Avventure nello spazio dell’arte – Rebecca Russo

Faenza - 12/09/2013 : 12/09/2013

Per la rassegna Avventure nello Spazio, Matteo Zauli incontra alcuni protagonisti del sistema italiano delle arti visive che si distinguono per il carattere innovativo e sperimentale della propria visione.Il primo appuntamento, negli storici laboratori del Museo Carlo Zauli a Faenza, è dedicato a Rebecca Russo, appassionata collezionista, psicologa e psicoterapeuta, che racconterà attraverso la propria avventura un’inaspettata applicazione dell’arte nella scienza medica.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CARLO ZAULI
  • Indirizzo: Via Della Croce 6 - Faenza - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 12/09/2013 - al 12/09/2013
  • Vernissage: 12/09/2013 ore 21
  • Autori: Rebecca Russo
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Per la rassegna Avventure nello Spazio, Matteo Zauli incontra alcuni protagonisti del sistema italiano delle arti visive che si distinguono per il carattere innovativo e sperimentale della propria visione.Il primo appuntamento, negli storici laboratori del Museo Carlo Zauli a Faenza, è dedicato a Rebecca Russo, appassionata collezionista, psicologa e psicoterapeuta, che racconterà attraverso la propria avventura un’inaspettata applicazione dell’arte nella scienza medica.

Rebecca Russo è curatrice della Collezione Videoinsight®, una selezione di opere d’arte contemporanea dotate di significativo contenuto psicologico e di elevata potenzialità psicodiagnostica e psicoterapeutica. Ideatrice del Metodo Videoinsight® sperimentato in Psicologia e in Medicina

Fondatrice del Centro Videoinsight® di Torino, Presidente della Fondazione Arte Scienza Videoinsight® di Bologna. Per informazioni sul progetto www.videoinsight.it.

La rassegna Avventure nello Spazio è realizzata con il contributo di
Associazione Amici della Ceramica e del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza.
Nel 2006 è nato il progetto di un ciclo di conferenze al Museo Carlo Zauli intitolato “I lunedì del Contemporaneo”, ideato da Matteo Zauli nella chiara volontà di legare l’identità del nostro territorio al mondo, alle atmosfere, ai contenuti dell’arte contemporanea. Partendo dalla considerazione che l’arte sia uno strumento per interpretare l’individualità e il sistema sociale nel quale viviamo, il progetto offre una chiave di lettura per interpretare e comprendere alcuni dei più significativi movimenti artistici del nostro tempo. Nell’arco degli incontri passati si sono affrontate tematiche relative all’arte contemporanea, passando da interventi di taglio storico a quelli con implicazioni economico-sociali. Nella passate edizioni sono stati ospiti artisti come Alberto Garutti e Luigi Ontani, galleristi come Massimo Minini e curatori come Silvia Evangelisti, docenti come Piergluigi Sacco e Fabriano Fabbri, oltre a giovani talenti e a imprenditori del territorio.


Nel 2010 i Lunedì del contemporaneo diventano Avventure nello spazio dell’arte, una rassegna che ha rappresentato un viaggio tra alcuni luoghi e progetti gestiti con molta originalità, in modo autonomo e spesso periferico, dunque con estrema esiguità di risorse e prospettive dimostrando, come scrissero Frosi e Perrone a presentazione del loro intervento “quanto sia tutt’ora ambiguo e pericoloso dedicarsi alla cultura in Italia”. Tutti i relatori invitati erano artisti protagonisti di esperienze a volte parallele al proprio percorso più caratteristico, a svelare così un diverso aspetto della propria ricerca.

Il ciclo delle Avventure 2013 riparte da Rebecca Russo, ed è seguito il 14 settembre da un incontro fra Maura Biava, artista in residenza al MCZ, Matteo Zauli, Marco Tagliafierro ed Elena Hamersky.

cristina casadei
ufficio stampa MCZ