Alfonso Borghi – Alchimie della realtà

Genova - 26/06/2014 : 26/07/2014

In mostra 18 opere — 14 quadri e 4 sculture (2 in bronzo e 2 in raku) — di recente produzione, con un catalogo edito dall’Editoriale Giorgio Mondadori.

Informazioni

  • Luogo: MUMA - MUSEOTEATRO DELLA COMMENDA DI PRE'
  • Indirizzo: Piazza Della Commenda - Genova - Liguria
  • Quando: dal 26/06/2014 - al 26/07/2014
  • Vernissage: 26/06/2014 ore 18
  • Autori: Alfonso Borghi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da martedì a venerdì dalle 10 alle 17 Sabato, domenica e festivi 10-19 Lunedì chiuso

Comunicato stampa

Genova, 21 giugno 2014 - Il maestro emiliano Alfonso Borghi, dopo una serie di mostre nelle più prestigiose gallerie italiane, espone all’Istituzione Mu.MA, negli antichi spazi della Commenda di Pré, oggi Museoteatro.

Dal 26 giugno al 26 luglio 2014, infatti, nei prestigiosi spazi espositivi del Mu.Ma, il Maestro Borghi artista affermato in Italia e all’estero grazie a numerose esposizioni di alto profilo culturale, terrà la sua mostra personale, composta di 18 opere — 14 quadri e 4 sculture (2 in bronzo e 2 in raku) — di recente produzione, con un catalogo edito dall’Editoriale Giorgio Mondadori



La vernice si terrà il 26 giugno alle ore 18.00 a Genova MUSEOTEATRO COMMENDA DI PRE’, Piazza della Commenda 1.

Alfonso Borghi nasce a Campegine di Reggio Emilia il 3 dicembre del 1944 e a soli a 18 anni inizia la sua lunga carriera espositiva con l’aiuto di un collezionista. Con lui andrà a Parigi, dove l’avvicinamento alle opere di Picasso motiverà la sua naturale tendenza a sfaldare le basi della forma classica. Successivamente incontrerà George Pielmann, allievo di Kokoschka, attraverso la cui pittura scopre l’importanza di esprimersi con la materia e la gestualità. Dotato di grande sensibilità e rigore tecnico, il maestro approda, dopo trent’anni di attività ininterrotta, a una sintesi pittorica che fonde insieme esperienze di stampo morandiano, le prime in assoluto, con le successive elaborazioni del surreale e infine dell’astratto. La sua pittura sta conquistando il mondo: egli si è fatto notare nelle capitali europee e negli Stati uniti. Ultime mostre al Design Center di New York e di Los Angeles.

I CURATORI: Prof. Giovanni Faccenda, critico d’arte, svolge la funzione primaria di consulente per il Catalogo dell’Arte Moderna dell’ Editoriale Giorgio Mondadori; Prof. Giulia Sillato, storico dell’arte di scuola longhiana, membro del Comitato Scientifico del medesimo Catalogo dell’Arte Moderna ed è Presidente di Artis Recensio Associazione per la Divulgazione e il Sostegno del Patrimonio Artistico Nazionale.

L’evento è organizzato dall’Associazione Artis Recensio per la Divulgazione Cairo Publishing con Catalogo dell’Editoriale Giorgio Mondadori.