Achille Salvagni – Sharpness and Transparency

Roma - 15/03/2017 : 23/04/2017

In mostra un nucleo di lavori inediti di Achille Salvagni (Roma, 1970), architetto e designer la cui ricerca guarda, da sempre e contemporaneamente, all’eredità storico artistica della città di Roma, ai codici dell’arredamento Deco internazionale e alle esperienze del design italiano della prima metà del ‘900.

Informazioni

  • Luogo: GIUSTINI STAGETTI GALLERIA O.
  • Indirizzo: Via Dell'arancio 49 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/03/2017 - al 23/04/2017
  • Vernissage: 15/03/2017 ore 18
  • Autori: Achille Salvagni
  • Generi: design, personale
  • Orari: dal martedì al sabato 11.00/13.00 – 14.00/19.00

Comunicato stampa

Nell’ambito della ricognizione territoriale volta ad individuare realtà romane operanti nel settore del design e della decorazione contemporanei ed aventi un’attitudine internazionale unita ad una vocazione culturale fortemente ancorata alla tradizione, Giustini / Stagetti Galleria O. Roma è lieta di presentare, in una mostra personale, un nucleo di lavori inediti di Achille Salvagni (Roma, 1970), architetto e designer la cui ricerca guarda, da sempre e contemporaneamente, all’eredità storico artistica della città di Roma, ai codici dell’arredamento Deco internazionale e alle esperienze del design italiano della prima metà del ‘900



Tali influenze culturali si fondono nel lavoro di Salvagni alle suggestioni del proprio universo creativo e alla propria cifra stilistica che si distingue per un impiego opulento di materiali nobili sapientemente orchestrati e per l’utilizzo di tecniche artigianali tradizionali e sofisticate applicate a forme che rielaborano il repertorio novecentista delle arti applicate.

Disegnati espressamente per l’occasione e realizzati presso laboratori artigiani romani, gli arredi in mostra comprendono un tavolo, un coffee table, una console e quattro differenti lampade in edizione limitata.

A caratterizzare questa nuova collezione di lavori di Salvagni un’estetica filiforme e scultorea delle geometrie e l’uso preponderante del bronzo declinato nelle patine oro e bruno, in texture di grana materica sottile. Il metallo è affiancato al cristallo e al marmo nei tavoli e nella console, e a tessuti di seta nelle lampade.




ACHILLE SALVAGNI (Roma 1970).
Nel 2002 fonda a Roma lo studio Achille Salvagni Architetti che, in breve tempo, ottiene riconoscimento internazionale grazie ai progetti per residenze di lusso e superyacht, grazie ai quali riceve premi e menzioni speciali. Nel 2013, parallelamente alla sua attività di architetto, fonda Achille Salvagni Atelier, uno studio dedicato alla produzione delle sue collezioni di arredi e lampade in edizione limitata. A seguito del successo ottenuto sia in Italia che negli Stati Uniti, Salvagni inaugura una sede dell’Atelier a Londra - Mayfair, dove ciclicamente presenta le proprie creazioni.

PREMI E RICONOSCIMENTI:
2007 - “Mikymar”, Motoryacht 36 metri, vince il "World Yachts Trophies Award" come migliore yacht sopra i 24 metri nella categoria Interior Design.

2012 – “Numptia”, Motoryacht 70 metri, ottiene il Premio Speciale dei Giudici al World Superyacht Awards per il “interior design with the widest appeal”.

2012 – “Numptia”, Motoryacht 70 metri, ottiene il premio “Bespoke Furniture Award” allo Show Boats Design Awards.

2014 - “Azimut 95RHP”, Motoryacht 95 piedi, ottiene il premio “Most Achieved Trophy” al World Yacht Trophy a Cannes.

2015 - Achille Salvagni è stato incluso in “AD Collector 2015 - Special Design Issue” come uno dei 100 migliori designer dell'anno.

2015 - Achille Salvagni è stato incluso nell’”Elle Decor USA A-list” per l'anno 2015.