Antonia Barbarossa – Nouvelle Flâneurs

Firenze - 16/11/2011 : 06/12/2011

I soggetti delle sue tele sono persone vitali, intelligenti, ma spesso sole. La Barbarossa le ritrae rubando loro un attimo di vita per rappresentare un'umanità strettamente legata al quotidiano.

Informazioni

Comunicato stampa

L'attività di programmazione di Ganzo, Associazione culturale ed eno-gastronomica Acli, prosegue con un
evento dedicato ad Antonia Barbarossa, artista milanese che da tempo si è trasferita a vivere in Toscana. La
mostra, intitolata Nouvelle Flâneurs: visioni di città, sarà inaugurata il 16 novembre e rimarrà in esposizione
fino al 6 dicembre.
La ricerca artistica della Barbarossa, che si esprime con la pittura, è profondamente radicata in quell'ambito
che è chiamato Pop metropolitano che l'artista così definisce: “pop metropolitano è tutto ciò che ci circonda...
uomini in metropolitana che tornano dal lavoro per raggiungere le loro case, le loro famiglie..

uomini soli che
tornano nei loro appartamenti, dove, forse, non li aspetta nessuno... oppure uomini che sulla metropolitana,
di ritorno da qualcosa, o alla partenza da qualcuno, pensano... pensano... pensano... sguardi che si
perdono nel vuoto, vagano... sguardi eppure attenti, che si fissano nei tuoi, forse in attesa di una risposta...".
I soggetti delle sue tele sono persone vitali, intelligenti, ma spesso sole. La Barbarossa le ritrae rubando loro
un attimo di vita per rappresentare un'umanità strettamente legata al quotidiano.
I colori tenui e ripetitivi e il tratto marcato evidenziano la monotonia della routine e la ripetizione dei gesti che
l'artista trasmette con una notevole dose di serenità e ottimismo nel futuro.
BIO
Antonia Barbarossa nasce a Milano nel 1969, dove si diploma al Liceo Artistico Statale I C. Hajech, allieva
del maestro Enzo Esposito. A 19 anni si trasferisce a Montevarchi (AR), dove sviluppa la sua pittura
concentrandosi soprattutto sulla figura umana e sui fattori intimistici che la caratterizzano.
Del 1988 è la prima mostra collettiva "Emergenze 2" alla Casa di Masaccio a San Giovanni Valdarno,
seguita nell'89 da "Un segno per la pace" a Castelfranco di Sopra (AR). Seguono negli anni altre esposizioni.
Del 2009 è la personale intitolata "Amare non è per tutti" allo Spazio Bonci a Montevarchi, con la
presentazione dell'artista Oreste Borri, mentre del 2010 una mostra alla Corte de' Medici a Montevarchi
intitolata "Pop metropolitano".
Nel marzo 2011 ha esposto presso la "Casa della Creatività" a Firenze, in un discorso riguardante l'uomo
rapportato alla città come habitat: difficoltà, inadeguatezza e a volte solitudine. Dal 13 maggio al 13 giugno
ha partecipato a una rassegna d'arte contemporanea patrocinata dal Comune di Montevarchi che vedeva
protagonisti vari artisti del territorio.
INFO
Mostra: Nouvelle Flâneurs – Visioni di città
Autore: Antonia Barbarossa
Genere: pittura
Sede: Ganzo, Via dei Macci 85/r, 50122 Firenze. Tel.055-241076, email [email protected]
Periodo: 16 novembre – 6 dicembre 2011
Inaugurazione: mercoledì 16 novembre ore 18 in occasione di AperiArt
Sito web: www.ganzoflorence.com
Ingresso libero
Didascalia dell'immagine allegata: Antonia Barbarossa, Nouvelle Flâneurs , acrilico su tela, 2010
Ganzo – Associazione Culturale ed enogastronomica ACLI – svolge attività di promozione sociale contestualizzate nel mondo enogastronomico
ed artistico. Ganzo è parte di PALAZZI, Florence Association for International Education, un consorzio di istituzioni
accademiche interdisciplinari che comprende sQuola (Center for Contemporary Italians Studies), APICIUS (International School of
Hospitality), FAST (School of Fashion Accessory Studies and Technology), DIVA (Digital Imaging Visual Arts), FUA (Florence University
of the Arts), F_AIR (Florence Artist In Residence) e IDEAS (Interior Design, Environmental Architecture and Sustainability).