“Visioni fuori orario” che l’Accademia di Belle Arti di Bologna offrirà ai visitatori durante la Notte bianca di ART CITY.

Informazioni

  • Luogo: ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA
  • Indirizzo: Via Delle Belle Arti 54 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 28/01/2017 - al 28/01/2017
  • Vernissage: 28/01/2017 h. 21.00 – 2.00, nei vari spazi dell’Accademia
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, incontro – conferenza, serata – evento, musica
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Nel corso della Notte bianca l’Accademia apre le porte fino a notte e offre al pubblico di Art City mostre, spettacoli ed eventi a ingresso libero:

Mostra “Metacorpi”. Gli studenti espongono installazioni video, creazioni digitali, performance che sono il risultato del workshop Sci-Fi-cyborg tenuto dall’artista Michael Fliri e curato da Carmen Lorenzetti all’Accademia di Belle Arti di Bologna

Il workshop ha fatto seguito alla mostra EX, tenutasi al MAMbo in occasione di Opentour 2016, ed è partito dal confronto tra i lavori dell’artista e l’immaginario filmico degli studenti legato alla fantascienza: dai classici anni ’80 come Blade Runner ai più recenti esempi cinematografici come Avatar – entrando nell’animazione – fino all’immaginario televisivo grottesco di Black Mirror.

Reading di Emidio Clementi “Quattro quartetti” da T. S. Eliot (Aula Teatro, ore 21.30). Emidio Clementi, leader della rock band Massimo Volume, legge brani di poesia dai “Quattro quartetti” di T. S. Eliot accompagnato dalle musiche di Corrado Nuccini e da una performance di disegno e pittura dal vivo di giovani artisti e studenti dei corsi di fumetto.
Film di Ermanno Cavazzoni “Vacanze al mare” (Aula Teatro, a seguire). Dall'incontro tra le immagini dell'Archivio di Home Movies e la penna di Ermanno Cavazzoni nasce una stravagante storia delle ferie estive degli italiani. Indossando i panni di un antropologo del futuro, che si trova tra le mani questi filmati come uniche immagini per raccontare la quotidianità del XX secolo, Cavazzoni si interroga sui giochi dei bambini e sui corteggiamenti da spiaggia.
“Gigantomachia 2.0” (Cortile del Terribilia, dalle ore 22 in poi). Un’installazione di pittura interattiva digitale, a cura di Danilo Danisi e Martin Romeo, che permette al pubblico di creare con i gesti dei maxi-disegni virtuali, proiettati sulle pareti degli edifici del Cortile del Terribilia.

“Il paradosso del gesto”. Videoproiezione in loop dell’evento espositivo che si è svolto in occasione dell’Opentour a giugno 2016, con mostre e performance degli studenti di vari corsi all’Istituto storico Parri. A cura di Barbara Ceciliato.

Mostre degli studenti dei corsi di fumetto e illustrazione. “Scacchi. Illustrare Jorge Louis Borges in poesia” (a cura di Octavia Monaco). “Parete Parade. Laboratorio sulla costruzione del manifesto” (a cura di Mara Cerri e Marco Smacchia). “Concept Album” (a cura di Andrea Bruno).