Barbara Klemm – Appunti di viaggio

Roma - 05/02/2016 : 05/06/2016

Una mostra con lavori della fotografa tedesca Barbara Klemm che ha seguito le orme di Goethe disegnatore e viaggiatore, contemplando i soggetti scelti dal poeta con lo sguardo di oggi.

Informazioni

  • Luogo: CASA DI GOETHE
  • Indirizzo: Via Del Corso 18 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/02/2016 - al 05/06/2016
  • Vernissage: 05/02/2016 ore 19,30
  • Autori: Barbara Klemm
  • Curatori: Maria Gazzetti
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: 10.00 - 18.00. Chiuso il lunedì
  • Biglietti: Ingresso € 5,00, ridotto € 3,00. Family card € 13,00 Tutte le domeniche ore 11.00 il biglietto d’ingresso comprende la visita guidata gratuita

Comunicato stampa

Dal 6.2. bis 5.6.2016 la Casa di Goethe presenta una mostra con lavori della fotografa tedesca Barbara Klemm che ha seguito le orme di Goethe disegnatore e viaggiatore, contemplando i soggetti scelti dal poeta con lo sguardo di oggi. La prima mostra personale in Italia dell’artista francofortese espone una scelta di 45 fotografie in bianco e nero.

Nel 2012 la fondazione ALTANA-Kulturstiftung di Bad Homburg aveva invitato Barbara Klemm a fotografare i luoghi che il poeta aveva fissato a penna e china in occasione dei suoi viaggi e delle sue escursioni in Boemia, Germania, Svizzera e Italia

Tuttavia l’obiettivo non era la riproduzione fedele in fotografia, ma l’esperienza personale delle località visitate. E infatti i lavori creati dalla Klemm sono caratterizzati da uno sguardo individualissimo e svincolato. Dimostrano che la fotografia di paesaggio è molto di più di una semplice imitazione delle cose viste.

Nella mostra romana le fotografie dialogano con una piccola scelta di riproduzioni dei disegni italiani di Goethe, e con alcuni esempi di paesaggi della collezione del museo. L’attenzione per le peculiarità dei scenari naturali e la grande arte di fissare il movimento nell’immagine costituiscono i denominatori comuni per il disegno e la fotografia. Gli scatti di Barbara Klemm raccontano suo speciale rapporto con la luce e il suo metodo di composizione dell’immagine. E’ stata ispirata dallo sguardo creativo di Goethe, e dalla sua capacità di astrazione.

Barbara Klemm lavora di frequente con due microcamere, una reflex e una a telemetro. Fa poco uso del treppiede in quanto scatta quasi sempre a mano libero. La sua fedeltà alla fotografia in bianco e nero e la preferenza di formati piccoli conferiscono alla sua fotografia di paesaggio una magia particolare e virtuosa.

Per decenni Barbara Klemm ha raccontato il suo sguardo sulla storia con immagini di grande impatto, scattate per il rinomato quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung. E nota innanzitutto per i suoi ritratti e il lavoro di cronista storico-politico (è suo il famoso „bacio alla sovietica“ tra Leonid Bresnev e Erich Honecker, entrato come tanti altri suoi lavori nella “memoria fotografica” della Repubblica Federale di Germania). Klemm è membro della Berliner Akademie der Künste e professore onorario presso l’Università di Darmstadt.

La mostra è stata curata da Maria Gazzetti.

Catalogo in lingua tedesca con testi di Wolfgang Holler e Hermann Mildenberger, a cura di Andrea Firmenich e Johannes Janssen, 204 pagine, 65 fotografie in Duplex, 25,00 EUR