Asta n.32 – Libri Autografi e Manoscritti

Firenze - 11/04/2022 : 12/04/2022

Nelle due giornate d’asta saranno messi all’incanto oltre 650 lotti divisi in quattro sessioni di vendita.

Informazioni

  • Luogo: GONNELLI CASA D'ASTE
  • Indirizzo: via Fra’ Giovanni Angelico 49 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 11/04/2022 - al 12/04/2022
  • Vernissage: 11/04/2022 ore 10
  • Generi: asta
  • Uffici stampa: SPAINI & PARTNERS

Comunicato stampa

sta 32

LIBRI, AUTOGRAFI E MANOSCRITTI

Firenze, 11-12 aprile 2022


I SESSIONE
Lunedì 11 aprile ore 10
Autografi, fotografie e manoscritti, Libri e Autografi musicali

II SESSIONE
Lunedì 11 aprile ore 14
Libri d’artista, Illustrati per l’infanzia europei e russi, Futurismo

III SESSIONE
Martedì 12 aprile ore 10
Libri dal XV al XX secolo (prima parte)

IV SESSIONE
Martedì 12 aprile ore 14
Libri dal XV al XX secolo (seconda parte)



La Gonnelli Casa d’Aste si prepara all’asta primaverile, dedicata a Libri, autografi e manoscritti, che si terrà lunedì 11 e martedì 12 aprile nella nuova sede in via Fra’ Giovanni Angelico 49 a Firenze. Nelle due giornate d’asta saranno messi all’incanto oltre 650 lotti divisi in quattro sessioni di vendita.



Tra i manoscritti: I documenti della “Sezione Manoscritti” spaziano dal XIII, al XIX secolo. I più antichi, datati 1228-1264, sono relativi alla zona di Vercelli (lotti nn. 34, 35, basi d’asta euro 400). In asta anche varie raccolte di pergamene (lotti nn. 36, 37, 38, 41, 42, 43, 59 base d’asta da 200 a 400 euro), un manoscritto del XVI secolo che contiene il commento all’opera di Virgilio scritta da Servio (lotto n. 44, base d’asta euro 900), una laurea (miniata) in medicina dell’Università di Torino datata 1610 (lotto n. 46, base d’asta euro 800), un’interessante raccolta di statuti della città di Prato con le “pene per delitti” quali la bestemmia, lo stupro, la sodomia ecc. (lotto n. 47, base d’asta euro 200), un manoscritto di araldica (lotto nn. 52, base d’asta euro 240), testi di medicina (lotto n. 55, base d’asta euro 400), trattati di botanica (lotti nn. 56, 57, basi d’asta 400 e 300 euro), un documento relativo ai possedimenti di Horatio Nelson in Sicilia (lotto n. 58, base d’asta euro 400) e varie curiosità, tra cui le accademie cavalleresche (lotto n. 54, base d’asta euro 500).
Da segnalare due interessanti manoscritti: il “Trattato dei veleni” di Pietro d’Abano (XV secolo in lingua italiana), seguìto da una sezione di ricette e rimedi per curare il corpo umano (lotto n. 39, base d’asta euro 3000), e un ricettario di pasticceria (e non solo) della fine del XVII secolo, preziosa testimonianza della raffinata arte culinaria italiana, redatto su indicazione del cuoco personale del granduca Cosimo III e di sua figlia Anna Maria Luisa de’ Medici (lotto n. 50, base d’asta euro 9000).

