Autori del XIX e XX secolo

Firenze - 15/10/2016 : 15/10/2016

Un’importante vendita di opere d’arte dell’800 e del ‘900 che accoglie al suo interno un nucleo assolutamente inedito e di grande interesse proveniente dalla raccolta di Mario Tobino**.

Informazioni

  • Luogo: CASA D'ASTE - GALLERIA PANANTI
  • Indirizzo: Via Maggio 28/28a - 50125 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 15/10/2016 - al 15/10/2016
  • Vernissage: 15/10/2016 ore 11 e ore 16
  • Generi: asta

Comunicato stampa

AUTORI DEL XIX E XX SECOLO

ASTA
15 ottobre 2016
436 lotti, due sessioni: ore 11 e ore 16

Esposizione a Palazzo Peruzzi de’ Medici
in via Maggio 28/A
dal 7 al 14 ottobre (10-13/14-19)












La Galleria Pananti Casa d’Aste organizza per sabato 15 ottobre un’importante vendita di opere d’arte dell’800 e del ‘900 che accoglie al suo interno un nucleo assolutamente inedito e di grande interesse proveniente dalla raccolta di Mario Tobino**

Tra i pezzi più pregevoli, “Passo di danza” un bronzetto di Giacomo Manzù (base d’asta, 15-18 mila euro) accompagnato da una lettera riferita all’acquisto dell’opera in cui l’artista scrive a Tobino di “avere ricevuto l’assegno di un milione e mezzo e sono lieto che il piccolo passo di danza le sia piaciuto. Dalla sua lettera ho compreso che nella cifra intendeva con cortesia di avere anche un disegno, e siccome disegni ne ho pochi e per il momento non intendo venderli, mi permetto di unirle un assegno di trecentomila a restituzione per quanto non ho potuto fare>.
Seguono poi nella stessa collezione un dipinto di Mario Mafai (Vaso con fiori, 5-7mila euro), un inedito di Rosai del 1947 (Quattro figure, 10-15 mila euro), due notevoli dipinti di Alfredo Chighine ( La Barca 3.500-4.500 euro, La Palma 4-5 mila euro).
Saranno poi battuti all’asta numerosi e importanti dipinti autori di Scuola Napoletana dell’800 e ‘900, tra cui spiccano opere Paolo Pratella, paesaggi e vedute di Vincenzo Caprile ( Contadinella con capra, 3-5 mila euro), Pietro Scoppetta (Una strada di Parigi, 800-1.000 euro), Domenico Morelli (Testa di filosofo, 2-3 mila euro) e Luca Postiglione (Signora in giardino, 1.000-2 mila euro). A questo nucleo si aggiunge un’accurata selezione delle opere dei maggiori artisti toscani del XIX e XX sec. Tra cui si segnalano uno straordinario Telemaco Signorini (Via di Barberino, 50-70 mila euro), numerosi dipinti di grandi maestri come Moses Lewy, Ulvi Liegi, Vittorio Corcos, Ardengo Soffici, Lorenzo Viani, Francesco Gioli, Giovanni Colacicchi, Mino Maccari, Primo Conti, NIno Tirinnanzi, Guido Peyron, Antonio Possenti, Luca Alinari, Vinicio Berti, Gualtiero Nativi.
Ricca e folta di autori importanti anche la proposta dei disegni, proveniente dalla raccolta di un collezionista di Sesto Fiorentino: tra cui spiccano lavori di Carrà (Bagnante, 12-15 mila euro), Manzù (Deposizione. 4.500-5.500 euro), Morandi (Paesaggio, 4-6 mila euro) Felice Casorati (1.800-2.50 euro), un bellissimo pastello di Mario Sironi (L’Anarchico, 7-8 mila euro).

** Mario Tobino (Viareggio, 16 gennaio 1910 – Agrigento, 11 dicembre 1991) scrittore, poeta e psichiatra. Esordì prima come poeta per poi affermarsi come prolifico romanziere. Le sue opere sono segnate da uno spiccato autobiografismo e da un forte connotato psicologico e sociale. Ha vissuto quasi sempre a Lucca, nella località di Maggiano, sede del manicomio da lui diretto. (cfr. www.fondazionemariotobino.it)