Andrea Simoncini Gibson – Heaven can’t wait

Roma - 24/09/2011 : 05/10/2011

Gibson realizza personalissimi lavori di fotopittura, mutando il segno della fotografia e trasformandolo in qualcosa di altro e originale. Talmente originale da aver realizzato numerosi ritratti di giovani personaggi dello spettacolo e dello sport, incantati dalle sue opere.

Informazioni

Comunicato stampa

Sospesa tra l'annunciazione di un futuro prossimo e la lezione dei grandi del passato, la fotopittura di Andrea Simoncini Gibson propone agli occhi di chi guarda un vero e proprio viaggio in una miniera di emozioni e di suggestioni. Nelle figure plasmate dall'artista italo-inglese, infatti, gli echi di una beatitudine estatica si sovrappongono a un forte senso di inquietudine, segno di un movimento in grado di superare la tradizionale staticità dell'immagine fotografica tradizionale per indicare la possibilità di un mondo altro, inaspettato, da vivere qui e ora

Per questo l'arte di Simoncini Gibson afferma che Il paradiso non può attendere: la bellezza, lo stupore, la sensualità, lo struggimento e persino la paura sono elementi dotati di una propria autonomia, di una visionarietà che è necessario cogliere sul nascere se si vuole essere attraversati da simili emozioni. Ed è così che il lavoro di Simoncini Gibson - potremmo dire la radice stessa della sua ricerca erotica - risulta essere agli antipodi di ogni sentimento di indifferenza: un concentrato di assoluta qualità formale reso caldo e struggente grazie alla capacità dell'artista di infondere alle sue creazioni il senso di ciò che è disposto a sfidare ogni pericolo pur di affermare che si è vissuto.