La sezione autografi comprende oltre 30 lotti con importanti nomi italiani e stranieri: una raccolta di documenti relativi alla cittadina di Carmagnola con firma autografa di Enrico III re di Francia (lotto n. 20, base d’asta euro 800), Antonio Canova (lotto 13, base d’asta euro 380), Eleonora Duse (lotti nn. 16, 17, 18, 19, basi d’asta da 200 a 260 euro), Filippo Tommaso Marinetti (lotti nn. 24, 25, 26, 27, basi d’asta da 100 a 400 euro), Napoleone III (lotto 29, base d’asta euro 420), un’interessante raccolta di lettere e documenti di Casa Savoia dal XVI al XIX secolo (lotti nn. 4, 5, 6, 7, 8, 15, 23, 33, basi d’asta da 200 a 650 euro), una firma di Pablo Picasso su catalogo (lotto n. 31, base d’asta euro 180), un componimento autografo firmato di Paul Verlain sul libro La bonne Chanson (lotto n. 32, base d’asta euro 1000) ecc.

La sezione fotografica raccoglie fotografie relative al Volo su Vienna, all’arrivo di Hitler a Napoli e alla morte di Mussolini (lotti 1,2,3, basi d’asta da 100 a 500 euro).

La sezione musicale comprende lettere e fotografie con dediche e firme autografe di cantanti, direttori d’orchestra e musicisti; i documenti sono presentati in asta in lotti corposi che comprendono dai 50 agli oltre 130 pezzi (lotti nn. 66, 67, 68, 69, 70, 71, 72, 73, basi da 220 a 460 euro), fotografia di Maria Callas (lotto n. 77, base euro 260), Arturo Toscanini insieme a documenti relativi alla sua famiglia (lotti nn. 101, 102, base d’asta euro 120), una firma su disco di Enrico Caruso (lotto n. 79, base d’asta euro 100), insieme a composizioni autografe di Melchiorre Delfico (lotto n. 82, base d’asta euro 200), Adriano Lualdi (lotti nn. 85-86, base d’asta 200 e 300 euro), Saverio Mercadante (lotto n. 90, base d’asta euro 360), lettere autografe di Giacomo, Puccini, Giovanni Battista Rubino, Girolamo Crescentini, Titta Ruffo (lotto n. 99, base d’asta euro 320), insieme a libretti d’opera tra cui la prima assoluta dell’Otello di Rossini (lotto n. 95, base d’asta 120).


Libri a stampa dal XV al XX secolo


La sezione di libri a stampa include oltre 500 lotti e sarà battuta all’incanto nelle giornate di lunedì 11 e martedì 12 ottobre 2022.

Come da consuetudine, arricchiscono il catalogo alcune sezioni tematiche di grande interesse:
un nucleo di libri illustrati e d’artista che apriranno la seconda sessione di vendita (lunedì alle ore 14).
Tra i top lot della sezione si segnalano una preziosa edizione dell’Ulisse di Joyce, arricchita da sei incisioni originali di Matisse (lotto 139, base d’asta 2200 €), Les Amours jaunes di Corbière, con 10 bellissime incisioni originali di Salvador Dalì, con coloritura ed indoratura realizzate a mano (lotto 120, base d'asta 3000 €), la cartella Droites Libérées di Henri Michaux, con le illustrazioni di Sebastian Matta (lotto 151, base d’asta 2600 €), Juste présent, opera di Tzara con 8 acqueforti di Sonia Delaunay (lotto 178, base d’asta 1000 €) e Siete Poemas Sajones di Borges in splendida cartella editoriale decorata da tre bassorilievi in bronzo dorato di Arnaldo Pomodoro e con la dedica dell'artista (lotto 114, base d’asta 2600 €).
Tra le curiosità di questa sezione spiccano Andy Warhol's index (book), con 10 pop up dell’artista (lotto 184, base d’asta 200 €), Andy Warhol. Ladies and Gentlemen, il raro catalogo realizzato da Luca Anselmino nel 1976, contenente l'ultimo scritto noto di Pier Paolo Pasolini scritto pochi giorni prima di morire (lotto 185, base d’asta 280 €) e An unreadable quadrat-print di Munari (lotto 154, base d’asta 340 €).

