Artissima Junior

Torino - 28/04/2020 : 28/05/2020

Artissima e Juventus presentano un’inedita e speciale edizione online di Artissima Junior con concept e guida dell’artista Diego Perrone.

Informazioni

  • Luogo: OVAL
  • Indirizzo: Sottopassaggio Lingotto 294 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 28/04/2020 - al 28/05/2020
  • Vernissage: 28/04/2020 NO SOLO EVENTO ONLINE
  • Generi: serata – evento
  • Uffici stampa: PAOLA C. MANFREDI STUDIO

Comunicato stampa

“Ora che sono cresciuto mi rendo conto che non posso insegnarti a disegnare ma al massimo a capire che se un disegno non viene proprio come lo immaginavi, forse nasconde qualcosa di ancora più bello, devi solo imparare a vederlo.”
Diego Perrone, lettera aperta ai partecipanti di Artissima Junior


Artissima Junior – Online Special Edition

Crafted by Juventus & Artissima / Graphic Design: FIONDA
Artissima e Juventus continuano a ideare insieme nuovi scenari e occasioni formative, presentando una speciale edizione online di Artissima Junior, progetto nato dal desiderio di coinvolgere i giovani visitatori della fiera interessati a scoprire il mondo dell'arte. Quest’edizione inedita verrà lanciata il 27 aprile sul sito di Artissima e proseguirà per due settimane, regalando ai bambini nuovi stimoli per imparare a conoscere l’arte contemporanea anche nell’attuale situazione. Un invito a sviluppare la creatività come forma di libertà, per affrontare il nuovo presente attraverso viaggi metaforici fuori dalle proprie case.

Grazie a Diego Perrone (Asti, 1970) – nuovo artista tutor affascinato dalla sperimentazione continua attraverso diversi mezzi espressivi – Artissima Junior non si ferma e anzi si trasforma, invitando i piccoli amanti dell’arte a diventare parte di una speciale squadra di artisti e a creare opere fuori dagli schemi. I loro disegni, performance, creazioni, diventeranno frammenti di un progetto collettivo virtuale, condiviso a distanza e ispirato a YOUR ICON, iniziativa promossa da Juventus per invitare i tifosi a reinterpretare il logo della società nel modo più originale possibile.

Per Artissima Junior, Perrone ha scelto di invitare i piccoli partecipanti a riflettere, attraverso lo strumento del ritratto, sul binomio identità / squadra.
L’identità, intesa come l’insieme dei tratti personali e caratteristici che rendono ognuno di noi unico e riconoscibile, consente a ciascuna squadra, che è la somma delle nostre unicità, di essere irrepetibile, eccezionale e mai uguale a un’altra.
I partecipanti affronteranno questo tema attraverso diverse attività artistiche, avventurandosi nella pratica del ritratto confrontandosi con il format della figurina dei calciatori, intesa proprio come fotografia/ritratto dell’unicità di ciascun giocatore.

Il ritratto, elemento di riflessione cardine nella storia dell’arte antica e contemporanea, è importante anche nella ricerca di Perrone. L’artista, da sempre mosso dal desiderio di indagare il nostro lato inquieto con leggerezza e irriverenza, nella sua prima mostra personale intitolata “La stanza dei cento re che ridono”, aveva presentato e modificato cento ritratti storici di antichi monarchi rendendoli sorridenti e allegri. In questa occasione riproporrà un piccolo ritratto autobiografico con una gallina in testa, già esposto nel 1994 in una delle sue prime mostre collettive, invitando i piccoli partecipanti a rielaborarlo.

L’idea di rivolgersi, in occasione di questa speciale edizione di Artissima Junior, a un numero illimitato di piccoli interlocutori ha portato l’artista a scegliere il formato della lettera aperta. Uno strumento personale e diretto capace di instaurare un rapporto tra l’artista e chi riceve il suo messaggio, rendendo così ciascun bambino protagonista delle parole che legge, ovunque sia nel mondo.
Prontamente convertite in speciali email dedicate ai piccoli partecipanti, facilmente fruibili senza un programma di posta, le lettere appariranno con cadenza variabile sul sito di Artissima nella pagina dedicata al progetto Artissima Junior.

