Alberto Gianfreda – Sculpture_Détour

Lugano - 07/11/2014 : 17/04/2015

Opere che ci parlano dell’intensa ricerca artistica di Gianfreda attorno ai temi dei mutamenti, dei crolli, dello scorrere del tempo, e anche di una inesauribile attitudine alla sperimentazione dei materiali.

Informazioni

Comunicato stampa

mostra Sculpture_Détour di Alberto Gianfreda, che come scrive la curatrice Paola Formenti Tavazzani, è “uno scultore che si inserisce perfettamente nella tradizione dei grandi maestri della scultura italiana, quali Nunzio, Spagnulo, Valentini ed internazionale quali Richard Serra e Robert Morris. Un autore che rielabora gli insegnamenti del passato, ma consolida al contempo un linguaggio molto personale, sorprendentemente capace di coniugare classicità e contemporaneità. Nei suoi lavori riesce a dare flessibilità a materiali solitamente rigidi, realizzando “tessuti scultorei” talvolta di dimensioni monumentali, sui quali la luce gioca effetti visivi di grande seduzione

Già vincitore del premio Canova nel 2012 è anche docente presso l’Accademia di Brera e cofondatore del Movimento di Resilienza Italiana”.

La mostra si terrà a Lugano, presso la Galleria Perlartecontemporanea, il prossimo 7 novembre e vedrà esposte quattro opere dello scultore: Via Lattea, 5 insiemi di Prima Materia, Dove poggio le mie mani e Dove cadono le stelle – corpo celeste. Opere che ci parlano dell’intensa ricerca artistica di Gianfreda attorno ai temi dei mutamenti, dei crolli, dello scorrere del tempo, e anche di una inesauribile attitudine alla sperimentazione dei materiali.