Arrigo Lora Totino – In fluenti traslati

Brescia - 14/04/2018 : 12/05/2018

Mostra personale

Informazioni

Comunicato stampa

Arrigo Lora Totino (Torino, 3 agosto 1928 – Torino, 15 settembre 2016) è un maestro della poesia concreta e sonora italiana.
Dopo le prime esperienze come pittore, si dedica alla poesia in tutte le sue forme sperimentali. Nel 1959 fonda la rivista “Antipiugiù”, che dirige per quattro numeri fino al 1966.
Nel 1964 costituisce a Torino, con Enore Zaffiri e Sandro De Alexandris, lo Studio di Informazione Estetica.
Nel 1966 crea la rivista “Modulo”. Il primo e unico numero della pubblicazione è dedicato alla poesia concreta

Nello stesso anno cura l'esposizione di “poesia concreta” nell'ambito della mostra “La lettura del linguaggio visivo” alla Facoltà di Architettura di Torino.
Nel 1967 prende parte al 5° Convegno del Gruppo 63 a Fano e partecipa al festival “Parole sui muri” a Fiumalbo. Nello stesso anno inizia a realizzare i “corpi di poesia”.
Nel 1968 pubblica il suo primo disco: Poesia liquida, in “Il liquimofono, congegno generatore di musica liquida e di poesia liquida, inflessioni tuffate nell'idromegafono”, con Pier Virgilio Fogliati, Studio di Informazione Estetica, Torino, Vanni Scheiwiller, Milano, 1968.
Nel 1969 cura con Dietrich Mahlow la mostra “Poesia Concreta. Indirizzi concreti, visuali e fonetici” alla Biennale di Venezia.
A partire dal 1974 inizia le attività performative con la “poesia liquida” e la “poesia ginnica”. Nel 1977 crea i “Cromofonemi”. Nel 1976 inizia la serie di “mimodeclamazioni” dedicate alle avanguardie storiche.
Nel 1978 mette in scena lo spettacolo “Futura” con la danzatrice Valeria Magli per la regia di Lorenzo Vitalone. In quell'anno cura la storica edizione di “Futura. Poesia sonora” in sette LP 33 Rpm per le edizioni Cramps di Milano.
Nel 1979 costituisce con Sergio Cena, Agostino Contò, Giovanni Fontana, Milli Graffi, Giulia Niccolai, Adriano Spatola e F. Tiziano il gruppo di poesia sonora “Il dolce stil suono”.Nel 1980 cura per RAI 2 la trasmissione radiofonica in tredici puntate “Il colpo di glottide”.
Nel 1980 avvia con Sergio Cena la serie degli eventi performativi dei pappapoemi.
Nel 1989 cura una “Storia della poesia sonora” in quattro audiocassette per sei ore di ascolto, in “Baobab” n°18, Edizioni Elytra, maggio 1989.
Nel 1994 promuove con Ivano Burani la costituzione del gruppo “Baobab”, con Antonio Amendola, Carla Bertola, Tomaso Binga, Giovanni Fontana, Alberto Vitacchio, Giuliano Zosi ed altri.
Nel 1996 la Regione Piemonte gli dedica presso il Circolo degli Artisti la mostra “Arrigo Lora Totino – Il teatro della parola”, con catalogo a cura di Mirella Bandini.
Dal 2000 inizia a pubblicare autoedizioni a tiratura limitata che propongono nuove creazioni e documentano la sua attività artistica storica.
Arrigo Lora Totino ha preso parte a centinaia di mostre, rassegne d'arte, festival di poesia concreta, visuale, fonetica e sonora in Italia e all'estero.