Arte Moda e Riciclo

Palermo - 19/01/2013 : 19/01/2013

Questo imponente viaggio nell’ambito della “moda” condurrà dunque, lo spettatore in un clima, dove regna sovrana l’atmosfera di un nuovo modo di fare Arte. Un panorama che vedrà amalgamare diversi stili, che racchiudono lo stesso universo e la medesima visione delle cose. Sfileranno magnifici abiti da sposa, vestiti da gala, abiti dipinti e scultorei che diventano quasi inverosimili, incarnando il concetto di eleganza e raffinatezza.

Informazioni

  • Luogo: MONDADORI MULTICENTER PALERMO
  • Indirizzo: Via Ruggiero Settimo 16 - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 19/01/2013 - al 19/01/2013
  • Vernissage: 19/01/2013 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento, fashion

Comunicato stampa

ARTE, MODA E RICICLO”

Sfilata di abiti artistici
A cura di Cucinotta Cristina


I due giovani artisti emergenti Siciliani, Martorana Salvatore e Bartolotta Simone, studenti dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, lanciano attraverso la moda, un nuovo stile, qualcosa di concreto e astratto allo stesso tempo, trasferendo così “L’ARTE IN PASSERELLA”, con l’intenzione di voler comunicare attraverso abiti estrosi, dalle forme morbide, irregolari e dinamiche, dai colori forti e appariscenti e anche dalle tinte tenui e pacate, la società dei giorni nostri; un’era divisa tra quiete e confusione, dove il caos delle città e le abitudini frenetiche di ogni singolo individuo, si mescolano alla tranquillità del paesaggio naturale. Gli Abiti riprendono sinteticamente elementi artificiali e naturali, che si fondono unicamente tra di loro; curati nei minimi dettagli, fatti esclusivamente in carta, plastica,e materiali di riciclaggio, indossati da modelle professioniste, sottolineeranno l’immancabile e prorompente bellezza mediterranea.


Uno spettacolo unico e suggestivo; la sfilata si prefigge l’obiettivo di riuscire, attraverso un progetto innovatore, di mobilitare i potenziali di sviluppo di un luogo come il territorio siciliano, rafforzando la sua immagine e la sua identità, determinandone il suo sviluppo a livello culturale, dando spazio ai giovani talenti. L’idea nasce dalla volontà di voler esporre un concetto fondamentale: anche l’oggetto più comune può diventare arte, tanto più se è in grado di far conoscere al pubblico una realtà concreta, che quasi inconsciamente cerca di ignorare; un mondo ambiguo, segnato dalla confusione e dall’incertezza.

Questo imponente viaggio nell’ambito della “moda” condurrà dunque, lo spettatore in un clima, dove regna sovrana l’atmosfera di un nuovo modo di fare Arte. Un panorama che vedrà amalgamare diversi stili, che racchiudono lo stesso universo e la medesima visione delle cose. Sfileranno magnifici abiti da sposa, vestiti da gala, abiti dipinti e scultorei che diventano quasi inverosimili, incarnando il concetto di eleganza e raffinatezza.