Avanguardie Discrete

Pescara - 06/07/2019 : 06/08/2019

E’ un omaggio alla Scuola Romana e all’eredità che ha lasciato.

Informazioni

Comunicato stampa

E’ un omaggio alla Scuola Romana e all’eredità che ha lasciato. La mostra “Avanguardie Discrete” che si inaugura sabato 6 luglio presso il Museo “Vittoria Colonna” di Pescara propone un viaggio in un periodo oggi quasi mitico e di grandi innovazioni dell’arte contemporanea italiana, quel decennio tra i primi anni sessanta e settanta in cui artisti come Mario Schifano, Franco Angeli, Tano Festa, Giosetta Fioroni, Enrico Manera etc. davano il via ad una vera e propria rivoluzione inserendo il dibattito artistico italiano in quello più ampio del panorama internazionale

Un’avanguardia la Scuola Romana, le cui ricerche furono portate avanti dalla seconda generazione di artisti, anch’essa presente in mostra, sempre con lo stesso principio di ricerca e innovazione dei linguaggi artistici. L’esposizione, organizzata dalle associazioni: P.A.E. Pescara Art Evolution e Art& Partners Roma, propone anche una sezione collaterale dal titolo “Fare Arte” ed è accompagnata da un catalogo con testi critici di: Gian Ruggero Manzoni, Angela Ciano e Albano Paolinelli ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Pescara – Regione Abruzzo - Fondazione Pescarabruzzo.

“Questa mostra – scrive in catalogo Angela Ciano- proponendo insieme,in un unico viaggio visivo, molti degli artisti della Scuola di Piazza del Popolo della prima e seconda generazione, ricuce proprio quell’indicazione di novità, quella ventata di freschezza, quella volontà di andare avanti ognuno ed in gruppo per la propria strada incuranti dei diktat che arrivavano dal sistema. Tutti sono cani sciolti, eppure tutti insieme hanno creato, forse inconsapevolmente? un movimento di grande novità, una vera e propria avanguardia portatrice di cambiamenti profondi che ha contribuito ad inserire l’Italia e Roma nell’ambito del più ampio dibattito dell’avanguardismo internazionale. Hanno vagato tra i segni disseminando frammenti della propria coscienza, sperimentando materiali, colori, tecniche, comportamenti e atteggiamenti nuovi, sempre più legati ad una ricerca futuribile e dagli sviluppi incerti. “L’oggetto della rappresentazione si semplifica fino a diventare segnale archetipo e scarnificato, rappresentativo di una finalità scientifica o di denuncia nei confronti di una condizione massificante e volgarmente sottoposta a logiche di mercato”.

Inaugurazione
e presentazione:






Omaggio:







Artisti di:
“Avanguardie Discrete”:





Artisti “ Fare Arte” (Mostra Collaterale):

Sabato 6 Luglio 2019 alle ore 18:00.
Saluto delle autorità civili, dei curatori della mostra, degli Artisti presso la Sala Conferenze del Museo di Arte Moderna “ Vittoria Colonna” Pescara. Le opere corredate dal catalogo (P.A.E. & C.) saranno esposte da Sabato 6 al 31 Luglio 2019 tutti i giorni con orario: 9:00 – 13:00 / martedi e giovedi anche 15:00 – 18:00.
(Domenica e Lunedi il Museo resta chiuso).


alla “Scuola Romana” con testo critico di Gian Ruggero Manzoni.

./.. Avanguardia è denominazione attribuita a fenomeni del compor-tamento che vorrebbero mutare l’opinione intellettuale, soprattutto in accezione artistica e letteraria, ricorrendo a linguaggi più estremi, più audaci, più rischiosi, ovviamente più innovativi, in anticipo sui gusti, sulle tendenze-mode e sulle conoscenze. ./..


Franco Angeli Giancarlino Benedetti Corcos Cesare Berlingeri Tommaso Cascella Fabrizio Campanella Giacinto Cerone Antonio Cimino Giancarlo Costanzo Mauro De Silvestre Pablo Echaurren Tano Festa Cleonice Gioia Paolo Laudisa Emilio Leofreddi Felice Levini Massimo Liberti Sergio Lombardo Bruno Querci Serafino Maiorano Enrico Manera Alberto Parres Vettor Pisani Mario Schifano Cesare Tacchi Esteban Villalta Marzi.


Carla Abbondi Lino Alviani Rodolfo Angelosante Toni Bellucci Bibliodrammatica Lorenzo Cipolletti Alfredo Celli Ileana Colazzilli Laura Conti Giuliano Cotellessa Claudio Dell’Osa Alfredo Di Bacco Nico A. Di Benedetto Rossano Di Cicco Morra Bruno Di Pietro Luciano Di Gregorio Nunzio Di Placido Anna Iskra Donati Yvonne Ekman Patrizia Franchi Veronica Francione Cesare Iezzi Fausto Leonio Andrea Malandra Marilù Giannantonio Pierpaolo Mancinelli Fausto Marganelli Shuhei Matsuyama Ottavio Perpetua Alessandro Piccinini Giulia Ripandelli Mario Sciarretta Rocco Simoncini Loris Speziale Danilo Susi Italo Tenaglia Patrizia Trevisi. Con la partecipazione di Maurizio Gabbana (fotografo).




./.. La Mostra collaterale “Fare Arte” presenta differenti gruppi con esecuzione di opere ugualmente differenti tra loro, avendo processi diversi di trasformazione della materia. Nelle arti visive gli artisti si differenziano tra di loro, chi nella pittura, chi nella scultura, nella fotografia e nelle installazioni; le opere in mostra diventano di conseguenza una visione essenziale nelle varie interpretazioni: simbolica, a tratti formale, informale, surrealista, velocità futurista, gioco dadaista, l’astratto in genere ed altro ancora, in una completa panoramica di tendenze. ./…