Ars Regia. La Granda alchemica

Savigliano - 05/07/2019 : 06/01/2020

All'interno del secentesco Palazzo Taffini d’Acceglio saranno esposti dipinti antichi e moderni, fotografie d'autore, installazioni, capolavori ceramici con due sezioni finali dedicate all'influenza dei grandi temi alchemici nella cultura pop: dai fumetti e dalla tv (Alchimia di massa) ai profumi più rari (L'Aroma del Sacro).

Informazioni

  • Luogo: MUSES - ACCADEMIA EUROPEA DELLE ESSENZE
  • Indirizzo: Via Sant'Andrea 53 - Savigliano - Piemonte
  • Quando: dal 05/07/2019 - al 06/01/2020
  • Vernissage: 05/07/2019
  • Curatori: Enzo Biffi Gentili
  • Generi: fotografia, arte antica, arte moderna
  • Orari: Mercoledì-Domenica 10-13 e 14.18. (Ultima visita un'ora prima della chiusura)
  • Uffici stampa: THREESIXTY

Comunicato stampa


Apre al pubblico Venerdì 5 Luglio a Savigliano (CN) la mostra Ars Regia. La Granda alchemica, curata da Enzo Biffi Gentili e promossa dall'Associazione Le Terre dei Savoia. All'interno del secentesco Palazzo Taffini d’Acceglio saranno esposti dipinti antichi e moderni, fotografie d'autore, installazioni, capolavori ceramici con due sezioni finali dedicate all'influenza dei grandi temi alchemici nella cultura pop: dai fumetti e dalla tv (Alchimia di massa) ai profumi più rari (L'Aroma del Sacro)


La Granda alchemica permette dunque al visitatore un'immersione non solo culturale ma anche sensoriale in una tradizione ermetica che ritroviamo in filigrana dalle rappresentazioni di Carlo Emanuele I Duca di Savoia all'opera di Pinot Gallizio sino alle opere di artieri viventi.

"La provincia Granda è poco conosciuta ma vanta un patrimonio di sofisticate architetture e culture laterali: quella neogotica, la più importante d’Italia, ma anche quella ermetica, che abbiamo iniziato a presentare in questa mostra" spiega Enzo Biffi Gentili "Non ho mai creduto a una gerarchia tra arti 'maggiori' e 'minori': mi piace piuttosto condividere con i visitatori la mia idea di capolavori o capi-d'opera collegati qui da quell'Ars Regia praticata da Maria l’Ebrea a Paracelso, da Giordano Bruno a Newton, che ha potentemente influenzato l'immaginario collettivo per secoli, fino ai giorni nostri e fino alle ultimissime generazioni di nativi digitali".
Aperta fino al 6 gennaio 2020- è articolata in otto sezioni: I. Carlo Emanuele I di Savoia. L’arte regale e la morte; II. Pinot Gallizio. Pittore e spagirico; III. San Lorenzo e l’Ars Regis; IV. Un Oratorio laboratorio; V. Ricerche dell’oro nell’arte ceramica; VI. Artieri ermetici pedemontani; VII. Alchimia di massa; VIII. L'aroma del Sacro.

Tweet/Post: #ArsRegia. La Granda alchemica: al #Múses di Savigliano (CN) una mostra che racconta la tradizione ermetica in #Piemonte: da Carlo Emanuele I Duca di #Savoia alle opere di artieri viventi. #alchimia

Nell'immagine: Cunene - Grimilde Malatesta - fotografia e grafica digitale (2019)