Aria Acqua Terra Fuoco

Sant'Angelo di Brolo - 21/06/2014 : 18/07/2014

Mostra collettiva.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 21 giugno 2014 alle ore 12 sarà inaugurata presso il Museo degli Angeli di Sant’Angelo di Brolo ME Via San Francesco snc la mostra collettiva:

ARIA, ACQUA, TERRA, FUOCO
a cura di Vinny Scorsone

Antonella Affronti, Maria Pia Lo Verso, Gilda Gubiotti e Franco Mineo sono gli artisti chiamati ad interpretare ognuno un elemento differente


Scrive Vinny Scorsone nel suo testo in catalogo: “(…) Per Antonella Affronti l’acqua è il mare con le sue maree, i suoi racconti, le sue devastazioni e la sua forza corrosiva e dirompente, ma è anche l’acqua della vita, quel liquido amniotico che ci ha sostenuto ed alimentato nei nostri primi mesi di vita. … Opposta all’acqua troviamo l’aria di Maria Pia Lo Verso. Le sue opere ci rimandano a Fabrizio De Andrè e al suo album “Le nuvole”. ‘Vanno, vengono, qualche volta si fermano…’ ci racconta il cantautore genovese. Così fa la fotografa. La sua è l’aria di Anassimene, è il vento che sospinge le nuvole e le modella. … Gilda Gubiotti, invece, affronta il fuoco, l’elemento caldo. Le tele si accendono. Il suo è sia il fuoco naturale dei vulcani sia il fuoco provocato dall’uomo. La furia distruttiva del prodotto umano si scontra con quello della natura che se prima distrugge poi però nutre. …Una visione dell’elemento Terra che si discosta molto dalla comune concezione viene offerta da Franco Mineo. La sua difatti non è la terra delle radici, della zolla, dei fiori, ma sostanzialmente quella umana. Non elemento attivo ma passivo. Nei suoi quadri, Terra e uomo divengono una sola cosa in una simbiosi che vede, però, prevalere quest’ultimo (…)” In una continua alternanza di colori freddi e colori caldi, questa mostra si pone come una ricerca continua del sé, delle nostre stesse radici in un viaggio a ritroso nel tempo e nello spirito. Un evento quindi da incorniciare, un ulteriore tassello da inserire nell’attività del Museo degli Angeli di Sant’Angelo di Brolo ME. La mostra è visitabile fino al 18 luglio 2014. Orari: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00 festivi compresi.
Ufficio stampa e p.r.
Enza Stancampiano