Baratti Pavillon 2015

Piombino - 02/07/2015 : 04/10/2015

Un programma culturale multidisciplinare che anima il Golfo di Baratti con interventi di arte contemporanea, mostre, rassegne cinematografiche di arte e architettura, conferenze.

Informazioni

Comunicato stampa

BARATTI PAVILLON 2015 è un programma culturale multidisciplinare che anima il Golfo di Baratti con interventi di arte contemporanea, mostre, rassegne cinematografiche di arte e architettura, conferenze. Eventi che si svolgono sotto le stelle, su sedute di paglia con vini locali e nella splendida cornice del Parco Archeologico. Il progetto si sviluppa nell’ottica della tutela e della valorizzazione delle opere, dall’alto valore sperimentale, Casa Balena (1962) e Casa Esagono (1957), realizzate dall’architetto Vittorio Giorgini (1926-2010), con approfondimenti didattici, visite guidate e installazioni in situ ad opera di grandi artisti contemporanei nazionali e internazionali



Un paesaggio mozzafiato affacciato su uno dei golfi più belli d'Italia, tra testimonianze etrusche fin sulla battigia e architettura contemporanea nella macchia mediterranea, ospita un fitto programma culturale realizzato in collaborazione con uno tra i più interessanti centri di arte contemporanea come il Centro Luigi Pecci di Prato nell’ambito di Cantiere Toscana Contemporanea, il MAXXI di Roma e altri prestigiosi partner.


Baratti Pavillon inaugura giovedì 2 luglio alle ore 21 con la presentazione della Porta del Parco Archeologico “Il cammino delle Lase”: una struttura artistico - architettonica temporanea in bambù, realizzata attraverso un concorso di idee e successivo workshop di autocostruzione in un dialogo continuo tra architettura, arte contemporanea e archeologia.

Il programma proseguirà ogni settimana con i “Giovedì di baco” tra proiezioni, incontri e mostre, e il 3 e il 4 ottobre con l’intervento site specific a Casa Balena realizzato dagli artisti Massimo Bartolini e Thomas Gruenfeld.

A chiudere la stagione il convegno al MAXXI di Roma intorno alla figura e al pensiero di Vittorio Giorgini nel mese di ottobre.

Associazione BACo
Grazie alle attività dell’Associazione BACo e alle importanti sinergie strette con le Istituzioni locali, l’area di Baratti, nota soprattutto per le testimonianze archeologiche di epoca etrusca, ha iniziato a caratterizzarsi anche sotto il profilo dell’architettura e dell’arte contemporanea. La valorizzazione delle due opere dell’architetto Vittorio Giorgini (Firenze 1926-2010) Casa Esagono (1957) e Casa Saldarini (1962), detta “la Balena” – e gli eventi culturali che l’Associazione ha ideato, realizzato e promosso hanno acceso un interesse sull’architettura e l’arte contemporanea, dimostrato dall’ampia partecipazione del pubblico, non solo locale, e dalla crescente domanda di iniziative di sempre più alto profilo.

L’iniziativa è realizzata con la collaborazione del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci e rientra nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana Contemporanea”.

I Partner, pubblici e privati, coinvolti ad oggi sono: Regione Toscana, Parchi val di Cornia SPA - Parco Archeologico di Baratti e Populonia, Comune di Piombino (LI), Museo MAXXI di Roma; Institut des Futurs Souhaitables, Parigi, Associazione AutoriDiari di Viaggio, Bambuseto Italian bamboo and Design, Associazione Italiana Architettura e Critica, Ordine Architetti PPC della Provincia di Livorno, AAA Associazione nazionale Archivi di Architettura contemporanea, Tenuta Poggio Rosso.


Il progetto è a cura di Marco Del Francia, Fabio Caciagli, Karin Gavassa
Rassegna cinematografica e giovani artisti Francesca Lampredi
Coordinamento Marta Coccoluto

seguiteci su
https://www.facebook.com/events/417277415120489/
http://www.archiviovittoriogiorgini.it
account [email protected]

per ulteriori informazioni
email: [email protected]