Airbnb Pavilion – Welcome You’re in the Right Place

Torino - 23/04/2015 : 30/08/2015

AIRBNB Pavilion presenta a Torino un progetto che riflette sul modo in cui la rappresentazione e l’esperienza online della casa si basano sempre su narrazioni personali immaginate e sublimate, legate agli oggetti che popolano il paesaggio domestico di ciascuno di noi.

Informazioni

Comunicato stampa

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta, dal 23 aprile al 30 agosto, la mostra Welcome You're in the Right Place, a cura del collettivo AIRBNB Pavilion, composto da Alessandro Bava, Octave Perrault, Fabrizio Ballabio e Luis Ortega Govela.
Il progetto segue l'assegnazione del Re Rebaudengo Serpentine Grants 2015 ad Alessandro Bava (1989), architetto e artista italiano di base a Londra, e co-fondatore del AIRBNB Pavilion

Bava è vincitore del Premio di €15,000 assegnato congiuntamente dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e dalla Serpentine Gallery di Londra, in base alla selezione di una giuria internazionale composta da Julia Peyton-Jones (Direttrice Serpentine Galleries), Hans Ulrich Obrist (Co-Direttore Serpentine Galleries), Patrizia Sandretto Re Rebaudengo (Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo), Irene Calderoni (curatrice Fondazione Sandretto Re Rebaudengo), Eugenio Re Rebaudengo (Presidente Artuner) e Jochen Volz (Direttore Programma Serpentine Galleries).
AIRBNB Pavilion presenta a Torino un progetto che riflette sul modo in cui la rappresentazione e l’esperienza online della casa si basano sempre su narrazioni personali immaginate e sublimate, legate agli oggetti che popolano il paesaggio domestico di ciascuno di noi. Questi attributi affettivi costituiscono la materia vissuta che trascende l’alchimia degli oggetti come significanti personali (e in qualche modo esoterici) di intimità, facendone una valuta spendibile per commercializzare o, quantomeno, mostrare la casa.

Le opere degli artisti presenti nella mostra Welcome You're in the Right Place sono tutte, in modi diversi, collegate a questa evoluzione dell’oggetto domestico e alle modalità con cui opera nel nuovo paesaggio della casa, oggi.

Nell’opera di Marie Lund e di Jason Dodge, l’aspetto in apparenza comune degli oggetti utilizzati nelle sculture cela una narrazione che è parte integrante di esse. Dai cuscini alle tende, comuni accessori tessili della vita quotidiana sono utilizzati per coinvolgere la storia e la memoria all’interno dello spazio della mostra.
Josef Strau, la cui prassi artistica si colloca fra scrittura e scultura, si avvale di oggetti quotidiani, come le lampade, facendone “sostituti fenomenologici di un’esperienza di lettura particolarmente eccentrica, che è a un tempo formale e funzionale, scrittura e rappresentazione”.
Nell’opera di Bunny Rogers, le sedie intrecciate sono un simbolo archetipico dell’amicizia, e assumono la funzione di oggetto poetico che esiste in quanto scultura ma anche come arredo scenico per letture di poesie, organizzate in collaborazione con l’artista Brigid Mason.
Negli assemblage scultorei di Philipp Timischl, che includono una tv e un dipinto, la casa si pone come sfondo di una storia intima e personale priva di trama. Le sculture, popolate da elementi familiari, diventano totem che alludono a una storia autobiografica più ampia, per quanto immaginaria.

AIRBNB Pavilion è un collettivo di artisti che indaga il rapporto fra oggetti, interni, vita domestica e città. È stato fondato dagli architetti Fabrizio Ballabio, Alessandro Bava, Luis Ortega Govela e Octave Perrault in occasione di una mostra nell’ambito della Biennale di Venezia 2014.
Il collettivo lavora con diversi media e strategie, fra cui curatela, performance, installazioni site-specific, ma anche scrittura e immagine. La loro opera si focalizza sul rapporto fra gli oggetti e l’ ambiente, gli effetti di internet sulla città, e i rapidi mutamenti della casa come spazio conflittuale di intimità e produzione.
I precedenti vincitori del Re Rebaudengo Serpentine Grants sono la coppia di artisti Niko Karamyan e Tierney Finster, scelti da un voto pubblico attraverso la piattaforma DIScrit 89plus, e Riccardo Paratore, selezionato dalla giuria internazionale.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
Via Modane 16, Torino
Ingresso: 5 euro, 3 euro ridotto
Giorni di apertura: giov: 20-23 (gratuito), ven-sab-dom: 12-19
www.fsrr.org

Ufficio Stampa Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
Silvio Salvo [email protected] | +39 011 3797632 | +39 328 4226697





---------
L’artista e architetto venticinquenne Alessandro Bava ha ricevuto encomi per la sua rivista elettronica di ecologia ECOCORE, e per la sua acclamata co-curatela dell’Airbnb Pavilion in occasione della Biennale Architettura di Venezia del 2014, curata da Rem Koolhaas. Programmato da quattro laureati dell’Architectural Association School of Architecture di Londra (Alessandro Bava, Octave Perrault, Fabrizio Ballabio e Luis Ortega Govela), il ‘pavilion’ presentava contemporaneamente tre mostre, allestite in appartamenti Airbnb affittati in vari punti della città.