Antonio Pellicano – Animalimobili

Lucera - 13/04/2012 : 01/05/2012

Installazione di dodici lavori ispirati al mondo animale, in cui ogni opera e' un mobile realizzato con materiali spesso recuperati da scarti di botteghe e di maestri artigiani.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO D'AURIA SECONDO
  • Indirizzo: Piazza Oberdan 3 - Lucera - Puglia
  • Quando: dal 13/04/2012 - al 01/05/2012
  • Vernissage: 13/04/2012 ore 20
  • Autori: Antonio Pellicano
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da martedi a domenica, dalle 19 alle 22.30

Comunicato stampa

Animalimmobili è il titolo della mostra organizzata e promossa da Valentina (oggetti & complementi) e diagonál (agenzia di marketing, comunicazione e design), con il patrocinio di TP Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti e dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Foggia.

L’installazione, a cura di Antonio Pellicano, consta di dodici opere ispirate al mondo animale, frutto di un percorso di sperimentazione avviato dall’artista negli anni ottanta, durante i suoi studi in architettura a Napoli



Ogni opera è un mobile, che assolve ad una o più funzioni, realizzato con un blend di materiali spesso recuperati dagli scarti delle botteghe dei maestri artigiani. Il fabbro, l’ebanista, il vetraio, che hanno assecondato pazientemente il pensiero di Pellicano. La collezione, che fonde arte e design, forma e funzione, porta per la prima volta in Capitanata l’esperienza di un nuovo modo di interpretare mondi lontani, come quello di animali non domestici, che oggi possono accompagnarci nel quotidiano.

L’artista, nato nel ‘63 a Foggia dove attualmente vive e lavora occupandosi di architettura di interni e visual merchandising per spazi commerciali, dedica da sempre particolare attenzione alla ricerca e alla sperimentazione di idee su oggetti di uso reale ed immaginario, arricchendo il suo bagaglio esperienziale in tema di forme e colori.

A tal proposito si ricorda la mostra di interior design “Metafore luminose”, svoltasi a Lucera nel 1996, in cui Antonio Pellicano presentava oggetti insoliti realizzati con elementi domestici: divertenti lampade che interpretavano azioni di vita quotidiana come, ad esempio, travasare olio, versare vino, innaffiare il giardino, curare fiori. Si ringraziano: Cantina La Marchesa, Ca.Va., DCF Group, Ke Luce, L’Agricola Paglione, Liceo Artistico Perugini, Mansueto, Palazzo D’Auria Secondo, Roberto P, 2T Elettrica. Biografia dell’artista
Antonio Pellicano nasce a Foggia nel 1963. Si laurea in Architettura a Napoli nel 1990. Collabora con importanti studi di architettura e interior design di Napoli. Dal 1991 presta la sua opera di architetto in Firenze e Siena. Sono numerosi i suoi viaggi in Italia e all’estero, sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Vive e lavora a Foggia occupandosi di architettura di interni e visual merchandising per spazi commerciali. Tra le sue mostre la personale di interior design “Metafore luminose” (Lucera 1996). Numerose le pubblicazioni su testi e riviste: . “Tutto si ricicla”, Donna Moderna (Mondadori); . “Una nuova piazza urbana ai margini del centro storico di Nusco”, Esperienza di ricerca nell’ambito della facoltà di Architettura di Napoli, Tesi di laurea a cura di A. Pellicano e A. Ressa; . “da Napoli a Venezia, 11 progetti per una porta per Venezia”, M. Borrelli – A. M. Di Chio, E. Siciniano, ed. 1992, Clean (Na); . “Analisi e progettazione ambientale: tre proposte” – Cillo B. 1988, Clean (Na).