Antoine Chessex – Multiple

Bologna - 30/01/2014 : 30/01/2014

Xing e Sant'Andrea degli amplificatori presentano a Raum Multiple, solo per sax tenore e backtape del compositore e sassofonista svizzero Antoine Chessex.

Informazioni

  • Luogo: RAUM
  • Indirizzo: Via Ca' Selvatica 4/D - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 30/01/2014 - al 30/01/2014
  • Vernissage: 30/01/2014 ore 22
  • Autori: Antoine Chessex
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

Giovedi 30 gennaio alle 22.00 Xing e Sant'Andrea degli amplificatori presentano a Raum Multiple, solo per sax tenore e backtape del compositore e sassofonista svizzero Antoine Chessex.

Il lavoro di Antoine Chessex si esprime in un vasto range di forme abbracciando composizioni per ensemble, performances in solo, installazioni sonore e progetti interdisciplinari e varcando i confini tra noise, composizione contemporanea, improvvisazione e musica elettronica

Le sue composizioni e i suoi live, caratterizzati da una forte densità strutturale e da un interesse per le dimensioni fisiche dei suoni e degli spazi, danno origine a un'estrema intensità sonora, relazionandosi con l'architettura dello spazio performativo e sviluppando textures e stratificazioni immersive.

Antoine Chessex, nato in Svizzera a Vevey nel 1980, sassofonista di formazione, è compositore e sound artist. Dopo il trasferimento a Berlino nel 2002, l'artista ha preso parte a numerosi progetti artistici e, contemporaneamente, ha sviluppato performances da solista suonando il sassofono attraverso dispositivi elettronici, amplificatori per chitarra e impianti audio. In anni recenti ha progressivamente allargato l'attività puramente strumentale per concentrarsi su composizioni, progetti interdisciplinari e installazioni site-specific o multi-canale. Fra le sue commissioni recenti, Dust per tre violini ed electronics, Chute per il Kammerensemble Neue Musik Berlin, Schichten & Ritournelle per l'oh ton Ensemble, Metakatharsis per il Phoenix Ensemble di Basilea e Furia per l'Ensemble Werktag di Zurigo. Chessex è membro fondatore della band noise MoNNo (con Gilles Aubry, Marc Fantini e Derek Shirley), con cui ha inciso quattro album, e, dal 2013, co-direttore dell'Istituto di ricerca A/positions di Losanna insieme allo storico e antropologo Thibault Walter. Negli ultimi dieci anni Chessex ha calcato le scene dei contesti internazionali legati alle musiche sperimentali e di ricerca presentando il suo lavoro in festival, spazi espositivi e performativi in Europa, Asia e Stati Uniti fra cui Huddersfield Contemporary Music Festival, Cafe OTO (Londra), Transmediale (Berlino), Ultima Contemporary Music Festival (Oslo), Videotage (Hong Kong), Diapason Gallery (New York), Issue Project Room (New York), The Lab (San Francisco), The Compound (San Francisco), Tuned City (Berlin), Sonic Protest (Paris), Unsound (Krakow), Archipel (Geneva), Women (Los Angeles), Ultra Hang (Budapest), Parnassos Concert Hall (Athen), Vaal Gallery (Tallinn), Dom (Moscow), Corsica Studios (London), Sound Forest (Riga), Urban Guild (Kyoto), Urga (Tokyo), Ochiai Soup (Tokyo), Namba Bear (Osaka), Center of Contemporary Arts (Warsaw), Fundacion Serralves (Porto), Palace Akropolis (Prague), Audio Art Festival (Krakow), LUFF(Lausanne), Ruin Festival (Wien), Echo (Belgrade), Sendesaal Bremen, DNK (Amsterdam). Ha collaborato, fra gli altri, con Lasse Marhaug, Zbigniew Karkowski, Jérôme Noetinger, Chris Corsano, Maja Ratkje, Thomas Ankersmit, Valerio Tricoli, C. Spencer Yeh, Axel Dörner, Robin Hayward, Lucio Capece, Kasper Toeplitz, l'architetto Christian Waldvogel e la media artist Ulrike Gabriel.
www.soundimplant.com/achessex

Sant'Andrea degli amplificatori è un'organizzazione indipendente, attiva a Bologna dal 2007, che si occupa di musiche di ricerca, privilegiando nuove figure autoriali della scena italiana e internazionale per creare processi e terreni fertili alla discussione attorno a fenomeni culturali liminali.

Col supporto di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Edizioni Zero, Radio Città del Capo.