Arcadio Lobato – Il presepe di Arcadio

San Pietro di Feletto - 23/12/2017 : 13/01/2018

Mostra personale dell’illustratore Arcadio Lobato, il miglior allievo di Zavřel.

Informazioni

  • Luogo: ANTICO EREMO CAMALDOLESE
  • Indirizzo: Rua di Feletto - San Pietro di Feletto - Veneto
  • Quando: dal 23/12/2017 - al 13/01/2018
  • Vernissage: 23/12/2017 ore 17
  • Autori: Arcadio Lobato
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

Il miglior allievo di Štěpán Zavřel, Arcadio Lobato, esporrà le sue illustrazioni di figure natalizie a San Pietro di Feletto, presso l’Antico Eremo Camaldolese sede municipale di Rua, in una personale inedita che verrà inaugurata sabato 23 dicembre dalle ore 17.00.

La mostra, intitolata “Il presepe di Arcadio: figure natalizie dipinte da Arcadio Lobato”, rimarrà visitabile, con ingresso libero e gratuito, fino al 13 gennaio 2018.

Sono oltre 30 le nuove opere in mostra, molte realizzate per l’occasione con olio su tela



Questa esposizione nasce dalla volontà del Comune di San Pietro di Feletto di rivisitare il tema del Natale, affidandola a uno dei migliori illustratori per l’infanzia a livello mondiale.

Nato a Madrid nel 1955, Lobato inizialmente studia biologia, che abbandona a vent’anni per dedicarsi completamente all’attività artistica, partecipando ai corsi del Gruppo spagnolo di acquerellisti e del Circolo di Belle Arti di Madrid.

Scrittore e illustratore, agli inizi degli anni Ottanta, diventa allievo del maestro Štěpán Zavřel, affermandosi come uno tra i suoi migliori apprendisti. Nel 1982 riceve il secondo Premio Nazionale dell’Illustrazione per l’infanzia di Spagna e nel 1983 la menzione d’onore alla Biennale Internazionale di Bratislava per il libro El toro fiel su testo di Ernest Hemingway.

Nel 1989 riceve il premio internazionale dell’album illustrato “Pierpaolo Vergerio” dell’Università di Padova.

Nel corso degli anni Lobato ha partecipato a diverse collettive e ha svolto programmi didattici con le scuole dell’obbligo in Italia. I suoi libri sono stati tradotti in 20 lingue.Attualmente continua la sua professione di illustratore per libri italiani, sempre relativi a tematiche infantili o religiose.