Between the lines / Tra le righe

Viareggio - 07/06/2013 : 09/06/2013

Between the lines / Tra le righe a cura di Gaia Querci in collaborazione con Carlo Galli e Sara Ricci, va in scena presso i locali di Laboratorio 21. Cinque artisti, provenienti da esperienze artistiche differenti, si aprono all’incisione diventando attori di un evento che celebra acquaforte e puntasecca rielaborate e contestualizzate alle sperimentazioni contemporanee.

Informazioni

  • Luogo: LABORATORIO 21
  • Indirizzo: Via Libeccio 48/d - Viareggio - Toscana
  • Quando: dal 07/06/2013 - al 09/06/2013
  • Vernissage: 07/06/2013 ore 19
  • Curatori: Gaia Querci
  • Generi: serata – evento, collettiva, disegno e grafica

Comunicato stampa

BETWEEN THE LINES
a cura di Gaia Querci
in collaborazione con Carlo Galli e Sara Ricci

MOSTRA
7 – 8 – 9 Giugno 2013

ARIS / ETNIK / FUPETE / GABRIELE MALLEGNI / MONEYLESS

Continua il percorso di Laboratorio 21 nella promozione dell’arte contemporanea, al suo quinto anno di attività presenta il suo nuovo progetto interamente dedicato alla grafica, in modo specifico al mondo dell’incisione. Antica tecnica artistica utilizzata fin da tempi immemori, diventa oggi interessante ambito in cui spingere gli artisti a confrontarsi con un particolare processo creativo talvolta dimenticato



Between the lines / Tra le righe a cura di Gaia Querci in collaborazione con Carlo Galli e Sara Ricci, va in scena presso i locali di Laboratorio 21, dal 7 al 9 giugno 2013. Cinque artisti, provenienti da esperienze artistiche differenti, si aprono all’incisione diventando attori di un evento che celebra acquaforte e puntasecca rielaborate e contestualizzate alle sperimentazioni contemporanee. Protagonista è il disegno come processo dell’idea, come percorso che porta al definitivo, come momento di totale spontaneità creativa.

Il disegno rappresenta il più comune e diffuso mezzo d’espressione e di comunicazione utilizzato dall’uomo per le proprie attività intellettuali, è all’origine del linguaggio figurativo e alla base di ogni successiva esperienza artistica. Il disegno può servire semplicemente a tracciare con una linea i contorni delle figure, può arrivare in maniera più complessa a suggerire il volume, la tridimensionalità, l’articolazione nello spazio o il movimento di un oggetto, fino a divenire di per sé un’opera d’arte perfettamente compiuta. Il disegno può essere progetto, analisi autonoma, esercitazione ed è da considerarsi uno strumento portante per il lavoro degli artisti, un’espressione fondamentale di buona parte della loro ricerca.
Tracciare una linea, qualsiasi essa sia, ha un significato evocativo, riflessivo, concettuale. La linea, semplice prolungamento di un punto o complicazione estrema di un intreccio, può assumere contemporaneamente valore di figura e destino dello spazio che la circonda, può essere segno distintivo di uno stile o di un ordine, elemento di confine tra razionalità ed eleganza.

PROGRAMMA
Venerdì 7 dalle 19.00 vernissage
Sabato 8 dalle 21.00 Atterraggio Alieno live music & Diego Gabriele live painting
Domenica 9 dalle 20.00 performance teatrali a cura di IF PRANA Associazione Culturale



ARTISTI


Aris
Il suo approccio all’arte è unico, in modo particolare al mondo dell'arte di strada. Utilizza sagome, sovrapponendole una sull'altra più e più volte, per creare forme innaturali che rievocano i dipinti sulle ceramiche greche. Spesso si dedica alla rivitalizzazione e rigenerazione del landscape urbano e peri-urbano. www.aix-pb.com

Etnik
Nato a Stoccolma (Svezia). Vive e lavora tra Pisa e Firenze. Pittore, illustratore, toys designer, Alessandro Battisti, figura poliedrica celata dietro lo pseudonimo Etnik, è dagli anni Novanta uno degli artisti più attivi e completi del writing in Italia. Parallelamente alla creazione di murales, Etnik porta avanti una personale ricerca artistica una serie di “Città prospettiche” che dal 2003 coinvolge gran parte del suo lavoro su tela e materiale di recupero. www.etnikproduction.com

Fupete
Vive e lavora a Crespina (PI). Artista, illustratore e performer di disegno dal vivo, ha realizzato mostre e performance in gallerie, musei, spazi e festival in tutto il mondo. Nel suo lavoro una sensazione di totale libertà, ruvida, espressiva, spesso fuori controllo, si completa con un uso sapiente dello spazio vuoto e della monocromia. Ispirato dall’arte primordiale, dalla psichedelia, dalla fantascienza, dalla commedia nera, dal punk, dalle megalopoli, dalle migrazioni, dalla pirateria e dalla morte il suo lavoro ha spesso una superficie stimolante e accessibile che nasconde significati più profondi. www.fupete.com

Gabriele Mallegni
Vive e lavora a Pisa, frequenta il Liceo Artistico Statale di Lucca, consegue il diploma di laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara. La creazione di grandi insetti in metallo e resina, caratterizza il suo lavoro, grandi sculture realizzate con pezzi assemblati, rigorosamente smontabili e progettate in modo da cambiare posizione nello spazio. Da anni collabora con l’Università di Pisa nel campo delle ricostruzioni fisiognomiche modellate manualmente.

Moneyless
Nato a Milano, vive e lavora a Lucca. Dopo essersi diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara, ha frequentato un corso di specializzazione all’Isia di Firenze in Design della comunicazione. Si occupa di grafica e illustrazione, in particolare di alterare lo spazio. Distribuite in tutta Europa ed oltre, le sue istallazioni al limite della fisica con fili tirati nello spazio, compongono affascinanti geometrie. Interventi di pittura murale arricchiscono il suo nutrito curriculum e delineano il carattere distintivo di un giovane artista in rapida ascesa. www.moneyless.it






WORKSHOP
3 – 4 Giugno 2013

Elemento innovativo della presente edizione, la proposta di un laboratorio artistico di incisione. Contestualmente all’evento espositivo, Laboratorio 21 apre le sue conoscenze al pubblico e lancia il 3 e il 4 giugno 2013 due giorni di Workshop: Acquaforte / metodi e realizzazione di un’incisione.

Legati alle tecniche grafiche e avendo sviluppato negli anni competenze idonee per una buona resa della stampa d’arte, Laboratorio 21 propone un laboratorio aperto a tutti, artisti in formazione, studenti, semplici appassionati e chiunque voglia approfondire un’importante ambito del panorama dell’arte. Spesso incuriositi da questa tecnica non si ha però la possibilità di toccare con mano le effettive fasi di realizzazione di una stampa. Con materiali e strumenti forniti dall’organizzazione nel workshop sarà possibile produrre una lastra, seguire i metodi di colorazione e pulitura nonché il processo di riproduzione, per poi portarsi a casa la propria opera d’arte.

Iscrizioni aperte fino al 30 maggio 2013

Dove e quando:
Lunedì 3 giugno 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00 (8 ore)
Martedì 4 giugno 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00 (8 ore)
c/o Laboratorio 21 via Libeccio 48/d Località Cotone – Viareggio (LU)