Segue una variegata sezione di illustrati per l’infanzia europei e russi, tra cui segnaliamo: The Jungle Book, ricercato set di prime edizioni dei capolavori di Kipling del 1894-1895 (lotto 213, base d’asta 750 €); la prima rara edizione de Le bellissime avventure di Caterì dalla trecciolina, scritto da Elsa Morante nel 1942, a soli 13 anni (lotto 217, base d'asta 180 €); molti lotti dedicati ad Antonio Rubino e Bruno Munari, tra cui la collana completa de ‘I Libri di Munari’, edita da Mondadori nel 1945 (lotto 219, base d'asta 480 €); alcune opere su Pinocchio, tra cui segnaliamo un divertente lotto di 4 prime edizioni pop-up ed animate del celebre burattino (lotto 205, base d'asta 100 €) e numerose edizioni illustrate francesi, inglesi e tedesche del XIX-XX secolo.
Arricchiscono la sezione 15 lotti di illustrati per l'infanzia sovietici degli anni Venti e Trenta, tra i quali: Snezhnaya kniga del 1926, di Vitalii Bianki e Nikolai Tyrsa (lotto 230, base d'asta 200 €); Svinopas. Skazka Andersena di Mstislav Valérianovitch Doboujinski del 1922 (lotto 231, base d'asta 200 €); l'edizione originale di Vot tak kartinki di Vladimir Konachévitch, uno dei più grandi illustratori moderni di libri per bambini (lotto 235, base d'asta 460 €). Infine, Okhota, uno dei primi libri illustrati senza testo, e Tsirk, capolavoro dell'illustrazione costruttivista russa, entrambi in prima edizione e illustrati da Vladimir Lébédev (lotto 236, base d'asta 400 € e lotto 237, base d'asta 480 €).

Il catalogo è poi arricchito da una piccola sezione relativa al futurismo della quale segnaliamo: L'aeropoema futurista dei legionari di Spagna del 1941 di Bruno Aschieri, in raffinatissima veste editoriale futurista, dovuta al genio grafico di Enrico Bona (lotto 244, base d’asta 220 €); il marinettiano Patriottismo insetticida del 1939, con la dedica dell’autore a Corrado Govoni (lotto 256, base d’asta 120 €); la prima edizione de Il libro di un teppista di Rosai, con la dedica dell'autore a Bruno Nannetti (lotto 259, base d'asta 300 €); Infinito del 1933 di Bruno Sanzin (lotto 260, base d'asta 150 €) e la rara edizione originale di Alta Velocità di Alfredo Trimarco, raccolta di liriche, racconti e sintesi teatrali improntate allo stile avanguardista, tra marinettismo, dadaismo, rotocalco e protofantascienza (lotto 262, base 200 €).
Tra le curiosità della sezione segnaliamo tutto il pubblicato della Serie del Fauno Giallo, con l'aggiunta della ristampa anastatica del celebre Scatole di amore in conserva di Marinetti entro scatola metallica originale illustrata (lotto 243, base d'asta 150 €); Dinamo-Azari Depero futurista, una bella riproduzione facsimilare curata dalla libreria Salimbeni di Firenze del Bullonato di Depero (lotto 249, base d'asta 100 €) e il lotto 251, nel quale spiccano Astra e il sottomarino di Benedetta, moglie di Marinetti, con la dedica dell'autrice a Italo Lorio, Zang Tumb Tumb. 7 bustine non esplosive al sapor di granata bulgara. Contro il mal da Lacerba (una scatola contenente 7 bustine con i testi di Marinetti e un bugiardino con gli ingredienti) e il libro-barattolo n. 3 del 1996 con gli Gli animali di taauruk. Fauna futurista 1935 di Oswaldo Bot (base d'asta complessiva 120 €).

