Accademia (BLOB)

Bologna - 20/01/2015 : 20/01/2015

Kinodromo riparte con una serata dedicata alla collaborazione tra gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna e Filippo Porcelli, regista e autore TV tra i fondatori di BLOB.

Informazioni

  • Luogo: KINODROMO EUROPA CINEMA
  • Indirizzo: Via Pietralata, 55/a - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 20/01/2015 - al 20/01/2015
  • Vernissage: 20/01/2015 ore 19.30
  • Generi: serata – evento
  • Biglietti: biglietto 4 euro con tessera Kinodromo (3 euro) e si può fare direttamente al Cinema Europa

Comunicato stampa

Kinodromo riparte con una serata dedicata alla collaborazione tra gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna e Filippo Porcelli, regista e autore TV tra i fondatori di BLOB.
Il risultato di questo incontro è “SOCCIAL (Short Film About Cain)”, un film di 60 minuti realizzato all’interno del corso Processi e Tecniche per lo Spettacolo Multimediale 2013/2014 – Triennio in Fotografia Cinema e Televisione.
blob Blob_prima_puntataDifficile trovare qualcuno che non conosca BLOB

La celebre creatura televisiva, in onda su Rai Tre dal 1989, è nata da un’idea dello storico dirigente rai, Angelo Guglielmi, insieme ai critici Enrico Ghezzi e Marco Giusti, a loro volta coadiuvati da un foltissimo gruppo di autori – tra cui figurano Paolo Luciani, Ciro Giorgini, Fulvio Toffoli, Marco Melani e Filippo Porcelli. Tra le prime trasmissioni metatelevisive esistenti, con oltre 7000 puntate all’attivo, il suo fluido catodico ha illuminato gli ultimi 26 anni di storia della televisione. Essere mostruoso fatto di acutissimo montaggio audio e video in chiave spesso ironica o grottesca, alimentato da ciò che le emittenti propongono quotidianamente nel palinsesto, Blob ormai è traghettato indenne attraverso la trasformazione digitale e ha fagocitato anche il web, fedele all’immaginario di creatura ad alta adattabilità nata con il film del 1958 da cui prende il nome.
Filippo Porcelli, membro del gruppo di autori originario, oltre che scrittore, regista, autore televisivo e ora docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dalla palestra di Blob ha tratto la sua lezione contemporanea e in progress sull’uso dei materiali di repertorio uniti a immagini della vita reale, mettendola alla prova sul campo insieme ai suoi studenti nello scorso anno accademico.
Sequenza 09_1
“SOCCIAL (Short Film About Cain)” nasce da questo incontro, ed è sia un film che un progetto didattico. Durante il tempo istituzionale il docente ha guidato gli studenti attraverso un percorso di ideazione e scrittura, organizzazione generale e cura dei contenuti, casting, logistica, progettazione e realizzazione di ambienti e costumi, illuminazione, trucco, riprese. In una seconda fase invece, fuori dai tempi istituzionali, si è provveduto alla ricerca e acquisizione dei materiali di repertorio, colonna sonora, montaggio, edizione e comunicazione del progetto.
h19.30 Apertura Cinema
h20.00 PopCorn_Hour — > FUORI ORARIO | A cura di Maddalena Carbon, con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti.porcelli640
h21.00 BloBologna: Fernando Pellerano incontra Filippo Porcelli per parlare dei 25 anni di BLOB. In sala il direttore dell’Accademia di Belle Arti Enrico Fornaroli.
h 21.15 | Film-Laboratorio “SOCCIAL (Short Film About Cain)” di Filippo Porcelli (ITA, 2014, 60′)
Sequenza 09_3
Il gruppo di studenti ha lavorato nel corso dell’anno accademico sulla fitta trama di scambi tra vita reale e rappresentazioni immaginali, partendo dall’esperienza e dalla memoria visiva personale. Protagonista del film è la città (una città composta da molte città) – variazione al nero tra i Ruttmann e i Godard – da una notte a un’altra notte. Una di quelle notti che esistono soltanto quando si è giovani, come dice Dostoevskij (Le Notti Bianche). “F*** Dostoevskij”, come gli risponde Caino nel film.
La novità e l’interesse del film e quindi del progetto consistono però nell’intenzione di essere prototipo per una redazione aperta e permanente – con saperi ed esperienze che si tramandano e interagiscono di anno in anno, di corso in corso – che propone nel tempo percorsi di lettura del presente tra memoria, immaginazione e appartenenza. Un nuovo team – gli studenti iscritti al corso Processi e Tecniche per lo Spettacolo Multimediale 2014/2015 – è infatti già al lavoro su temi differenti per un nuovo film, sempre legato al metodo di lavoro e di regia di Filippo Porcelli.