Altari nella sabbia. L’area cultuale di Abu Ertelia

Roma - 15/04/2022 : 12/06/2022

L’esposizione celebra i principali rinvenimenti della Missione archeologica ad Abu Erteila (Sudan), operante senza soluzione di continuità dal 2008 e attualmente posta sotto l’egida di ISMEO – Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DELLE CIVILTA'
  • Indirizzo: Piazza Guglielmo Marconi 14, 00144 - EUR - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/04/2022 - al 12/06/2022
  • Vernissage: 15/04/2022 ore 11.30
  • Generi: archeologia
  • Orari: 16 aprile - 12 giugno 2022 Orario Museo: 8:00-19:00, martedì-domenica

Comunicato stampa

L’esposizione celebra i principali rinvenimenti della Missione archeologica ad Abu Erteila (Sudan), operante senza soluzione di continuità dal 2008 e attualmente posta sotto l’egida di ISMEO – Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’indagine sul campo ha rivelato un sito multi-stratificato interessato da differenti fasi di occupazione almeno dal II secolo a.C. al XII secolo d.C. Particolarmente documentata è l’antropizzazione di epoca meroitica classica (I-III secolo), che vedeva un complesso templare affiancato da un edificio residenziale, forse frequentato dalla stessa famiglia reale

È venuto in particolare alla luce un quartiere religioso comprendente un tempio principale, K 1000, dedicato alla dea Iside, ed altri tre edifici ad esso limitrofi: un tempio del Leone (K 1100), il suo chiosco (K 1300) ed una cappella (K 1200) perpendicolare al viale processionale che immetteva in K 1000.

In mostra sono presentate, entro uno scenario ricostruttivo del tempio maggiore, le repliche fedeli 1:1 di tre altari collocati nel naos ed in un ambiente dell’annesso meridionale rivelatosi un repositorio per barca sacra. Benchè di differenti dimensioni, i tre manufatti presentano la medesima conformazione e analogo apparato decorativo, recante l’incisione di figure divine affiancate da iscrizioni in geroglifico egiziano. La mostra è completata da pannelli didascalici sul mondo meroitico, le attività della Missione e dettagli dei reperti.