Spazio anche ad un nutrito ed eterogeneo nucleo di libri a stampa dal XV al XX secolo, che verrà battuto all’incanto nella giornata di martedì 12 (dalle ore 10).
Tra i top lot della sezione troviamo: la prima edizione latina di uno tra i più famosi erbari mai pubblicati, il De historia stirpium commentarii insignes, maximis impensis et vigiliis elaborati di Leonhart Fuchs, in cui tra le oltre 500 varietà di piante descritte, molte provengono dall'America e sono qui per la prima volta illustrate (lotto 455, base d'asta 15000 €), l'Italia del Magini del 1642 (lotto 522, base d'asta 15000 €); la Storia naturale degli uccelli che nidificano in Lombardia 1865-1868 di Eugenio Bettoni, splendida opera che raccoglie oltre 100 tavole cromolitografiche di argomento ornitologico, realizzata per illustrare la collezione di uova, nidi e pulcini dei conti Turati di Milano (lotto 343, base d'asta 9000 €) e l'Histoire naturelle générale et particuliere del Buffon, in 39 volumi (lotto 364, base d'asta 4500 €).
Seguono: Los Caprichos del Goya, nella sua quarta edizione del 1878 (lotto 464, base d'asta 3400 €); il Rerum geographicarum libri XVII del 1587 dello Strabo, col commento di Isaac Casaubon, opera nota per contenere al suo interno mappa Orbis Terrae Compendiosa Descriptio (lotto 625, base d'asta 3000 €); l'Atlante novissimo di Guillaume Delisle, straordinario atlante relativo a tutte le parti del mondo sino ad allora conosciuto qui nella sua prima, rara edizione italiana (lotto 416, base d'asta 2200 €) e la Conchiologia fossile subapennina con osservazioni geologiche sugli Apennini e sul suolo adiacente del 1814 del geologo Giovanni Battista Brocchi, in cui viene presentata una prima classificazione delle conchiglie fossili subappenniniche, fino a quel momento pressoché sconosciute in ambito accademico (lotto 361, base d'asta 1000 €).
Tra gli altri: la seconda edizione, del tutto uguale alla prima, della Nautica mediterranea del 1607, straordinaria opera di marineria di Bartolomeo Crescenzio, nata dalle osservazioni scientifiche e tecniche sulla navigazione e la geografia, effettuate dall’autore nella sua lunga serie di viaggi nel Mediterraneo (lotto 404, base d'asta 900 €); la prima edizione dei Principia philosophiae di René Descartes, padre del pensiero scientifico e filosofico moderno (lotto 426, base d'asta 1600 €) e la prima, rarissima edizione del 1550 della Historia [...] de rebus gestis in Siciliae regno di Ugo Falcando (lotto 443, base d'asta 900 €).
Non poteva mancare l’Alighieri, per il quale segnaliamo la Divina Commedia col commento di Cristoforo Landino del 1491, la prima in cui compare per la prima volta l'illustrazione a stampa del Paradiso (lotto 294, base d'asta 5500 €); segue un piccolo ma sostanzioso corpus di opere di Lodovico Ariosto, tra le quali una delle più rare edizioni aldine dell'Orlando furioso del 1545 (lotto 309, base d'asta 800 €) e l'edizione del 1584 della stessa opera, adornata da Girolamo Porro (lotto 310, base d'asta 700 €); si aggiungono una decina di opere del Boccaccio, tra cui l'edizione giuntina del Decamerone del 1573 (lotto 351, base d'asta 300 €).
Numerose le opere dedicate all'alchimia e all'occultismo, come la Pretiosa margarita novella de thesauro, ac pretiosissimo philosophorum lapide del 1546 di Giano Licino (lotto 505, base d'asta 1200 €); la prima edizione tedesca dell'Alchimia nova, das ist, Die güldene Kunst selbst, oder, Aller Künsten Mutter di Giovanni Battista Birelli (lotto 347, base d'asta 3000 €); il Physiognomiae & chiromantiae compendium di Bartholomaeus Cocles del 1533 (lotto 390, base d'asta 1000 €); il Flagellum daemonum. Exorcismos terribiles, potentissimos, et efficaces del 1608 (lotto 535, base d'asta 500 €) e la Fuga daemonum, adiurationes potentissimas, et exorcismos formidabiles del 1596 (lotto 534, base d'asta 650 €), entrambe del Menghi.