I partecipanti scopriranno, grazie a Perrone e alle sue lettere, quanta libertà ci sia nella produzione artistica e come, a partire da semplici regole, ognuno possa attivare la propria fantasia in maniera creativa contribuendo con la propria opera a un progetto concettuale condiviso.

Come per le precedenti edizioni, anche il nuovo episodio di Artissima Junior mira infatti a produrre un’opera corale che sottolinei l’importanza dell’apporto dei singoli nella creazione di un tutto, di un obiettivo comune da perseguire insieme. Ciascun partecipante sarà libero di scegliere se inviare il proprio elaborato all’artista attraverso il sito di Artissima perché venga pubblicato e condiviso, oppure se tenerlo per sé, come fa un’artista che decide di custodirle gelosamente nel proprio studio un’opera, anziché metterla in mostra. L’opera corale sarà la risultante del lavoro di tutti coloro che vorranno entrare in questa speciale squadra di artisti e verrà presentata come nuova interpretazione del logo Juventus, ormai diventato un’icona, come quelle che vengono create dagli utenti sulla piattaforma YOUR ICON, ma con la peculiarità di essere l’unica risultante da un lavoro di squadra fatto da tutti i bambini che parteciperanno.
Perché condividere idee, pensieri e creatività rende ognuno parte di una squadra capace di superare nuove sfide.
Diego Perrone, artista tutor della Online Special Edition di Artissima Junior
Nelle parole di Ilaria Bonacossa, Direttrice di Artissima:
In questi tempi ci siamo resi conto di come la società e i bambini abbiano bisogno dell’arte e della creatività per sentirsi liberi e felici. Creare insieme a un giovane artista offre l’occasione di sentirsi parte di una squadra e di comprendere come le regole non siano una gabbia ma la struttura da cui spiccare il volo con la fantasia.

Nelle parole di Luca Adornato, Head of Marketing di Juventus:
Siamo felici di collaborare di nuovo con Artissima, per questa edizione speciale che ancora una volta avvicina i bambini all’arte contemporanea e che ci permette anche di integrare Your Icon, un progetto a cui teniamo particolarmente e che abbiamo lanciato da poco. Questa nuova incursione nel mondo dell’arte ci consente di continuare il percorso di avvicinamento e contatto con territori distanti dal nostro quotidiano ma che attraverso una lente particolare, che è quella dei bambini, ci permetterà di veicolare alcuni dei valori per noi fondamentali come il gioco di squadra e la collaborazione.


BIOGRAFIA dell'ARTISTA
Diego Perrone (Asti,1970), vive e lavora a Milano.
Il suo lavoro è legato al fascino particolare e misterioso della vita della provincia italiana. Attraverso opere irriverenti e scherzose Perrone gioca con gli stereotipi attraverso diversi mezzi espressivi: dai grandi disegni a biro rossa, alle fotografie, dalle sculture ambientali di materiali insoliti ai video in cui Totò fa una capriola, dalle serie di fotografie performative di amici, che scavano enormi buchi, alle sculture in vetro di strane orecchie. La fisicità è sempre parte del suo processo creativo così come le sue ossessioni e le sue manie scherzose che suscitano stupore e curiosità anche a chi non frequenta il mondo dell’arte. Le sue opere sono collezionate in importanti musei italiani e internazionali e ha partecipato a mostre al centre George Pompidou di Parigi, al New Museum di New York, alla Whitechapel di Londra e nel 2013 alla 53sima Biennale di Venezia. Lavora con la galleria d’arte Massimo De Carlo di Milano.




ARTISSIMA – Internazionale d’Arte Contemporanea
Oval, Lingotto Fiere
Torino
5 novembre 2020 | Presentazione alla stampa, preview, vernissage
6 – 8 novembre 2020 | Apertura al pubblico
T +39 011 19744106
www.artissima.it | [email protected]
Facebook | Twitter | Instagram | Youtube: Artissima Fair

L’organizzazione di Artissima è curata da Artissima srl, società della Fondazione Torino Musei, costituita nel 2008 per gestire i rapporti artistici e commerciali della fiera. Il marchio di Artissima appartiene a Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Città di Torino. La ventisettesima edizione di Artissima viene realizzata attraverso il sostegno dei tre Enti proprietari del marchio, congiuntamente a Fondazione CRT, Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, Compagnia di San Paolo e Camera di commercio di Torino.