Alen Floričić – Video 1998-2016

Trieste - 02/09/2016 : 08/09/2016

Fin dall'inizio del suo impegno nella videoarte alla fine degli anni ‘90, Floričić usa un linguaggio formale volutamente semplice, costruendo opere della durata di pochi minuti e con la presenza di un unico personaggio - l'autore stesso.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO TOMMASEO
  • Indirizzo: Via Del Monte 2/1 - Trieste - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 02/09/2016 - al 08/09/2016
  • Vernissage: 02/09/2016 ore 18,30
  • Autori: Alen Floričić
  • Generi: arte contemporanea, personale, video

Comunicato stampa

L’attività espositiva allo Studio Tommaseo dopo la pausa estiva riprende a cura di Trieste Contemporanea con uno speciale Videospritz, l’ormai tradizionale appuntamento con la videoarte internazionale da gustarsi con l’aperitivo.
Venerdì 2 settembre alle 18.30 il videoartista croato Alen Floričić sarà in dialogo con Sabina Salamon, curatrice del MMSU-Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Fiume. Nel corso della conversazione verrà anche presentata la mostra Video 1998-2016, visitabile allo Studio Tommaseo fino all’8 settembre


Fin dall'inizio del suo impegno nella videoarte alla fine degli anni ‘90, Floričić usa un linguaggio formale volutamente semplice, costruendo opere della durata di pochi minuti e con la presenza di un unico personaggio - l'autore stesso. I lavori consistono per lo più di una singola scena (il protagonista seduto in una camera) o di una singola azione (il protagonista che esce dal mare), ripetute all'infinito, senza un inizio e una fine. L’impatto alla visione risulta intenso. Lo spettatore è coinvolto dal ritmo delle ripetizioni - intese come causa di disagio, doppelganger e frammentazione del sé, disfunzioni della comunicazione - dalle vibrazioni dell'immagine elettronica, dall'assenza di narrazione e struttura lineare. Un umorismo benevolo, che emerge anche come effetto collaterale di gag divertenti, scava in profondità nel subconscio e negli aspetti non classificati dell'essere umano, trovando eco anche nel fatto che Floricic evita le descrizioni, i titoli e le relative implicazioni di contenuti: i video sono tutti senza titolo, indicizzati da numeri ordinali e dagli anni della creazione.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il MMSU che ha curato una serie di mostre di Floričić di cui questa triestina è la tappa che segue quella del Museo di Fiume e della Galleria ŠKUC di Lubiana. Allo Studio Tommaseo sarà presentata al pubblico un’unica proiezione di grandi dimensioni, Untitled No. 02/05, 2005.

Alen Floričić è laureato all'Università di Fiume e ha un master in Video e Nuovi Media presso l'Accademia di Belle Arti e Design di Lubiana. Insegna alla School of Applied Arts and Design di Pola ed ha insegnato dal 2008 al 2013 all'Accademia di Arti Applicate di Fiume. Tra le mostre a cui ha partecipato quelle al MoMA PS1 di New York, alla Kunsthalle Bethanien di Berlino e alla Renaissance Society di Chicago. È stato tra i rappresentanti della Croazia alla 51a Biennale d'Arte Contemporanea di Venezia nel 2005.