Armenia – Accabadora

Bologna - 17/07/2014 : 17/07/2014

La Galleria CaseAperte ha il piacere di presentare Narciso e Accabadora, una performance di Armenia.

Informazioni

  • Luogo: CASEAPERTE 2
  • Indirizzo: via Boldrini 12/c - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 17/07/2014 - al 17/07/2014
  • Vernissage: 17/07/2014 ore 19-22
  • Autori: Armenia
  • Curatori: Claudia Gangemi
  • Generi: performance – happening
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: armeniapanfolklorica.wordpress.com
  • Email: armenia037@gmail.com

Comunicato stampa

La Galleria CaseAperte ha il piacere di presentare Narciso e
Accabadora, una performance di Armenia.

Due porte dipinte.
Il dilemma della scelta, l’intrigo del doppio ancora una volta viene affrontato da Armenia, combinando pittura, audio e performance in un vero e propria Gesamtkunstwerk.
L’artista indaga la duplice natura del genio artistico d’ispirazione nietzscheana, dove il sincretico incontro tra il racconto di Hermann Hesse e i rituali della tradizione sarda, ci trasportano in un universo altro, in cui il quadro diviene letterale accesso all’immaginario
dell’artista



Ci sono dipinti che abbelliscono le case e i palazzi, quelli celebrati nei musei e sui libri di storia dell’arte, alcuni appena nati vedono i primi giorni di vita nelle accademie e nelle scuole d’arte, altri vengono nascosti gelosamente in posti segreti ben protetti. Poi ce ne sono di un’altra specie: misteriosi, disseminati di simboli arcani difficilmente decifrabili, vere e proprie porte per un altrove degne della fervida immaginazione di Lewis Carroll
a cura di Claudia Gangemi

Performers: Armenia, Martina Scirpo, Alessio Todde, Iside Vallese

Musiche di: Armenia

Armenia nasce a Ragusa il 3 Luglio 1986. Nel 2005 lascia la sua città, Rosolini, e si trasferisce a Bologna dove compie il proprio percorso di studi in pittura presso l'Accademia di Belle Arti. Durante questi anni si muove dalla pittura alla scultura, dalla performance al video cercando di creare opere eclettiche che si allontanino dal concetto di riproduzione seriale dell'opera. Tema centrale: il folclore della sua terra, la Sicilia, rapportata visionariamente alle tradizioni di culture geograficamente lontane. Questo approccio è stato poi approfondito in una ricca ricerca sul sincretismo, fulcro dei suoi ultimi esperimenti artistici.

Armenia ha partecipato a numerose mostre collettive e personali, tra le più recenti: Videoart Yearbook, Un evento a cura di Renato Barilli, Bologna (2014 - 2010). Body World Night con le performance SEPARATIO e REBIS, Galleria d’Arte Moderna, Bologna (2014). Flesh for Fantasy (collettiva). Studio Vigato, Milano (2013). Caterina cercatrice di porte, Vernice contemporanea, Ca' Foscari, Venezia (2013).