Arte Medicina e Creatività

Vidracco - 11/10/2013 : 13/10/2013

L'unione di arte e medicina di questa seconda edizione inaugura, oltre al suo consueto nutrito programma, il 1° Concorso Internazionale per artisti.

Informazioni

Comunicato stampa

Festival “ ARTE MEDICINA CREATIVITÀ ” - seconda edizione, a Vidracco 11.12.13 ottobre 2013

Il successo della prima edizione, tenutasi il 19 maggio 2013 presso l’ospedale San Giovanni Battista di Torino, ha permesso di portare avanti il tema dell'umanizzazione della medicina . L'unione di arte e medicina di questa seconda edizione inaugura, oltre al suo consueto nutrito programma, il 1° Concorso Internazionale per artisti



Il movimento artistico Coscienzionismo nell'Arte presenta, in collaborazione con il comune di Vidracco, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Torino, in occasione della Rassegna “Cultura, Arte e Pace”, la seconda edizione del Festival Arte Medicna Creatività che giunge alla sua seconda edizione nel comune di Vidracco dove si terrà nelle giornate 11,12, e 13 del mese di ottobre. Parteciperanno scuole di formazione, ospedali, comunità e realtà affini, in un circuito di collaborazione e condivisione di esperienze personali e collettive, scoperte scientifiche, olistiche, artistiche, mediche, filosofiche, sociali. Si terranno conferenze, presentazioni di libri, interventi di teatro e musicali, esposizioni di opere d’arte, performance, happening che si svilupperanno nelle vie, piazze e strutture comunali della città di Vidracco e nei magici spazi di "Damanhur crea".


“Arte, spiritualità, scienze umane, creatività, olistica sono le componenti indispensabili per una nuova efficace medicina e per ritrovare un migliore rapporto con se stessi.”
All'interno del programma le Linee Guida che hanno ispirato il festival.

In questa occasione è inserito anche il 1° Concorso Internazionale “ARTE MEDICINA E CREATIVITÀ” per artisti, basato sulle linee guida del Coscienzionismo nell'Arte. Sotto l’egida del direttore artistico Umberto Sardi, fondatore del movimento. A cura di Paola Simona Tesio, giornalista e critico d’arte.

“Si fa sempre più forte nel mondo occidentale la necessità di rivalutare la medicina quale Arte Medica. Il tema della salute si trova in una fase di evoluzione, di cambiamento ed in particolar modo di riscoperta della sua antica missione: l’umanizzazione della medicina. Le arti, la creatività, la filosofia e la spiritualità le si affiancano per portare avanti unitamente questo compito volto a stimolare l’autoguarigione, a ripristinare l’equilibrio psicofisico nonché ad ottenere il recupero di un miglioramento della qualità della vita dell’individuo e, di conseguenza, della collettività(..)”