Aurelia Raffo – Messinscena

Milano - 29/04/2014 : 13/06/2014

Nella mostra “Messinscena” Aurelia Raffo propone una serie di ritratti inseriti in palcoscenici immaginari ma sempre in sintonia con i relativi soggetti che diventano veri e propri personaggi teatrali.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA CA' DI FRA'
  • Indirizzo: Via Carlo Farini 2 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 29/04/2014 - al 13/06/2014
  • Vernissage: 29/04/2014 ore 18
  • Autori: Aurelia Raffo
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: Lunedì - Venerdì dalle 15.00 alle19.00 Festivi Chiuso

Comunicato stampa

Nella mostra “Messinscena” Aurelia Raffo propone una serie di ritratti inseriti in palcoscenici immaginari ma sempre in sintonia con i relativi soggetti che diventano veri e propri personaggi teatrali.
Oltre alla serie di ritratti vengono esposti “particolari” nei quali l’artista
mette a fuoco alcuni aspetti naturalistici legati all’acqua: l’acqua delle pozzanghere, quella del mare, quella di una vasca con i pesci, quella che si trasforma in ghiaccio o neve

“...Anche quando l’obiettivo di Aurelia Raffo si concentra su aspetti naturalistici, l’impressione è che lo faccia inserendoli in una cornice ideale che, delimitando lo spazio, detta le regole del suo equilibrio compositivo...” , così scrive Roberto Mutti in occasione di una sua recente mostra.

Aurelia Raffo, nata nel 1948, vive e lavora a Milano.
Ha collaborato con le più importanti case editrici realizzando migliaia di copertine di libri utilizzando spesso sue fotografie e illustrazioni e più recentemente dedicandosi
in particolar modo al ritratto.
Ha realizzato personali: nel 2009 presso la Galleria Fatto ad Arte (Monza) con Caleidoscopi; nel 2010 presso il Centro Internazionale di Brera (Milano) con I luoghi della ricerca; nel 2011 presso il Museo Archeologico di Filicudi (Messina) con Volti di Filicudi; nel 2013 presso il Castello di Corneliano Bertario (Milano) con Visioni.

Durante la mostra sarà presentata una video installazione di Lucio La Pietra dal titolo “Ma l’amor mio non muore”
Sarà attivo per tutta la durata della mostra un set fotografico per ritratti da elaborare.

La mostra partecipa a Photofestival Milano 2014