.
Visionary Biographies is curated by Wunderkammern, with a critical essay by Marta Silvi.

Seboo Migone and Luca Padroni bring to the canvas revelations and memories, visions somewhere between the figurative and abstract, a dream-like intimacy in the tale of two artistic identities: visionary biographies.

In Seboo Migone’s work, stories and characters acquire a pictorial consistency. His art reflects the seduction of nature’s opposites and of the human condition. Nocturnal landscapes, dreamy circumstances, creatures in mutation. Migone’s pieces are created with a demanding physical and emotional exploration of color and contrast, and with a careful study of structure and the materials employed. These are the points of both the departure and arrival in his works.

Luca Padroni’s material forms are born from a conscious imagination, nourished by experience, by the contemplation of nature and its wonders. Individual journeys that unfold through visionary landscapes, sky and land, abstractions of new dimensions that transmit energy and suspension, taking the observer on an in-depth, touching exploration, as intimate as his quest.

From November 24th to January 10th at Wunderkammern, the artists’ works will be on display, with paintings created specifically for the gallery – along with other recent works – in order to transform the experience with a visionary approach.

Seboo Migone (Rome 1968) lives and works between Rome, Valdorcia and London. In 1992 he earned his diploma from the Wimbledon School of Art. His exhibitions in Italy and abroad include: Seboo Migone, Studio Angeletti, Rome 2012; Quello che la montagna nasconde (What the mountain hides) Altomonte Euro Mediterranean Festival, 2010; 2010 Carta di identità degli stati d'animo (ID card for the states of being) Fondazione Pastificio Cerere 2008; At Wood's Edge, T1+2 Gallery, London 2008; Laboratory, Fondazione Orestiadi, Gibellina 2002; New Paintings, Earl McGrath Gallery, New York 2002.

Born in Rome in 1973, Luca Padroni continues to live and work there. He earned the National Diploma in Art and Design from the Kent Institute of Art and Design in Canterbury, and attended London’s Slade School of Fine Arts, earning a degree in Fine Arts in 1998; in 2001, he received a Fulbright Scholarship and spent six months at the San Francisco Art Institute. His numerous exhibitions in Italy and abroad include: Favorevoli convergenze astrali nel giorno in cui sono stato concepito (Favorable astral convergences on the day I was conceived), THE OFFICE Contemporary art, Rome (2012); Oltre il Trompe L'Oeil (Beyond Trompe L’Oeil), Galleria L'Attico, Rome 2010; Fuoco cammina con me (Fire, walk with me), Galleria Il Segno, Rome (2010); Terra! (Land!), Galleria Trecinque, Rieti (2010); Fault Lines, Testori UK, London (2008), Ortus Artis e Fresco Bosco, Certosa di S. Lorenzo, Padula (2008); Transiberica, Galeria La Aurora, Murcia, Spain (2007); Tran-Tram, Galleria Oddi Baglioni, Rome (2005), Forza Motrice, Officine Trambus, Rome (2005).