Basmati Video – Radianti

Terni - 12/02/2022 : 08/05/2022

Retrospettiva dedicata al duo Basmati Video.

Informazioni

Comunicato stampa

Da sabato 12 febbraio fino a domenica 8 maggio 2022, al CAOS – Centro Arti Opificio Siri di Terni, in Sala Carroponte, sarà possibile visitare la seconda grande mostra del percorso artistico-sensoriale di Inside the CAOS.
Radianti è il titolo della retrospettiva che il CAOS dedica a Basmati Video, duo formato da Audrey Coïaniz (1978) e Saul Saguatti (1966) che, a partire dai primi anni Duemila, sviluppa una ricerca multimediale capace di ibridare e reinventare tecniche grafiche tradizionali nello spazio fluido dell’animazione e del video sperimentali


Incentrato su un approccio interdisciplinare, il progetto Basmati funge infatti da incubatore di esperienze audiovisive che alimenta l’intreccio tra l’operatività manuale e le potenzialità espansive del digitale. Nella loro ricerca, la performance dal vivo diventa il terreno in cui il segno e la materia si coniugano a deformazioni espressionistiche e si animano in tempo reale, attraverso una manualità colta all’opera ed espansa mediante la ripresa video.
La mostra raccoglie oltre quindici anni di ricerche svolte all’incrocio tra video, grafica e fotografia coinvolgendo il visitatore in un’esperienza immersiva e polimorfa. Materia, corpo e architettura sono le tre tappe attraverso cui si snoda il percorso espositivo, segnato da una riflessione continua sul superamento degli specifici tecnologici e mediali.

Due progetti inediti e un esclusivo catalogo per il CAOS

Oltre ai loro progetti più significativi, come il ciclo Transit City (2009), Orage (2016) o Halphabeth (2018), il duo presenta anche due progetti inediti, appositamente ideati per l’occasione, Crack-Split e Ipercubo: il primo, realizzato da Audrey Coïaniz, è un lavoro video e fotografico che pone una riflessione sugli eccessi della tecnologia nella nostra quotidianità; il secondo, realizzato da Saul Saguatti, è un’installazione incentrata sulla possibilità di affidare l’immagine digitale a un’inedita condizione materiale, leggera e flessibile.
In occasione della mostra, a cura di Pasquale Fameli, verrà realizzato un catalogo che illustra alcuni tra i più significativi progetti sviluppati dai due artisti. Ogni progetto è accompagnato da commenti e riflessioni di Piero Deggiovanni, Bruno Di Marino, Silvia Grandi e di altri critici che, nel corso degli anni, hanno seguito e analizzato la ricerca di Basmati.

La giornata inaugurale inizierà alle ore 18:30 e si concluderà eccezionalmente alle 20:00. Per l’occasione saranno presenti gli artisti e il curatore, che introdurranno la mostra ai visitatori.
L’ingresso all'inaugurazione sarà gratuito.

In tutti gli altri giorni:
- biglietto di ingresso, 5 euro
- ridotto per studenti e diversamente abili, 3 euro

A Territorial Affair

Sempre sabato 12 febbraio, alle ore 17:00, verrà inaugurata al CAOS anche la mostra A Territorial Affair, in presenza dell’artista Andrea Polichetti.
I lavori esposti sono frutto di un serrato dialogo con il paesaggio e l’archeologia del ternano, espressione dell’amore dell’artista per questo peculiare territorio.
Il progetto, realizzato per Valentine Fest, rimarrà visitabile fino a sabato 12 marzo.