Lavoro nell’arte: opportunità da Pinacoteca di Brera, Regione Puglia, Centro Pecci Prato, TCC

Arte urbana, organizzazione e gestione museale e bibliotecaria e arti performative sono gli ambiti di interesse dei bandi e delle offerte di lavoro che vi proponiamo questa settimana

Street artist, operatori culturali, performer sono i professionisti cui si rivolgono le offerte di lavoro che abbiamo selezionato per voi questa settimana. In questo spazio diamo, infatti, una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità da cogliere al volo. Vi ricordiamo che su Facebook trovate il gruppo Artribune Jobs: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente…

– Claudia Giraud

1. VOCI PER BRERA – IL CONTEST PER FAR PARTE DELL’AUDIOGUIDA DEL MUSEO

Pinacoteca di Brera Sale Napoleoniche Sala 9

La Pinacoteca di Brera lancia il contest per trovare voci protagoniste della sua audioguida Didascalie per grandi e piccoli! “Scegli tra le opere che ti proponiamo quella che più ti piace, leggi la sua didascalia e inviaci la registrazione”, si legge nell’annuncio. Ogni giovedì fino al 1 luglio, verranno proposte 5 nuove didascalie sui canali social della Pinacoteca. Il potenziale candidato avrà una settimana di tempo per registrare l’audio e inviarlo via whatsapp al numero 3498453281 o via mail all’indirizzo [email protected] Gli audio più belli saranno inseriti nell’audioguida Didascalie per grandi e piccoli della Pinacoteca di Brera, consultabile sulla piattaforma gratuita IZI.travel. Riceviamo e pubblichiamo una precisazione da parte della Pinacoteca di Brera: “Voci per Brera è un contest in cui chiediamo ai visitatori e a chi ci segue su sito e social di registrare un breve audio, in cui leggere una delle didascalie Grandi e piccoli a Brera; gli audio migliori entreranno a far parte, a titolo gratuito, della relativa audioguida. L’invito è aperto a persone di tutte le età, bambini compresi. Pertanto l’iniziativa non si configura in alcun modo come concorso a una posizione lavorativa“.

Scadenza: 1 luglio 2021
https://pinacotecabrera.org/ 

2. POLO DIFFUSO DELLE MADONIE – CALL PER 100 STREET ARTIST NAZIONALI E INTERNAZIONALI

Madonie

Centinaia di opere d’arte urbana per raccontare le tradizioni secolari, da realizzare su superfici già individuate, per rilanciare e rigenerare in modo sostenibile i borghi di 18 comuni delle Madonie, le montagne della provincia di Palermo. È questa la mission della call internazionale I Art Madonie per selezionare 48 artisti di “street art” che saranno chiamati a produrre un numero rilevante di opere nei 18 comuni partner del progetto (Alimena, Aliminusa, Bompietro, Caltavuturo, Castelbuono, Cerda, Geraci Siculo, Gratteri, Lascari, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni, Valledolmo). “Dopo mesi di lunga pianificazione, prende avvio l’attività del progetto che più inciderà sul territorio madonita, arricchendone il contesto e conferendo un valore aggiunto ai borghi che lo compongono”, dice Alessandro Ficile, amministratore unico di So.Svi.Ma. S.p.A, soggetto capofila di I Art Madonie, ideato e diretto da I WORLD e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Bando Periferie. Dal prossimo 13 settembre, e fino al 3 ottobre 2021, il centinaio di artisti nazionali ed internazionali selezionati da una Commissione composta da Chiara CanaliMarco Miccoli e Laura Barreca potranno, così, contribuire alla realizzazione del primo polo diffuso per rigenerare le periferie dei comuni delle Madonie.

Scadenza: 18 giugno 2021
[email protected]
http://www.museocivico.eu/ 

3. PROGRAMMAZIONE CULTURALE DI MUSEI E BIBLIOTECHE IN PUGLIA – BANDO PER UNDER 26

MC consulte banner

Con l’obiettivo di favorire l’avvicendamento generazionale nel campo della cultura, la Regione Puglia lancia un invito per la costituzione di consulte giovanili che collaborino con i Poli Biblio-museali di Foggia, Brindisi e Lecce. Il bando intende coinvolgere studenti, associazioni giovanili e studentesche, gruppi informali, e portatori di interessi in qualsiasi forma costituiti e alle imprese culturali costituite in prevalenza da giovani sotto i 26 anni. Ogni consulta, costituita al massimo da 15 giovani, dovrà collaborare con i comitati di gestione dei poli nella programmazione culturale dei musei e delle biblioteche.

Scadenza: 30 giugno 2021
[email protected]
[email protected]
[email protected]

4. CENTRO PECCI SELEZIONA PERFORMER

Pecci di Prato

Il Centro Pecci di Prato seleziona performer per l’esposizione Senza fretta, la prima grande mostra in un museo italiano dedicata all’opera fondamentale di Simone Forti la cui famiglia era originaria di Prato, dove il suo bisnonno fondò una grande fabbrica tessile. Senza Fretta è concepito come un grande paesaggio con uno speciale display progettato in collaborazione con la stessa Forti, che mostra l’evoluzione naturale e lo scambio tra danza, film, disegno, suono e scrittura, attraverso uno sguardo politico e al contempo personale. La call è rivolta a diversi tipi di artisti, non solo danzatori o attori, ma anche artisti visivi.

Scadenza: 30 maggio 2021
[email protected]
https://centropecci.it/it

5. THE CONTRABAND COLLECTION (TCC) – OPEN CALL PER ARTISTI EMERGENTI DI VENEZIA

TCC poster open call

The Contraband Collection (TCC) è un’interdisciplinare mostra itinerante di opere d’arte stampate su seta e salvate come file digitali. Ad ogni edizione di TCC nuovi artisti contribuiscono alla collezione e una riproduzione delle loro opere viene stampata su un supporto tessile in seta. Le prime due edizioni di TCC si sono svolte a Linz in Austria (2018) e a Bristol nel Regno Unito (2019), e ora sta per approdare per la prima volta in Italia, a Venezia, per l’estate. È, così, alla ricerca di artisti emergenti del territorio veneziano interessati a contribuire all’incremento della collezione.

Scadenza: 11 giugno 2021
[email protected]
https://thecontrabandcollection.net/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).