7.7.7. Exhibition Experience

Roma - 07/07/2013 : 07/07/2013

L’Istituto Quasar propone per questa edizione un evento che si sposta sui terreni contemporanei dell’happening e delle installazioni interattive: il visitatore avrà dunque la privilegiata posizione di partecipante attivo dell’allestimento, attraverso il quale potrà scoprire e riscoprire i propri sensi ed aumentare la percezione di essi.

Informazioni

Comunicato stampa

La natura e l’artificio, la posizione dell’uomo nel mondo e nella natura: un tema che da sempre suscita fascino e interesse. Un’apparente contrapposizione di due mondi e una sintesi ideale, un’alchimia che troverà espressione il 7.7. alle ore 7 (p.m.) presso il Circolo degli Artisti di Roma.

L’Istituto Quasar propone per questa edizione un evento che si sposta sui terreni contemporanei dell’happening e delle installazioni interattive: il visitatore avrà dunque la privilegiata posizione di partecipante attivo dell’allestimento, attraverso il quale potrà scoprire e riscoprire i propri sensi ed aumentare la percezione di essi



Fulcro della serata sarà la performance interattiva a cura dell’artista Francesca Fini e del sound designer Pierpaolo Spirangle Caputo che si immergeranno e coinvolgeranno il pubblico in un labirinto di alberi, proiezioni multimediali e sonorità stranianti. Un duello fra due artisti e un dialogo fra natura e artificio in cui elementi primordiali (terra, alberi, suoni, sangue) sono contaminati con l’inorganico e il digitale creando una sinestesia immersiva fra sound, visual, colore e azione del corpo.

Il 7.7.7. Exhibition Experience, da sempre evento che celebra e porta al pubblico le eccellenze prodotte durante l’anno accademico dell’Istituto Quasar, proporrà per l’occasione un visual expo dei migliori lavori degli studenti, attraverso l’utilizzo delle più nuove tecnologie, quali la realtà aumentata ed il micro mapping. I progetti esposti abbracciano le varie discipline d’interesse della scuola: design, architettura d’interni, grafica e comunicazione visiva, interaction design, architettura del verde.

La serata, inoltre, sarà l’occasione per la presentazione ufficiale della nuova immagine coordinata dell’Istituto Quasar e della nuova App “Istituto Quasar”, che permetterà la visualizzazione di realtà aumentata oltre che la fruizione tramite smartphone di contenuti web.

Video di presentazione della serata: http://www.youtube.com/watch?v=LwUKK-N5BAk&list=UUT7nwLpSv98T1V6kYjfGlSA

BREVI BIO


Pierpaolo Spirangle Caputo
Polistrumentista, ricercatore, de-compositore, turntablist. Partecipa con le sue sonorizzazioni a numerosi festival fra cui la Biennale di Venezia ed il Festival Internazionale della Fotografia. Endoser per marchi prestigiosi come Moog , Jazz Mutant, Novation, Arturia, Metric Halo, ha inciso numerosi dischi e collabora con i più grandi esponenti dell’avanguardia contemporanea e del jazz elettronico. Sound designer, profondo conoscitore dei maggiori software di produzione musicale è esperto di sintesi del suono.

Francesca Fini
Nelle sue performance lavora spesso con tecnologie lo-fi, dispositivi di interaction design, audio e video generati dal vivo, hackerando e manipolando oggetti di uso quotidiano: telecamere di sorveglianza, wiimote, webcam, elettrodi terapeutici. Tra gli eventi di rilievo a cui ha partecipato negli ultimi anni: WRO Biennale di Wroclaw del 2011, Festival di Arti Digitali ADD al Museo MACRO, Venice International Performance Art Week, Omissis Festival dello Spettacolo Contemporaneo.

PROGRAMMA DELLA SERATA

Dalle 19:00
Area giardino: progetti di design, realtà aumentata. Aperitivo di benvenuto.
Sale interne: percorso sensoriale, micromapping, visual expo.

Ore 19:30 – 21:30
Area giardino (ex cinema): presentazione brand identity e nuova App “Quasar”. A seguire cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti e visual expo.

Ore 22:00
Performance di Francesca Fini e Pierpaolo Spirangle Caputo.