Lavoro nell’arte: opportunità da Madre Napoli, Stazione dell’Arte Ulassai, La Galleria Nazionale

Alta formazione e direzione museale, arte emergente e digitale sono gli ambiti di interesse dei bandi e delle offerte di lavoro che vi proponiamo questa settimana

Direttori, curatori e artisti, designer e architetti sono i professionisti cui si rivolgono le offerte di lavoro che abbiamo selezionato per voi questa settimana. In questo spazio diamo, infatti, una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità da cogliere al volo. Vi ricordiamo che su Facebook trovate il gruppo Artribune Jobs: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente… 

– Claudia Giraud 

LINK GRUPPO FB ARTRIBUNE JOBS
https://www.facebook.com/groups/artribunejobs/ 

1. MADRE NAPOLI – BANDO PER CORSO ONLINE DI ALTA FORMAZIONE MUSEO FUTURO

Amedeo Benestante, Madre · Museo d’arte contemporanea Donnaregina. Courtesy Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Napoli

Un inedito percorso di formazione online, totalmente gratuito, curato da Jeffrey Schnapp, membro del nuovo Comitato Scientifico del Madre di Napoli: si tratta di Museo Futuro, la nuova piattaforma per-formativa della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee Museo Madre che propone la sperimentazione di una originale rilettura del concetto di museo, ideata dal già citato storico statunitense Schnapp (figura di riferimento nel campo delle digital humanities) e Laura Valente con la collaborazione di Elisabetta Terragni e Daniele Ledda. A partire da dicembre, 20 partecipanti under 40 selezionati attraverso il bando appena lanciato dall’istituzione partenopea potranno seguire online l’iter di alta formazione, in cui saranno affrontate tematiche quali la musealizzazione nel futuro, l’identità istituzionale di un museo e il suo impatto nel mondo fisico e virtuale, l’interazione e la multisensorialità, la reinterpretazione degli spazi, la progettualità e la ricerca, e che si concluderà con una nuova pubblicazione dinamica in 4d. Rivolto a curatori e artisti, designer e architetti, il corso permetterà di misurarsi con un modo nuovo di intendere le professioni museali.

Scadenza: 15 dicembre 2020
www.madrenapoli.it

2. FONDAZIONE STAZIONE DELL’ARTE DI ULASSAI – OPEN CALL LA FRANA PER UN RACCONTO CORALE

Maria Lai, La rupe, 2002 (particolare) – collezione Museo Stazione dell’Arte Ulassai. Ph. Arasolè – Courtesy Fondazione Stazione dell’Arte

Nell’ambito della mostra Sii albero, che ripercorre per la prima volta in Sardegna il lavoro e la filosofia di Stefano Boeri in un sorprendente dialogo con le opere e la poetica di Maria Lai, la Fondazione Stazione dell’Arte lancia una call rivolta a tutti con l’intento di raccontare e condividere online, attraverso un’immagine, un testo, un video, la propria interpretazione del concetto di “frana”, da pubblicare all’interno di un’apposita sezione del sito. Chi vorrà partecipare potrà farlo inviando il proprio contributo che andrà a costituire un racconto corale e una riflessione sulle frane che caratterizzano la nostra epoca, una sorta di archivio della memoria, un patrimonio comune di idee, pensieri e punti di vista, da cui ripartire per ricucire le varie fratture del mondo. “’La frana’”, spiega Davide Mariani, direttore del museo, “assegna agli utenti il ruolo di “audience as artists”, chiamandoli ad essere co-creatori di contenuti, incentivandoli a sviluppare una propria riflessione e a esprimerla in maniera originale”. 

Scadenza: non pervenuta
[email protected]
www.stazionedellartexperience.com

3. KUNSTHALLE BERN CERCA NUOVO DIRETTORE

Bern – Kunsthalle, ph. Krolk, fonte wikivoyage

La Kunsthalle di Berna è dal 1918 un luogo riconosciuto della grande arte contemporanea internazionale. Ora, è alla ricerca di un nuovo direttore a tempo pieno a partire dall’1 Aprile 2022. La figura ricercata, che sarà responsabile della direzione artistica e della gestione generale della Kunsthalle Bern, dovrà possedere un’eccellente conoscenza dell’arte contemporanea e una buona rete internazionale. Inoltre, dovrà dimostrare una comprovata esperienza lavorativa nel campo dell’organizzazione e curatela mostre, capacità gestionali e sociali, affidabilità e capacità di lavorare sotto pressione, disponibilità ad acquisire e gestire rapporti con sponsor e finanziatori, nonché a garantire il loro impegno a lungo termine nei confronti dell’istituzione. Le lingue richieste sono il tedesco e l’inglese; la conoscenza del francese è preferibile ma non essenziale. 

Scadenza: 31 gennaio 2021
[email protected]
www.kunsthalle-bern.ch

4. LA GALLERIA NAZIONALE ROMA – TERZO CAPITOLO DELLE CALL ISPIRATE A CARLA LONZI

Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Allestimento della mostra Time is out of joint. Foto Giorgio Benni

Vai pure. Keep going. è una open call per audio e immagini, che compone il terzo capitolo delle call ispirate a Carla Lonzi e fa parte di Women Up, il programma della Galleria Nazionale che mette al centro lo sguardo delle donne e l’indagine sul femminismo. “Per partecipare”, si legge nel bando, “chiediamo di condividere – attraverso una nota audio e un’immagine in movimento – esperienze personali, ma anche desideri, aspirazioni, progetti, intenzioni, o immaginari che incarnano storie di superamento e danno voce alla propria visione sul futuro”. La giuria internazionale della call è composta da Izaskun Chinchilla Moreno (fondatrice di Izaskun Chincilla Architects e curatrice della mostra Cosmowomen. Places as Constellations), Susanne Pfeffer (curatrice, storica dell’arte e direttrice del Museum für Moderne Kunst di Francoforte), Cecilia Canziani, Lara Conte e Paola Ugolini (critiche d’arte e curatrici della prossima mostra Herstory alla Galleria Nazionale). Gli audio selezionati saranno annunciati durante un evento online il 22 gennaio 2021 e diventeranno parte dei progetti digitali sviluppati in collaborazione con Google Arts & Culture. 

Scadenza: 8 gennaio 2021
[email protected]
www.lagallerianazionale.com/vai-pure-keep-going

5. A.TOPOS VENICE CURATORIAL COLLECTIVE – OPEN CALL PER ARTISTI EMERGENTI

Collage Venezia by DanieleDF1995 (talk), fonte Wikipedia

a.topos Venice è un collettivo curatoriale internazionale al femminile  nato a Venezia nel 2018 per offrire alla città uno spazio per esporre l’arte, promuovere la riflessione, creare dialoghi e condividere esperienze all’interno della scena artistica contemporanea. Ora lancia la prima edizione di THE CREATIVE ROOM, un’iniziativa ideata per promuovere i creativi emergenti: con il fine di accrescerne la visibilità, a.topos fornisce agli artisti selezionati uno spazio espositivo nel panorama artistico veneziano contemporaneo. “In questa prima edizione, invitiamo gli aspiranti artisti partecipanti a inviare proposte che affrontino le sfide sociali imposte durante la pandemia COVID-19, come l’eccezionalità del lockdown e il distanziamento sociale”, dichiara il collettivo. “Come ricrearsi? Come esercitare lo sguardo verso l’esterno? Come ripensare il concetto di Sé, soggetto / oggetto? Condividi la tua opera d’arte con noi, trasformeremo la nostra galleria in un’estensione della tua stanza creativa”. 

Scadenza: 3 gennaio 2021
https://atoposvenice.com/thecreativeroom

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).