Asta di maggio di Bozner Kunstauktionen

Bronzolo - 28/05/2021 : 29/05/2021

L’Arte moderna va in scena a Bolzano.

Informazioni

  • Luogo: BOZNER KUNSTAUKTIONEN
  • Indirizzo: Via Nazionale 20 I-39051 - Bronzolo - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 28/05/2021 - al 29/05/2021
  • Vernissage: 28/05/2021
  • Generi: asta

Comunicato stampa

Evola, Wharol e Crali e per gli amanti della moda la Kelly bag di Hermes
L’Arte moderna va in scena a Bolzano
IL 28 e il 29 maggio l’asta di Bozner Kunstauktionen


Dopo un inizio anno caratterizzato da una crescente domanda di opere d’arte nel “private sale”, richiestissimi soprattutto i dipinti di Albin Egger Lienz, tornano a battere i martelletti, a fine maggio, a Bolzano


Bozner Knstauktionen, la casa d’aste altoatesina nata nel 2002 e oggi leader su tutto il territorio che va da Innsbruck a Verona, dà appuntamento agli appassionati di arte moderna a Castel Mareccio ( Bolzano) il 28 e il 29 maggio. (il 28 alle ore 17 la sessione arte moderna, vintage e design, il 29 ore 15 arte tirolese e varia)
“Dopo il successo riscontrato nelle nostre ultime aste – ricorda il direttore di Bozner Kunstauktionen Stefano Consolati – ritorna ancora protagonista l’aeropittura. Tra i lotti che presenteremo, anche i bozzetti pubblicitari di Fortunato Depero, quelli realizzati per la campagna pubblicitaria di Campari ( stima 2 – 3 mila euro) e un olio di Giulio D’anna, Natura morta con aereo Caproni del 1929/30 ( stima 8 -12mila euro). Di particolare interesse un dipinto del 1932 di Gregorio Sciltian in perfetto stile del "realismo magico" Natura morta con mandolino (stima 6 – 10mila euro) ed un dipinto di Filippo De Pisis del 1942 (base d'asta 12 -20.)
Senza dimenticare Wharol, Beuys ed Evola, la cui richiesta è aumentata negli ultimi anni. E infine, una piccola collezione di borse Hermes con la mitica Kelly bag in coccodrillo, icona di stile per le donne di mezzo mondo”.
Sull’artista e filosofo romano, c’è grande attesa per l’opera che Evola realizzò nel 1921, l’olio su cartone proveniente da un collezione berlinese e già esposta negli anni Venti alla Galleria Sturm di Berlino ( stima 18-40mila euro).
“L’opera di Evola – spiega Consolati – è stata da poco ritrovata dallo storico romano Giorgio Calcara e pubblicata nell’imminente catalogo della mostra che lo stesso Calcara sta preparando su Evola a Sutri”.
All’incanto ci sarà anche una nutrita presenza di artisti del dopoguerra: da Dorazio a Turcato, da Corpora a Badiali.
Sarà messa in vendita anche una rara composizione di Carla Accardi, olio su tela del 1951 del periodo in cui l’artista aderì al gruppo “Forma 1” ( stima 7-15mila euro). L’opera è stata esposta nel 1956 nella Selezione d’arte europea di Livorno e nella collezione di Piero Siena, primo direttore del Museo di Arte moderna di Bolzano.
Presente inoltre una piccola sezione di sculture con opere di Sergio Storel, Torso (stima 6- 10 mila euro) e di Fausto Melotti, Incertezza ( stima 25- 50mila euro).

Uno sguardo, infine, all’est europeo con le opere di Koupka, Josef Jarema e Günter Brus, con una cartella di sue fotografie ( stima 10-15mila euro).
Chiudono la sezione di Arte moderna due serigrafie di Andy Wharol: Vesuvio ( stima 30 -50mila euro) e Ladies and Gentleman ( stima 4- 5 mila euro) ed un’opera unica di Joseph Beuys ( stima 15-30 mila euro).

Per gli amanti del Design, spazio ai vetri di Murano e agli arredi scandinavi e per gli amanti del vintage, la Kelly bag in coccodrillo nero di Hermes (stima 20-40mila euro). La borsa, icona di tutte le donne, resa celebre ne 1956 da Grace Kelly che la teneva appoggiata sul ventre per celare la allora ancora nascosta gravidanza della primogenita Carolina.