Asa Nisi Masa

Milano - 18/03/2021 : 30/09/2021

The House riapre la stagione espositiva con Asa Nisi Masa, mostra collettiva a cura di Irene Sofia Comi che presenta una selezione di opere, alcune inedite.

Informazioni

  • Luogo: THE HOUSE
  • Indirizzo: Viale Vittorio Veneto 18 (Porta Venezia) - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 18/03/2021 - al 30/09/2021
  • Vernissage: 18/03/2021 no
  • Curatori: Irene Sofia Comi
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: solo su appuntamento tramite email ([email protected])

Comunicato stampa

ASA NISI MASA
Lula Broglio, Federico Cantale, Davide Mancini Zanchi
a cura di Irene Sofia Comi
dal 18 marzo 2021
solo su appuntamento tramite email ([email protected])
The House, Viale Vittorio Veneto 18, Milano

The House riapre la stagione espositiva con Asa Nisi Masa, mostra collettiva a cura di Irene Sofia Comi che presenta una selezione di opere, alcune inedite, realizzate da Lula Broglio, Federico Cantale e Davide Mancini Zanchi. L’esposizione è visitabile su appuntamento da giovedì 18 marzo 2021, fino al periodo estivo. Le visite saranno condotte nel pieno rispetto delle normative anti-Covid



Accomunate da una dimensione “domestica”, le opere dei tre artisti indagano con straordinaria varietà la relazione tra umano e non-umano, corpo e ambiente, restituendo l’esperienza di una condizione in bilico fra “stare dentro al mondo e fuori del mondo”. Sulla scia di una celebre scena del film Otto ½ di Federico Fellini, “Asa Nisi Masa” riflette sui limiti del linguaggio con cui interpretiamo ciò che è vivente e ciò che non lo è, sfida la percezione comune e mostra oggetti che assumono autonomia all’interno della casa, come stregati da un incantesimo”.

Il percorso espositivo si sviluppa attraverso cinque stanze di The House e dialoga con l’ambiente architettonico, con gli arredi da interno e con le abitudini quotidiane della famiglia che abita l’appartamento. Sala dopo sala, dipinti e sculture si susseguono in posizioni tra loro sempre più ravvicinate, come se ci trovassimo in un set cinematografico o in una scenografia teatrale. In alcuni casi le opere rovesciano la comune accezione di domicilio e si sostituiscono agli utensili e agli oggetti casalinghi.

La mostra è anche l’occasione per una riflessione più ampia intorno ai concetti di opera d’arte, oggetto di design e linguaggio magico: un public program in tre incontri permetterà di avvicinarsi alle poetiche degli artisti e alle tematiche della mostra attraverso uno sguardo interdisciplinare. Durante questi appuntamenti, l’architetto Riccardo Blumer, la designer Sara Ricciardi e il filosofo Raffaele Ariano dialogheranno con gli artisti e la curatrice sulle relazioni che intercorrono tra oggetti di design e opere d’arte, tra ritualità magiche e animismo della tradizione e tra i concetti di “spaesamento” e di “perturbante” in relazione all’universo felliniano. Le date degli eventi collaterali in presenza saranno comunicate non appena le condizioni lo consentiranno.








The House è un progetto dedicato all’arte emergente e alla ricerca, ideato dall’architetto e appassionata d’arte Michela Genghini. Ha sede in uno spazio privato, un appartamento che è al tempo stesso abitazione e studio di architettura, nel quartiere di Porta Venezia a Milano. Sotto la direzione artistica di Irene Sofia Comi, lo spazio si propone di instaurare pratiche di dialogo interdisciplinare tra arti visive, filosofia, architettura, design e altre discipline creative. Attraverso mostre, talk, eventi e produzione di pubblicazioni, vuole dare vita ad occasioni di incontro in un ambiente domestico, stimolando un rapporto più intimo tra diverse soggettività: connessioni e scambi sinergici tra linguaggi, saperi e pensieri.