About Future: Architecture, Cities, Environment. Models and Visions

Milano - 16/05/2019 : 28/07/2019

Con questa nuova collaborazione si rafforza ulteriormente il legame esistente tra lo stilista e il Politecnico di Milano, un rapporto culminato nel 2007 con la laurea honoris causa in Disegno Industriale conferita a Giorgio Armani.

Informazioni

Comunicato stampa

Fin dalla sua apertura, Armani/Silos ha fatto dell’attenzione per il
talento e dell’impegno a sostenere le nuove generazioni di creativi la sua missione. Dopo le
iniziative che hanno dato spazio ai giovani nell’ambito della moda, del cinema e della fotografia,
lo stilista rivolge ora la sua attenzione all’architettura

E proprio in occasione dell’imminente
Milano Arch Week 2019, nasce una nuova collaborazione con il Politecnico di Milano per il
progetto About Future, una mostra collettiva presso Armani/Silos di circa cinquanta dei modelli
più significativi dei lavori realizzati per l’esame di laurea degli studenti e giovani laureati dei Corsi
di Laurea in Architettura.
“Ho concepito il Silos come un luogo che promuovesse la creatività e che fosse uno
stimolo per nuove idee, incoraggiando i giovani a esprimersi. Sono felice di dare spazio agli
studenti di architettura del Politecnico per questa mostra così ricca di significato, che fa riflettere
su temi importanti come la sostenibilità e l’innovazione. Mi ha colpito la capacità di questi
giovani di guardare al futuro, senza dimenticare le origini. In questo momento il Silos ospita le
opere di un grande architetto, Tadao Ando, spero che il suo esempio sia di ispirazione per questi
ragazzi ai quali auguro un brillante futuro”, ha commentato Giorgio Armani.
“Ogni progetto è il frammento di un percorso peculiare della nostra Scuola e della cultura
politecnica in genere: un percorso fondato sulla storia e sulla migliore tradizione dell’architettura
italiana e milanese, come pratica artistica attenta all’innovazione, alla ricerca e alla coerenza
tecnica, responsabile nel rispondere ai bisogni sociali emergenti in un mondo in rapido
cambiamento, a conferma che l’architettura è “sostanza di cose sperate” – afferma Ilaria Valente,
Preside della Scuola AUIC del Politecnico di Milano – Siamo onorati che i progetti dei nostri
studenti siano presentati nel prestigioso spazio espositivo di Armani/Silos, che con la sua atmosfera
rigorosa e suggestiva è il luogo ideale per valorizzarli al meglio.”
La complessità della trasformazione delle città, dei paesaggi, le nuove condizioni
dell’abitare, la ricerca di nuovi e sostenibili equilibri tra artificio e natura sono i temi su cui si
concentrano i progetti degli studenti. Attraverso la consistenza volumetrica dei plastici, la
mostra propone un mosaico di architetture e sezioni di nuove visioni cui si accompagnerà una
suggestiva proiezione di sezioni prospettiche. I progetti comprendono innesti e nuovi spazi nel
tessuto di Milano e delle città del mondo, disegni di case, paesaggi e spazi pubblici.
Con questa nuova collaborazione si rafforza ulteriormente il legame esistente tra lo
stilista e il Politecnico di Milano, un rapporto culminato nel 2007 con la laurea honoris causa in
Disegno Industriale conferita a Giorgio Armani.