Abbaldo e Albertelli – Montagne nell’acqua

Torino - 06/04/2018 : 28/04/2018

In esposizione alcune fra le opere più recenti dei due artisti piemontesi, fra pittura, scultura e installazione, dove il tema degli iceberg e del loro rapporto con il mare è declinato attraverso differenti mezzi espressivi.

Informazioni

  • Luogo: GSF CONTEMPORARY ART
  • Indirizzo: Galleria San Federico, 26 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 06/04/2018 - al 28/04/2018
  • Vernissage: 06/04/2018 ore 18
  • Autori: Abbaldo e Albertelli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da lunedì a sabato dalle 16 alle 19:30
  • Patrocini: In collaborazione con: Italian Group Riccardo Costantini Contemporary, Torino

Comunicato stampa

Venerdì 6 aprile 2018 inaugura presso GSF Contemporary Art (Galleria San Federico, 26, 2° piano, Torino) la mostra personale "Montagne nell'acqua" di Abbaldo e Albertelli (Mariagrazia Abbaldo e Paolo Albertelli)

?In esposizione alcune fra le opere più recenti dei due artisti piemontesi, fra pittura, scultura e installazione, dove il tema degli iceberg e del loro rapporto con il mare è declinato attraverso differenti mezzi espressivi.?La mobilità del mare o la sua immobilità si legano alle figure degli iceberg, mutevoli e adimensionali masse di ghiaccio sull'acqua o agli isolati affioramenti di scogli, alle coste di enormi continenti che vi si affacciano.?La linea d'acqua taglia in due trasformando in sopra e sotto e lavora accanto erodendo e segnando i livelli del tempo passato accanto alla linea di confine. La linea del mare, costante riferimento per definire l'altezza delle montagne (s.l.m.), in realtà è elemento mutevole espressione della massa d'acqua presente sulla terra.
Mariagrazia Abbaldo nasce a Nizza Monferrato nel 1964.?Laureata in Architettura al Politecnico di Torino, inizia la sua formazione artistica diplomandosi all’Istituto D’Arte Jona Ottolenghi di Acqui Terme, lavora dal 1989 al 1999 con l’Arch. Elio Luzi, un grande maestro con il quale ha potuto indagare con passione il rapporto tra architettura e scultura. Ha condotto la propria ricerca artistica anche presso laboratori di restauro e incisione di Torino e presso l’atelier dell’artista Dudi D’Agostini. Ha collaborato ed esposto con l’artista Nella Caffaratti i propri lavori di incisione.??

Paolo Albertelli, nasce a Torino nel 1966, città dove vive e lavora.?Laureato in Architettura al Politecnico di Torino, si forma artisticamente negli atelier torinesi di arte povera dove dal 1992 al 1997, collabora nella realizzazione di lavori in studio e nell’allestimento di mostre di artisti come Gilberto Zorio, Marco Gastini, Luigi Mainolfi e con l’artista napoletano Sergio Fermariello. Il suo rapporto professionale con paesaggisti quali Paolo Peyrone e Anna Peyron, specializzati nello studio e nella realizzazione di parchi e giardini, arricchisce il suo interesse per gli elementi naturali, e la scultura nel paesaggio.??Nel 1997 gli artisti iniziano una stretta collaborazione che nel 2003 si formalizza con la costituzione dello Studio C&C, un luogo di produzione e di ricerca artistica che negli ultimi vent’anni ha coinvolto con entusiasmo una moltitudine di collaboratori dalle competenze diverse promuovendo la comunicazione del proprio lavoro con la costituzione del progetto CameraChiara: spazio espositivo, laboratorio fisico e ideale di sperimentazione e ricerca per l’arte contemporanea.