Alessandra Angelini – Romantico Blu

Bologna - 12/11/2011 : 07/12/2011

La mostra si compone di 30 opere “inedite” e “storiche” realizzate dall’artista con tecniche e materiali diversi. Opere in legno, in plastica, pitture su tela e su carta dialogano tra loro sul tema del colore blu.

Informazioni

  • Luogo: ​WHITELIGHT ART GALLERY
  • Indirizzo: Via San Giorgio 12/a - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 12/11/2011 - al 07/12/2011
  • Vernissage: 12/11/2011 ore 18
  • Autori: Alessandra Angelini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a venerdì, ore 11-13 e 17.30-19.30 sabato, ore 16.30-19.30.
  • Biglietti: ingresso libero
  • Uffici stampa: IRMA BIANCHI

Comunicato stampa

Inaugura sabato 12 novembre alla galleria Spazio San Giorgio di Bologna la personale di Alessandra Angelini “Romantico Blu”, aperta al pubblico fino al 7 dicembre 2011.

La mostra si compone di 30 opere “inedite” e “storiche” realizzate dall’artista con tecniche e materiali diversi. Opere in legno, in plastica, pitture su tela e su carta dialogano tra loro sul tema del colore blu.
“Le opere esposte – sostiene l’artista - sono tutte pensate e nate in blu, talora legate al tema della musica, talora del sogno o della scienza”

Il blu viene, quindi, interpretato come stimolo creativo legato al profondo. Si esula dalla semplice connotazione cromatica per aprire orizzonti sensoriali ed emozionali, che - nella visione romantica percepita dall’artista - tendono verso l’infinito.



La mostra nel suo complesso mette in luce la poetica e la ricerca di Alessandra Angelini, che nel suo percorso artistico si sofferma costantemente ad analizzare e a sperimentare spazi e nuove forme espressive attraverso l’ibridazione di tecniche, linguaggi, materiali ed emozioni.

La progettazione dell’allestimento diviene quindi occasione per creare la connessione tra lo spazio e le opere, alla ricerca di una perfetta armonia.



Da sempre appassionata al rapporto fra arte e scienza, Alessandra Angelini con “Romantico Blu” approfondisce entrambi gli ambiti. L’artista coniuga lo studio dello spettro elettromagnetico e delle declinazioni cromatiche del colore blu con espressioni artistiche che mettono in evidenza

la contraddittorietà delle emozioni romantiche.

Così i toni scuri, legati al non visibile, a sentimenti tormentati e bui di alcuni lavori si trasformano in toni chiari, azzurri e positivi in altri. Citiamo ad esempio il trittico “L’Universo dentro”, una tempera su tavola con pigmenti naturali che, con vibranti pennellate dai toni blu e oro cupo, comunica allo spettatore l’idea di movimento inquieto e di spazio illimitato. Invece con l’opera “Al principio”, l’artista attraverso l’uso di una cromia più leggera e tenue trasmette un forte sentimento di serenità. La forma circolare della tela in cotone rimanda al pensiero di Kandinsky che definisce il blu come colore del pensiero e dell'intelligenza, accostandolo alla forma sferica, simbolo di continuità.



Questa mostra è inserita tra gli eventi di “OFF di Open Design Italia”, che ha luogo dal 18 al 20 Novembre 2011 a Bologna.



Il catalogo è curato da Francesca Porreca – Conservatore Musei Civici di Pavia e critico d’arte, con testi di Alessandra Angelini, Luca Righetti e Giorgia Sarti.



Cenni biografici

Alessandra Angelini nasce a Parma nel 1953. Si diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Da qui inizia il suo percorso artistico, dettato da un’estrema curiosità che la conduce verso la sperimentazione di tecniche e di materiali. Si dedica a diversi linguaggi espressivi: pittura, incisione, grafica, scultura, fotografia. Di ognuno approfondisce lo studio della tecnica e le possibili associazioni, creando contaminazioni tra procedimenti e opere ibride.

Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive in Italia e nel mondo e le sue opere sono presenti nelle collezioni di importanti musei nazionali e stranieri.

Dal 2005 è titolare della cattedra di Grafica e Tecniche dell’Incisione all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Attualmente vive e lavora tra Milano e Pavia.