50x50x50 Allen Alles

Fortezza - 05/06/2021 : 03/10/2021

Mostra collettiva.

Informazioni

  • Luogo: FORTE DI FORTEZZA
  • Indirizzo: Via Brennero, 39045 - Fortezza - Trentino Alto Adige
  • Quando: dal 05/06/2021 - al 03/10/2021
  • Vernissage: 05/06/2021
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

50x50x50 allen alles
omnibus omnia
tutto per tutti
everything for everyone




Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino
Anno museale sul tema "Trasporti - Transito - Mobilità"


La mostra 50x50x50 tutto per tutti - 2021 rientra fra le iniziative promosse nell’Anno museale dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino dedicato al tema “Trasporti -Transito – Mobilità”, cui aderisce anche il Museo provinciale Forte di Fortezza.

Questo format espositivo, concepito come biennale, sotto la direzione artistica di Hartwig Thaler, viene proposto per la prima volta in un contesto sovraregionale



I trasporti e la mobilità caratterizzano da sempre la quotidianità dell’Euroregione. Come nel caso della via Claudia Augusta sotto l’Impero Romano, così oggi l’asse del Brennero e nel futuro il tunnel di base rappresentano il collegamento fra il Nord e il Sud dell’Europa.
Fortezza, attraversata da due linee ferroviarie, dall’autostrada e dalla statale, è essa stessa punto nodale di quest’asse di collegamento Nord-Sud ed Est-Ovest. Qui non solo il traffico è onnipresente in tutte le sue forme, ma anche il “movimento” nel senso più ampio del termine. Il movimento favorisce lo scambio, uno scambio fatto di relazioni e di idee, che permette la trasmissione di conoscenze.


La rassegna 50x50x50 tutto per tutti – 2021 si colloca nell’ambito del programma dell’anno museale “Trasporti, Transito e Mobilità” dell’Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino come iniziativa mediatica di respiro sovraregionale, in un nuovo e più ampio contesto comunicativo che le conferisce particolare rilevanza anche oltre i confini nazionali.



50x50x50 allen alles
omnibus omnia
tutto per tutti
everything for everyone




Ciò che era, che è e che sarà.


Arte è sinonimo di ricerca - globale e senza tempo - della conoscenza e libera trasposizione delle visioni generate dal pensiero e dalla creazione artistica. L’arte non può essere posseduta, ma solo vissuta; anche se viene elargita a tutti in parti uguali e comunque sempre integralmente, l’arte non si svaluta, ma si valorizza e per questo tutto ciò che è insito nell’arte e da essa scaturisce appartiene a tutti.

Il sogno di un mondo libero da guerre e violenze e la tristezza e l’impotenza di fronte alla cruda realtà. L’aspirazione e la speranza nella giustizia e nell’uguaglianza fra gli esseri umani e il dolore nell’assistere a ciò che invece accade realmente. La gioia e la felicità al cospetto della bellezza e del tripudio della natura e l’indignazione e la disperazione di fronte alla sua distruzione e all’inquinamento.

Penetrando in profondità e senza limiti nei territori, in una mobilità globale e capillare, l’arte dona sempre tutta sé stessa a tutti: ciò che era, che è e che sarà.


Hartwig Thaler
Direttore artistico




FESTUNG FRANZENSFESTE
05.06. - 03.10.2021

Künstler*innen alphabetisch

Gino Alberti, AliPaloma, Leonhard Angerer, Silvia Barbolini, Klaus Bartl,
Elisa Bergmann, Matteo Boato, Katrin Böge, Italo Bressan, Hanna
Burckard, Wolfgang Capellari, Katharina Cibulka, Luciano Civettini, Luca
Coser, Josefh Delegg, Drifters (Valentina Miorandi + Sandrine Nicoletta), EXPERIMENTAL SETUP, Alda Failoni, Elisabeth Frei,
Astrid Gamper, Markus Gasser, Annamaria Gelmi, Elisa Grezzani, Orlando
Rojas Gutièrrez, Ingrid Heiss, Christoph Hinterhuber, Sonya Hofer,
Andreas Holzknecht, Johannes Inderst, Markus Keim & Beate Hecher,
Adama Keita, Gerald Kurdoglu Nitsche, Federico Lanaro, Tomaso Marcolla, Angelo Demitri Morandini, Doris Moser, Elisabeth Moser, Raphael Mur, Helmut Nindl, Ismaele Nones, Laurina Paperina, Dalia Parisi Stix, Hans Peter Ploner, Martin Pöll, Anuschka Prossliner, Paula Prugger, Peter Raneburger, Simon Rauter, Sylvie Riant, Rottenart Productions, Matthias Schönweger, Maria Stockner, Georg Tappeiner, Rolando Tessadri, Hartwig Thaler, Martina Tscherni, Peter Verwunderlich, Maria Walcher, Heidrun Widmoser, Benjamin Zanon, Michael Ziegler