Angelo Ibba – Geografie improbabili

Genova - 19/06/2015 : 22/07/2015

Echi degli antichi carnets des vojages cui gli esploratori del passato affidavano i propri racconti nei 30 acquerelli di Angelo Ibba, ispirati al tema del viaggio, e nella sua nuova collezione di francobolli in esposizione alla Galleria d’arte Il Basilisco.

Informazioni

  • Luogo: IL BASILISCO
  • Indirizzo: Piazza Della Maddalena 7 - Genova - Liguria
  • Quando: dal 19/06/2015 - al 22/07/2015
  • Vernissage: 19/06/2015 ore 18,30
  • Autori: Angelo Ibba
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: mar-mer-ven 16.00-19.00 | gio 14.30- 19.00 | sab 10.00-12.30/16.00-19.00

Comunicato stampa

Echi degli antichi carnets des vojages cui gli esploratori del passato affidavano i propri racconti nei 30 acquerelli di Angelo Ibba, ispirati al tema del viaggio, e nella sua nuova collezione di francobolli in esposizione da venerdì 19 giugno alla Galleria d’arte Il Basilisco di piazza della Maddalena 7. Alle ore 18.30, infatti, inaugurerà Geografie improbabili, la sua personale, che si protrarrà fino al 22 luglio

Appunti di viaggio, impressioni e ricette, raccontati per immagini, attraverso improbabili documenti, scatole di fiammiferi che si aprono come scrigni, passaporti venuti da tempi e mondi lontani che ci trasportano in spazi immaginari restituendoci il sapore delle avventure vissute da bambini. Per tutta la durata della mostra un itinerario nel mondo dei viaggi coinvolgerà L’Amico ritrovato, la libreria indipendente di Via Luccoli, e sarà anche disponibile una nuova serie di canovacci, a tiratura limitata, su disegno originale dell’artista.

Dopo alcuni anni, la galleria d’arte Il Basilisco, dedica nuovamente una personale ad Angelo Ibba, dove l'artista genovese esplora ancora una volta il suo mondo unico e magico per farcene dono. Le sue Geografie improbabili sono mosse dall'avventura, quella con cui tutti abbiamo un legame, in bilico tra mappe del tesoro e compiti a casa, carnet di viaggio e atlanti illustrati. Tutto questo scaturisce, ancora una volta, da sapienti mani "artigiane" capaci di trasformare l'artigianato in maestria. Maître assoluto del suo universo, Angelo Ibba si lancia alla scoperta del mondo, restituendoci le emozioni dei grandi esploratori del passato. I suoi acquerelli e i collage evocano le impressioni visive e le suggestioni affidate ai taccuini di viaggio dai giovani artisti e aristocratici impegnati nel Grand Tour e, soprattutto, quel mondo fantastico cui Jules Verne ha dedicato i suoi viaggi straordinari.

Viaggi e miraggi attraverso l’universo di questo artista - cartografo dell’immaginario - e nel suo fantastico mondo capovolto. “Egli emette francobolli unici e quindi rarissimi. Traccia le forme del suo universo disegnandone i planisferi, i porti, gli skyline delle citta, le navi che collegano, come un cartografo dei tempi eroici delle scoperte geografiche.” FRANCESCO LANGELLA

La mostra si protrarrà fino al 22 luglio con i seguenti orari:
mar-mer-ven 16.00-19.00 | gio 14.30- 19.00 | sab 10.00-12.30/16.00-19.00

Angelo Ibba è nato a Genova, dove abita e lavora. Ha realizzato diverse illustrazioni per periodici, copertine di libri e manuali scolastici e ha collaborato con Maxilienl (Edifa Junesse), rivista francese per ragazzi. Dal 1995 partecipa come illustratore alle edizioni Klutz di Palo Alto. Insieme a Omar Aluan ha realizzato il volume “Oltre l’Orizzonte” (Fatatrac, 2002), ottenendo il Premio Nazionale di Letteratura per Ragazzi (Belle, 2003). Dal 1990 partecipa a collettive in giro per la Liguria e l’Italia. Le sue personali: Saluti da… (Genova, 1998); Itinerari di Carta (Genova, 2003) e Appunti (Genova, 2009).