Arte Politica e Movimenti

Milano - 27/02/2012 : 27/02/2012

3 appuntamenti all'Isola

Informazioni

  • Luogo: ISOLA ART CENTER
  • Indirizzo: Via Federico Confalonieri 10 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/02/2012 - al 27/02/2012
  • Vernissage: 27/02/2012 ore 21
  • Generi: incontro – conferenza, serata – evento

Comunicato stampa

RTE, POLITICA E MOVIMENTI
Oliver Ressler

incontra l'Isola e i Lavoratori dell'Arte

seguito da una performance collettiva con le Seed Bombs di Public Works, Londra


Aperitivo con 5 video (Bar Clips) di Thomas Hirschhorn 17.00 -20.30 alla Cantinetta, Piazzale Archinto 7

(in collaborazione con Tirana Art Center, con il contributo di Luciana Andreani)

IACstriscia.jpg


La serata ha inizio alle ore 17.00 presso La Cantinetta, Piazzale Archinto 7, con una video proiezione di Thomas Hirschhorn, a cura di Fani Zguro e realizzata in collaborazione
con Tirana Art Center, dal titolo 5 Bar Clips: Robert Walser Video, Thank You, La cuisine des mousquetaires, For Nelson Mandela (Biko), I Will Win.

I video sono stati concepiti dall'artista nel 1995 per essere appunto mostrati in un bar e non in uno spazio dedicato all'arte e saranno fruibili fino alle 20.30.



Alle ore 21.00 l'appuntamento è in via Confalonieri 2 presso Medionauta, dove Isola Art Center propone un'incontro con Oliver Ressler sulle modalità di espressione del
linguaggio artistico che agisce all'interno delle lotte politiche.

La relazione fra Isola Art Center e Oliver Ressler è di lunga data. Comincia nel 2006, quando nel contesto della mostra The People's Choice curata da Marco Scotini, l'artista
realizzò due wallpaper per la Stecca degli artigiani. Successivamente, il primo maggio 2010 nel quartiere Isola venne organizzata la proiezione del suo film, realizzato con
Dario Azzelini. "Comuna under construction" incentrato sull'auto-organizzazione dei lavoratori in Venezuela.

Artista e curatore, Oliver collabora spesso con altri artisti e attivisti su temi come capitalismo, colonialismo, razzismo, repressione e sospensione dei diritti democratici.
"La pratica multidisciplinare di Ressler riconduce sempre ad una zona di indecidibilità tra estetica e politica", scrive Marco Scotini. Il lavoro dell'artista non si limita alla denuncia
delle ingiustizie e ineguaglianze della società attuale, ma si interessa anche alle lotte di movimento per un cambiamento reale, prendendo chiaramente posizione per il
"progetto di una trasformazione rivoluzionaria della società" da parte della "moltitudine dei poveri", come in Resist to Exist, realizzato nel 2011 a Copenhagen.

Alla presentazione di alcuni lavori di Oliver Ressler seguirà un dibattito aperto sulle modalità di espressione degli artisti all'interno di movimenti politici e sulle
sperimentazioni di linguaggio. La discussione, moderata da Daria Carmi, si propone di attuare un confronto pubblico su queste tematiche in relazione al contesto milanese
attuale, in particolare rispetto alla prassi della lotta del quartiere Isola contro l'urbanistica neo-liberale e alle pratiche dei Lavoratori dell'Arte.



La serata si concluderà con un'azione collettiva, il lancio delle Seed Bombs (letteralmente 'bombe di semi') nell'area di Via Pepe, area per cui si sta lottando come Isola Pepe Verde
(residenti che da anni sono impegnati nella progettazione e realizzazione di un parco nell'area), per la restituzione alla cittadinanza di uno spazio verde comunitario. Le
Pepe Seed Bombs sono state prodotte dal collettivo Public Works di Londra per il quartiere Isola e già esposte da Isola Art Center nella mostra Green Desire a ottobre 2011.

Oliver Ressler After the Crisis is Before the Crisis / a cura di Marco Scotini / 28. 2. - 15.4. 2012 / Galleria Artra via Burlamacchi, 1 Milano