Artisti per Artisti

Glorenza - 09/11/2014 : 09/11/2014

Artisti provenienti dalla Val Venosta sostengono, attraverso la vendita delle loro opere, le attività culturali del progetto non-profit GAP Glurns Art Point a Glorenza.

Informazioni

  • Luogo: GAP GLURNS ART POINT
  • Indirizzo: Piazza della Canonica 3 - Glorenza - Trentino Alto Adige
  • Quando: dal 09/11/2014 - al 09/11/2014
  • Vernissage: 09/11/2014 ore 15
  • Generi: inaugurazione

Comunicato stampa

GAP Glurns Art Point vi invita all’evento "Artisti per Artisti" il 9 novembre 2014 dalle ore 12.30 nello spazio GAP Glurns Art Point. Artisti provenienti dalla Val Venosta sostengono, attraverso la vendita delle loro opere, le attività culturali del progetto non-profit GAP Glurns Art Point a Glorenza. Per gli amanti dell'arte, questa è un’opportunità unica per acquisire opere di artisti emergenti e non della Val Venosta e al contempo sostenere un'iniziativa unica in Alto Adige



Ulrich Egger, Julia Frank, Erich Kofler Fuchsberg, Konrad Laimer, Georg Paulmichl, Hubert Patscheider, Klaus Pobitzer, Martin Pohl, Harald Punter, Jörg Reissner, Sven Sachsalber, Hubert Scheibe, Franziska Schink, Christian Stecher, Esther Stocker, Andy Tappeiner, Roland Veith, Christian Zanzotti, Alois Ziernheld e Angelika Ziernheld accolgono l’invito di GAP e sostengono l’iniziativa, mettendo a disposizione ciascuno un'opera d'arte scelta all’interno della propria produzione. Anche la Hellebarde Galerie di Glorenza supporta l'azione benefica con un’incisione dell'artista Paul Flora.

Le opere verranno esposte il 9.11.2014 dalle ore 12.30 nello spazio GAP in Piazza della Canonica 3 a Glorenza. Alle 13.15 e alle 15.00 la storica dell'arte e curatrice Sabine Gamper guiderà il pubblico attraverso l’esposizione. I lavori saranno in vendita a partire dalle ore 17.00.

La Band venostana Emissione accompagnerà musicalmente il pomeriggio. Verranno anche serviti castagne vino e il dolce tipico della Val Venosta, come anche l’"Alba" Puni Whiskey di Glorenza.

GAP Glurns-Art-Point è stata fondata nel 2011 come prima casa Atelier in Alto Adige e offre ad artisti locali e internazionali uno spazio temporaneo di progettazione e di lavoro. Glorenza garantisce – attraverso la sua posizione a confine tra Italia, Austria e Svizzera – un efficace e stimolante punto di partenza per fruttuosi scambi culturali. Il panorama culturale della Val Venosta è ancora piuttosto scarno, e dunque GAP ha l’opportunità di attivare il dibattito culturale contemporaneo nel sistema locale.

Dietro a GAP c’è un gruppo di giovani interessati alla cultura, che operano in diversi settori culturali. Insieme si impegnano tutto l'anno attraverso il lavoro volontario e investono risorse finanziarie minime per il funzionamento della struttura. Per assicurare il proseguimento dell'iniziativa, sono necessari alcuni investimenti, che non sono comunque sostenibili per l’attività autonoma dell'associazione non-profit.

Accanto alle spese per le utenze (come acqua, elettricità, internet), mancano nello spazio alcuni standard abitativi, come ad esempio gli impianti di riscaldamento, ventilazione (finestre, porte) nelle camere da letto come anche finestre e illuminazione. Anche alcune riparazioni al piano terra sarebbero necessarie. Tuttavia, è molto importante poter proseguire con l’attività di residenza per artisti, che è il principale obiettivo del progetto GAP: la prima casa Atelier in Alto Adige avrebbe bisogno ancora di alcuni strumenti (come trapano, smerigliatrice angolare e stampante) che GAP vorrebbe mettere a disposizione degli artisti ospiti. Pertanto, la metà del guadagno degli artisti viene devoluta al'iniziativa GAP, per coprire le spese di manutenzione e per altri futuri sviluppi del progetto.

GAP è lieta di invitarvi al suo evento e di presentarvi questa particolare iniziativa.