Tra le molte opere di storia locale che compongono il catalogo, alcune sono dedicate alla meravigliosa Isola d'Elba; tra queste: la rara prima edizione delle Memorie antiche, e moderne dell'isola dell'Elba del Lombardi (lotto 507, base d'asta 500 €) e le Osservazioni mineralogiche su la miniera di ferro di Rio ed altre parti dell'isola d'Elba del 1777 di Ermenegildo Pini (lotto 576, base d'asta 600 €).
Presente, poi, un piccolo, ma prezioso, corpus di edizioni italiane del Novecento, tra le quali non poteva mancare uno dei capolavori della letteratura italiana, Se questo è un uomo di Primo Levi, in prima, rara, edizione (lotto 515, base d'asta 680 €); segue un lotto di 3 opere di Umberto Saba, tra le quali spicca la prima edizione de Il Canzoniere, con la dedica dell'Autore a Enrico Thovez (lotto 602, base d'asta 650 €); un lotto di 5 opere di Guido Gozzano, tra cui La Via del rifugio, qui in prima edizione, seconda tiratura (lotto 465, base d'asta 280 €) e alcune opere di Salvatore Quasimodo, Alda Merini e altri, in prima edizione.
Tra le curiosità: Athenaei dipnosophistratum sive Coenae sapientium libri XV di Athenaeus Naucratita, interessante trattato sul vino e sull'arte del banchetto degli antichi del 1556 (lotto 319, base d'asta 180 €); De tibiis veterum, et earum antiquo usu libri tres, un trattato del 1679 sui tipi di flauto usati dagli antichi, corredato da numerose illustrazioni (lotto 327, base d'asta 200 €); La tabaccheide ditirambo del Baruffaldi, un curioso componimento satirico del 1714 sul tabacco (lotto 331, base d'asta 100 €); De calceo antiquo di Benoit Bauduyn, interessante trattato seicentesco sulle calzature antiche, con le tavole che ritraggono vari tipi di scarpe e sandali (lotto 335, base d'asta 120 €); la Tossicologia pratica, ovvero soccorsi da apprestarsi alle persone avvelenate o cadute in asfissia del 1819 di Orfila Matthieu Joseph Bonaventure (lotto 559, base d'asta 90 €); il Tractatus de pileo, interessante e curioso trattato seicentesco sui cappelli (lotto 593, base d'asta 100 €) e il De rerum inventoribus libri octo del 1576 di Virgilio Polidoro, in cui i primi sei capitoli del III libro trattano di agricoltura -vino, olio, miele, formaggio- e viene citato per la prima volta il mais (lotto 654, base d'asta 150 €).

Catalogo online disponibile dal 10 marzo.
Catalogo cartaceo disponibile a pagamento dal 21 marzo nei locali della libreria.

Esposizione lotti (accesso consentito solo tramite esibizione Green Pass): dal 6 al 10 aprile 2022

Partecipazione all’Asta:

La partecipazione in sala è consentita esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass. Al momento della registrazione verranno espletate le procedure necessarie per l’accesso alla sala d'Aste presso la nuova sede Gonnelli, via Fra’ Giovanni Angelico 49 a Firenze. La registrazione può essere effettuata in qualsiasi momento, anche a distanza, compilando l'apposito modulo allegato e scaricabile anche dal sito ed inviandolo tramite mail, accompagnato dalla copia di un Documento d’Identità.
La modalità di partecipazione prevede inoltre offerte scritte, telefoniche e web tramite i portali GonnelliLive (connessione audio e video in tempo reale) ed Invaluable.
Per maggiori informazioni contattateci telefonicamente o per email e seguite tutti gli aggiornamenti presso il nostro sito.