Alinari | Faccincani | Insalata

Vieste - 04/08/2012 : 21/08/2012

L’arte si fa in tre. Non si scinde ma si moltiplica per il pubblico di Vieste che potrà ammirare le opere di tre maestri della pittura contemporanea italiana in una delle più suggestive location del Gargano.

Informazioni

Comunicato stampa

I colori si mescolano sulla tavolozza, i pennelli si impregnano e le tele prendono vita. I frammenti d’anima dell’artista trovano così una casa e il fruitore può godere di piccoli assaggi di poesia.
Questa volta, però, l’arte si fa in tre. Non si scinde ma si moltiplica per il pubblico di Vieste che potrà ammirare le opere di tre maestri della pittura contemporanea italiana in una delle più suggestive location del Gargano


Dal 4 al 21 agosto gli spazi dell’ex convento dei Cappuccini – lungomare Vespucci Vieste – saranno allestiti per ospitare Luca Alinari e la sua esposizione “Paesaggi ed altro”, Athos Faccincani e le sue tele in “I colori della vita” e Carla Insalata con “L’oltre” .
Curate da Giuseppe Benvenuto direttore della galleria d’arte di Foggia “Contemporanea” e da Ivana Petrone le tre esposizioni catturano ciascun elemento pittorico e stilistico senza un confronto ma dando vita ad un percorso sulla via dell’arte in cui poter sperimentare poliedriche emozioni.
Toscana, Veneto, Puglia. Diversi i luoghi d’origine come è differente la loro pittura. Dalla trasognata e fiabistica opera dell’Alinari che mescola resina all’acrilico, ai bucolici paesaggi dalle tonalità intense del Faccincani, fino ai tratti rock e decisi della Insalata con i suoi soggetti noire.
“Mai – ha dichiarato Benvenuto – mi è capitato di trovarmi al cospetto di un trio così intrigante per il livello qualitativo delle loro opere e anche per il loro estro creativo non comune. Una creatività che punta in gran parte le sue “chances” su colori di sapore mediterraneo, colori vividi e sensuali. Di qui la decisione di unirli in blocco, di presentarli in una mostra che potesse dare lustro alle loro personalità”.
Attento ad ogni piccolo dettaglio, gli allestimenti sono stati curati dagli architetti Pasquale Del Giudice e Francesco Pio Azzarone.
Con il Patrocinio del comune di Vieste – Assessorato al turismo- Benvenuto ancora una volta ha organizzato un evento di qualità scegliendo un periodo propositivo ed una location in voga nel turismo pugliese coast to coast.