Angelo Davoli

Bologna - 18/04/2015 : 30/05/2015

Dalla fine degli anni Ottanta, Davoli indirizza la propria ricerca pittorica nell'ambito del paesaggio contemporaneo, con tematiche relative ai luoghi dismessi e più in generale alle architetture industriali.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA STEFANO FORNI
  • Indirizzo: Piazza Cavour 2 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 18/04/2015 - al 30/05/2015
  • Vernissage: 18/04/2015 ore 18
  • Autori: Angelo Davoli
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

“Non è il risultato finale l’obiettivo del lavoro ma è l’operazione in sé che prende valore e senso”,
così Angelo Davoli sintetizza la sua ricerca artistica.
Noi oggi la sua testimonianza la possiamo ammirare nei dipinti esposti in galleria.
In mostra una selezione di olii e tecniche miste dell’artista reggiano recentemente scomparso.

Dalla fine degli anni Ottanta, Davoli indirizza la propria ricerca pittorica nell'ambito del paesaggio contemporaneo, con tematiche relative ai luoghi dismessi e più in generale alle architetture industriali.
Altro elemento centrale nella ricerca pittorica di Davoli è il cielo, che visto con un’ottica contemporanea "..

non è più quello dei paesaggi di Lorrain o di Constable, ma è frammenti di azzurro: sono fotogrammi. Nella mia pittura - dice l’artista - , ho ridotto il campo visivo, assumendo uno sguardo fotografico sul dettaglio. Il pittore contemporaneo guarda alle nuove tecnologie e anche l’idea antica di paesaggio è mediata da tutta la produzione di immagini di cui siamo circondati. Lo sguardo sul paesaggio è quindi spesso ridotto e inscritto nelle geometrie di un monitor o da palazzi che ne delimitano lo spazio visivo.”

---

“La poesia può essere ovunque o in nessun luogo. È questione di volontà e di sguardo. Un silo vuoto può andar bene; un cantiere qualunque, un non-luogo qualunque, può andar bene; la poesia si dà come sempre possibile, nonostante l’indifferenza della natura o l’apparente inumanità delle invenzioni umane, basta un semplice gesto a farla nascere. È questa, alla fine, la lezione che pare suggerirci Angelo Davoli, che non è un tipo da dare lezioni, quanto piuttosto uno che dà speranza, ossia un artista.”
Marc Augè

---

Il 26 maggio 2015 alle ore 20.30 al Teatro Valli di Reggio Emilia
in memoria di Angelo Davoli verrà rappresentato lo spettacolo di danza "Certe Notti"
per il quale l’artista ha progettato e realizzato i video e la parte scenica.