Andrea Santini – Oscilla

Bolzano - 05/10/2011 : 06/10/2011

L'installazione audiovisiva interattiva dell'artista vicentino Andrea Santini per la prima volta su grande scala: gli spostamenti dei partecipanti nello spazio creano e dirigono suoni e visioni.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO TREVI
  • Indirizzo: Via Dei Cappuccini 28 - Bolzano - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 05/10/2011 - al 06/10/2011
  • Vernissage: 05/10/2011 dalle 20:30 alle 22:30
  • Autori: Andrea Santini
  • Generi: presentazione, new media
  • Orari: mercoledì 5 dalle 20:30 alle 22:30 e giovedì 6 dalle 10 alle 20
  • Sito web: http://www.ubikteatro.com
  • Email: ubikteatro@gmail.com

Comunicato stampa

mpronta (del) digitale 1.0 - Bolzano – OSCILLA di Andrea Santini – 5/6 ottobre 2011

Le persone diventano strumenti musicali con OSCILLA a Bolzano

L'installazione audiovisiva interattiva dell'artista vicentino Andrea Santini per la prima volta su grande scala: gli spostamenti dei partecipanti nello spazio creano e dirigono suoni e visioni


Il 5 e 6 ottobre 2011 l'installazione sonora interattiva OSCILLA dell'artista vicentino Andrea Santini, prodotta da Ubik Teatro con la partnership tecnica della Philips, sarà presentata nell'ambito del workshop “Impronta (del) digitale 1.0” promosso dalla Provincia di Bolzano e dedicato alle nuove tecnologie applicate in ambito espositivo, museale, artistico e creativo. Un incontro sull'interattività e l'arte contemporanea nell'ambito del progetto “La classe dell'arte” curato da Paolo Fenu e Nicola Mittempergher.

L'installazione site-specific OSCILLA troverà spazio nella hall del Centro Trevi (via dei Cappuccini 28 a Bolzano) diventando parte integrante della struttura architettonica; l'interazione tra gli utenti, e tra questi e OSCILLA, porterà ad un'esperienza collettiva evocativa che esplora le radici oscillatorie del suono e le sue visualizzazioni.

Per la prima volta OSCILLA viene presentata al pubblico su scala grande, con le persone che danno vita al suono con i loro movimenti (nella versione in scala piccola vengono spostati oggetti su una superficie), dopo essere stata perfezionata prima del debutto di Bolzano attraverso sperimentazioni in studio e prove nel teatro Busnelli di Dueville. La posizione e il movimento dei partecipanti nello spazio generano suoni sinusoidali e ne controllano il volume e la frequenza. Le relazioni tra frequenze, fasi e ampiezze dei suoni generati producono rappresentazioni grafiche che danno vita a “quadri sonori in tempo reale”. I partecipanti muovendosi possono così creare accordi e armonie cangianti, esplorare intervalli e microtoni e scoprire le corrispondenze tra suono e immagine.

Giovedì 6 dalle 18 Andrea Santini illustrerà le caratteristiche di OSCILLA ai partecipanti del workshop.

OSCILLA sarà visitabile e fruibile dal pubblico mercoledì 5 dalle 20:30 alle 22:30 e giovedì 6 dalle 10 alle 20.

Fino ad ora Andrea Santini aveva proposto la versione di OSCILLA su scala piccola sfruttando lo spostamento di oggetti su una superficie. Dal 27 al 29 settembre OSCILLA è stata protagonista del Nem Summit di Torino classificandosi fra le cinque migliori opere finaliste del contest artistico. Dall'1 al 3 luglio Andrea Santini ha presentato OSCILLA al Kernel Festival in villa Tittoni Traversi a Desio, evento internazionale dedicato alle arti audiovisive.

Andrea Santini è nato a Vicenza nel 1978. E' artista audiovisivo specializzato nella spazializzazione del suono (spatial audio) e nei paesaggi sonori (soundscape), ricercatore del suono e musicista. Collabora con la Fondazione Archivio Luigi Nono di Venezia, il Napoli Teatro Festival, l'Università’ Ca’ Foscari e la Biennale di Venezia. Attualmente è impegnato in un dottorato di ricerca (PhD) al Sonic Arts Research Centre (SARC) della Queen’s University di Belfast su Luigi Nono, spazializzazione del suono, live electronics, interfacce di controllo alternative e regia del suono. Da settembre 2011 è coordinatore ed insegnante del corso di laurea in audio production al SAE Institute di Lubiana.