Air Land Seed

Venezia - 30/05/2013 : 02/06/2013

Una mostra di arte contemporanea Nativa americana.

Informazioni

Comunicato stampa

La Wisconsin University di Madison (WI), l'Università Ca’ Foscari Venezia e il Museum of Contemporary Native Arts (MoCNA) di Santa Fe, New Mexico, parte dell’ Institute of American Indian Arts (IAIA), in occasione della 55ma Biennale di Venezia, sono orgogliosi di annunciare l'apertura della mostra di arte nativa americana contemporanea, Air, Land, Seed, il 30 maggio alle ore 17.00, presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, Dipartimento di Studi Linguistici Culturali Comparati.

Il collettivo che espone le opere è formato dagli artisti: Faisal Abdu'Allah, Emily Arthur, Marwin Begaye, John Hitchcock, Ryan O'Malley, Henry Payer, Duane Slick, C

Maxx Stevens e Dyani White Hawk. Il team dei curatori è composto da: Elisabetta Frasca, Nancy Marie Mithlo, Paul Baker Prindle e Sarah Anne Stolte, con la consulenza di Sonya Y. Clark, Diane R. Karp, Sarah K. Khan e Patsy Phillips.

Air, Land, Seed indaga le tensioni tra luoghi d’origine e luoghi di esilio, a partire da una prospettiva indigena, nordamericana. Nove artisti contemporanei esporranno opere grafiche e realizzeranno video e installazioni interrogandosi sulle ideologie e sugli spostamenti di massa forzati che connotano la nostra esistenza collettiva odierna, riappropriandosi di potenti simboli coloniali quali: bandiere, navi e onde radio. Gli artisti riscriveranno i simboli cardine che appaiono nel credo della flotta navale statunitense che recita: "Dalle colline di Montezuma alle coste di Tripoli, combattiamo le nostre battaglie, per aria, terra e mare". La riappropriazione di questi simboli coloniali - bandiere, barche e onde radio – rovescia simbolicamente il controllo e la militarizzazione dei territori indigeni.

Curata da un gruppo di artisti, docenti e curatori, Air, Land and Seed è la settima mostra di arte nativa americana alla Biennale di Venezia (1999-2011) e il quinto evento in collaborazione con l'Università Cà Foscari di Venezia.
Parallelalmente alla mostra, il 30 maggio, presso la Casa del Cinema di Venezia, dalle 10.30 all’13.30, si terrà il simposio dal titolo Convergence II, presieduto da Henry Drewal (Professor of Art History and Afro-American Studies, alla Wisconsin University, Madison) e da Maria Luisa Ciminelli (Università Ca' Foscari Venezia, Dipartimento di Studi Storici).
In continuità con l’iniziativa veneziana, dal 29 giugno al 21 settembre 2013, la mostra sarà ospitata presso la galleria non-profit 516 Arts ad Albuquerque, New Mexico, dove presso il Santa Fe Art Institute è prevista anche una residenza d’artista.